La polizia di Hong Kong cita la legge sulla sicurezza nazionale per arrestare i giornalisti senior

[ad_1]

La polizia di Hong Kong ha arrestato redattori e dirigenti di un giornale appartenente al magnate democratico Li Zhiying, ed è la prima volta che le leggi sulla sicurezza nazionale di Hong Kong vengono utilizzate direttamente contro i giornalisti.

Il popolare tabloid Apple Daily, noto per la sua volontà di confrontarsi e criticare il governo, ha affermato che almeno 100 agenti di polizia hanno fatto irruzione nei suoi uffici giovedì. I funzionari incaricano i giornalisti al lavoro di registrare la loro identità e impedire loro di filmare i raid o di andare alle loro scrivanie. Invece, ai giornalisti è stato detto di radunarsi in una parte separata dell’edificio.

La polizia ha dichiarato che il raid mirava a raccogliere “prove di sospette violazioni della legge sulla sicurezza nazionale”. Hanno usato mandati di perquisizione per cercare e confiscare materiale informativo.

Dopo le proteste antigovernative a Hong Kong nel 2019, la Cina ha introdotto leggi severe circa un anno fa per sedare il dissenso.

La legge ha spianato la strada Sopprimere Per quanto riguarda le libertà civili in città, gli arresti su larga scala di attivisti politici e contro chiunque sia ritenuto infedele a Pechino, come Insegnante di scuola con giudice.

Anche se l’arresto di giovedì non è il primo Contro i media Durante la repressione, questa è stata la prima volta che le autorità hanno invocato la legge in un’operazione contro i giornalisti.

La legge sulla sicurezza, che punisce reati come la sovversione e la collusione con elementi stranieri, prevede una pena massima dell’ergastolo.

Lai già Condannato al carcere in un caso separato E il suo I beni sono congelati, Compresa la sua quota del 71% in Next Media, che possiede Apple Daily.

Secondo il rapporto, tra gli arrestati giovedì c’erano Ryan Law, caporedattore di Apple Daily, e l’editore online Nick Cheung. Anche il prossimo CEO di Digital Zhang Jinxiong, il COO Royston Chow e il co-editore Chen Peiwen sono stati arrestati.

La polizia ha dichiarato di aver “arrestato cinque direttori” con l’accusa di “collusione con paesi stranieri o di aver messo in pericolo la sicurezza nazionale per fattori esterni”.

Il capo dell’ufficio di sicurezza di Hong Kong, John Lee, ha affermato che l’arresto non ha nulla a che fare con le normali notizie. Ha detto: “Sono diversi dai giornalisti ordinari. Non hanno alcun rapporto con loro e tengono le distanze da loro”.

Hanno aggiunto che l'”Apple Daily” è stato accusato di aver pubblicato articoli per incoraggiare i paesi stranieri a imporre sanzioni a Hong Kong, partecipando così a una cospirazione per incoraggiare i paesi stranieri a imporre sanzioni a Hong Kong.

“L’obiettivo di questa operazione non sono i media, ma un’organizzazione che viola la legge sulla sicurezza nazionale”, ha affermato Steve Lee, sovrintendente capo della polizia.

Il commissario di polizia di Hong Kong Chris Tang aveva precedentemente chiesto l’emanazione di una legge sulle “notizie false”, che i giornalisti temevano avrebbe conferito alle autorità maggiori poteri per monitorare i media.

Ha elencato Apple Daily come un possibile obiettivo per la polizia per intraprendere ulteriori azioni.Il giornale è È stato controllato ad agosto dell’anno scorso.

I critici affermano che la legge sulla sicurezza nazionale ha indebolito la libertà di parola e altri diritti che la gente di Hong Kong ha promesso quando ha sequestrato il territorio di Hong Kong dalla Gran Bretagna nel 1997.

Un giornalista di Next Media ha affermato che i dipendenti erano “mentalmente preparati” per l’arresto del caporedattore, ma sono rimasti scioccati dall’entità del raid della polizia. “Questo travolge completamente la libertà di stampa”, hanno detto al Financial Times.

“Se l'”Apple Daily” viene perso, sono davvero preoccupato per la gente di Hong Kong… Altri giornali avranno paura di riportare argomenti delicati”.

Sebbene il congelamento dei beni di Lai abbia causato attacchi e incertezza finanziaria, il giornale ha promesso di continuare a pubblicare.

Next Digital ha annunciato giovedì la sospensione delle negoziazioni azionario.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *