La periferia dell’uragano Henry raggiunge la costa nord-orientale degli Stati Uniti Reuters

[ad_1]

2/2

© Reuters. Il 21 agosto 2021, mentre l’uragano Henry si avvicinava a Long Island, New York, USA, i cartelli sull’autostrada avvertivano i pendolari di non viaggiare di domenica. REUTERS/Caitlin Ochs

2/2

Autori: Leela de Kretser e Brendan O’Brien

AGANSET, NY (Reuters)- All’inizio di domenica, la cintura esterna dell’uragano Henry si è spostata sul New England meridionale e su Long Island mentre la tempesta minacciava forti venti, pericolose mareggiate e forti piogge nella zona.

Il National Hurricane Center (NHC) ha dichiarato che alle 5 del mattino (0900 GMT), Henry si trova a circa 80 miglia (125 chilometri) a sud-sudest di Montauk Point, Long Island, New York.

Trasporta un vento massimo sostenuto fino a 75 mph (120 km/h) verso nord. Il centro ha detto che si aspetta che Henry atterra a Long Island o nel sud del New England più tardi domenica, o vicino alla forza dell’uragano.

NHC ha affermato che sabato oltre 42 milioni di persone nell’area hanno ricevuto un avviso di uragano o tempesta tropicale.

Il centro ha avvertito che Henry potrebbe generare mareggiate da 3 a 5 piedi (da 1 a 1,5 metri) in alcune aree: quando l’acqua è stata spinta al di sopra dei livelli normali, avrebbe anche portato da 3 a 6 pollici (da 7,5 a 15 pollici). di pioggia).

Parti di Long Island e New Haven, nel Connecticut, hanno ricevuto avvisi di uragani e tempeste. Altre aree del New England, come Martha’s Vineyard e Nantucket, sono sotto osservazione e allerta per mareggiate e tempeste tropicali.

Resta a casa, newyorkese

New York City è la città più grande degli Stati Uniti ed è avvertita delle tempeste tropicali. Sabato, in un post su Twitter, il sindaco Bill de Blasio ha esortato i residenti a rimanere a casa la domenica e utilizzare i mezzi pubblici quando hanno bisogno di viaggiare.

I funzionari della gestione delle emergenze hanno affermato che forti piogge e venti distruttivi potrebbero inondare le strade e ridurre la visibilità per tutto il fine settimana.

Sabato, il commissario per la gestione delle emergenze della città di New York, John Scrivani, ha scritto in un tweet: “Proteggi gli oggetti all’aperto e assicurati di essere in un posto sicuro prima che arrivi la tempesta!”

Nella parte orientale di Long Island, il piccolo villaggio di Hampton ad Agansett, New York, dove celebrità come Paul McCartney, Alec Baldwin e Gwyneth Paltrow fanno le loro case, sabato mattina presto, i residenti è affollato di supermercati, negozi di ferramenta e negozi di liquori .

Nel supermercato IGA non ci sono carta igienica, fazzoletti e altre forniture sugli scaffali. Quando le torce del negozio si sono esaurite, gli automobilisti hanno aspettato in lunghe file alla stazione di servizio.

Michael Cinque, proprietario di Amagansett Wine & Spirit, sta valutando se sigillare le vetrine del suo negozio con assi di legno quando i clienti entrano ed escono con bottiglie di tequila, vodka e liquori costosi.

“Devi sempre essere preparato”, ha detto Cinque, che possiede il negozio da 42 anni ed è anche un soccorritore. “Devi prenderlo sul serio.”

I funzionari di Fire Island, sulla costa meridionale di Long Island, hanno detto ai residenti e ai turisti di andarsene o potrebbero essere intrappolati sull’isola.

Anche a Newport, nel Rhode Island, una comunità di yacht costieri di 25.000 persone, pompe per fognature, torce elettriche e generatori sono molto richiesti.

Eversource, la più grande compagnia elettrica del Connecticut, ha avvertito i residenti di prepararsi per interruzioni di corrente che durano da 5 a 10 giorni.

Diverse compagnie aeree hanno emesso avvisi di viaggio e offerto coupon per voli in entrata e in uscita dalla regione nei fine settimana. Long Island Rail Road e Metro-North Railroad hanno sospeso i servizi domenicali, mentre il sistema di trasporto pubblico di Boston ha dichiarato che ridurrà i servizi domenicali.

Sabato pomeriggio il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo ha dichiarato lo stato di emergenza, avvertendo le persone nelle aree soggette a inondazioni di trasferirsi in luoghi più alti. Il governatore del Massachusetts Charlie Baker e il governatore del Connecticut Ned Lamont hanno attivato la Guardia Nazionale nel loro stato per aiutare con possibili soccorsi, rimozione dei detriti e sforzi di sicurezza pubblica.

(Scrittura e reportage di Brendan O’Brien a Chicago e Frances Kerry a Londra, montaggio di Daniel Wallis, Diane Craft e Susan Fenton)



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *