La ricerca rileva che le vacanze dell’imposta di bollo non possono essere attribuite all’aumento dei prezzi delle case nel Regno Unito

[ad_1]

Aggiornamento dei prezzi delle case nel Regno Unito

Secondo la Resolution Foundation, la riduzione temporanea dell’imposta di bollo di Rishi Sunak non ha portato all’aumento dei prezzi delle case nell’ultimo anno, il che ha sollevato dubbi sul fatto che la strategia fosse uno spreco di denaro dei contribuenti.

Come dati ufficiali Un rapporto di ricerca pubblicato sabato dal think tank ha mostrato che i prezzi delle case sono aumentati del 13,2% nell’anno fino a giugno, l’aumento più rapido dal 2004. Una ricerca pubblicata dal think tank sabato ha rilevato che le aree con i maggiori aumenti dei prezzi delle case si sono verificati in calo, le regioni che beneficiano meno dell’imposta.

Si dice che il mercato immobiliare sia rimasto attivo dall’eliminazione graduale delle imposte di bollo a luglio e la ricerca mostra che quando gli incentivi temporanei verranno completamente annullati in autunno, il mercato immobiliare eviterà un brusco aggiustamento.

Presentato il preside Festa dell’imposta di bollo A luglio 2020, per le prime 500.000 sterline di qualsiasi acquisto di una casa, puoi risparmiare fino a 15.000 sterline.L’importo dell’esenzione fiscale è dimezzato Dalla fine di giugno sarà ridotto a 250.000 sterline e sarà completamente eliminato il 1° ottobre, tornando al limite standard di 125.000 sterline.

La Resolution Foundation ha affermato che se l’esenzione fiscale è la ragione principale dell’aumento, si prevede che l’Inghilterra, dove il prezzo medio delle case è vicino all’area più avvantaggiata, avrà il maggior aumento dei prezzi.

Tuttavia, ha rilevato che non solo non vi era alcuna correlazione tra le aree con l’aumento maggiore e l’aumento dei prezzi delle abitazioni, ma le aree con l’aumento minore avevano il maggiore aumento dei prezzi delle abitazioni.

“Lo scorso anno il prezzo di un quinto degli enti locali è aumentato del 13%, di cui i risparmi dovuti alle esenzioni fiscali commerciali sono stati trascurabili o inesistenti, mentre il prezzo di un quinto degli enti locali è aumentato del 7%, con il massimo risparmio. Il posto è realizzato”, ha detto il think tank.

I risultati mostrano che altre forze più globali stanno spingendo verso l’alto i prezzi delle case: bassi tassi di interesse, risparmi forzati durante la pandemia e cambiamenti nei gusti degli acquirenti di case, tutti fattori che sono stati replicati in tutto il mondo e sono stati visti. Il più ampio aumento dei prezzi delle case Negli ultimi due decenni.

Krishan Shah, ricercatore presso la Resolution Foundation, ha affermato che è sbagliato incolpare i prezzi più alti delle case sulla vacanza dell’imposta di bollo. Invece, solleva la “grande domanda sul rapporto qualità-prezzo, soprattutto se consideriamo che le politiche in Inghilterra e Irlanda del Nord da sole costeranno circa 4,4 miliardi di sterline in perdite fiscali”, ha aggiunto.

Il lavoro del think tank è in linea con le ultime evidenze aneddotiche, indicando che il mercato immobiliare non è diminuito a causa della parziale cancellazione delle vacanze di bollo.

Jeremy Yeh, ex presidente della Royal Institution of Chartered Surveyors e agente immobiliare nel nord di Londra, ha affermato che le ultime prove del mercato mostrano che “i prezzi dovrebbero essere [the withdrawal of the stamp duty holiday] Impossibile concretizzarsi”.

L’economista senior di HSBC Chris Hale ha aggiunto che sebbene le persone fossero ansiose di completare la transazione prima che l’indennità per le vacanze di bollo fosse tagliata all’inizio di luglio, la mossa “sicuramente non spingerà il mercato immobiliare del Regno Unito in una flessione”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *