La semplicità e la complessità dell’impact investing e del capitalismo

[ad_1]

La regina Elisabetta II (C) d’Inghilterra al ricevimento serale dell’Eden Project nel sud-ovest… [+] Inghilterra, 11 giugno 2021. -I leader del Gruppo dei Sette provenienti da Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti si sono incontrati per la prima volta in quasi due anni questo fine settimana e hanno tenuto un incontro di tre giorni a Cabis Bay, in Cornovaglia. (Foto di Jack Hill) Con il cancelliere tedesco Merkel, il presidente della Commissione europea Ursula von der Lein, il presidente francese Emmanuel Macron, il primo ministro giapponese Yoshihide Suga, il primo ministro canadese Justin Truu Many, il primo ministro britannico Boris Johnson hanno scattato una foto di gruppo, il primo ministro italiano Mario Draghi, il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e il presidente americano Joe Biden,
Pool/AFP tramite Getty Images

Una delle domande più comuni sugli investimenti sostenibili e ad impatto (S&II) è: “Da dove comincio?” La domanda dietro la domanda è: “Dov’è il posto giusto per iniziare?” La risposta complessa a questa domanda aperta è molto semplice: ovunque è il punto di partenza giusto, la chiave è iniziare, ecco perché è così difficile.

Ciao obiettivi di sviluppo sostenibile, ciao Katie!Agenzia di stampa europea/Foto di Jiado
Getty Images

Le persone che hanno familiarità con gli obiettivi sostenibili delle Nazioni Unite (OSS) possono spesso scegliere un’area di interesse. La logica è quella di restringere la scelta ad un’area specifica, oppure può essere oggetto di maggior interesse personale. Un obiettivo è in realtà una vasta rete di molte domande, che sono composte in un complesso campo di forze dinamiche opposte. Alcune persone potrebbero andare direttamente all’obiettivo “Partnership” (#17) per mantenere aperte le opzioni e questo ciclo tornerà solo a un problema a tempo indeterminato, chiedendo una soluzione. E tutti i problemi devono essere risolti rapidamente.

A livello di investimento e di gestione patrimoniale, inizialmente potrebbero avere difficoltà a scegliere di seguire i principi di cui sopra, ma il quadro normativo in continua crescita, come Tassonomia americana Vengono rapidamente “tirati” a fare sempre più promesse e ad agire immediatamente.

Una cosa è certa, la sfida è reale e urgente, quindi quali fattori bisogna considerare all’inizio?

Altro da Forbes Qual è l’obiettivo di sostenibilità ed ESG del vostro fondo? Autore: JP Dallmann

Metodi di investimento a impatto

Il problema nel distinguere gli investimenti sostenibili dagli investimenti a impatto è che l’impatto stesso è una forza dinamica. La chiave è essere coerenti, perché ti permetterà di concentrarti e accelerare il processo. Nel bene e nel male, qualsiasi investimento darà slancio e produrrà una serie di eventi che avranno un impatto sull’economia, sulle persone e sul pianeta. Se inseguire opportunità di investimento solo per l’impatto percepito o atteso non è utile, allora il problema non è il mercato, ma il metodo. Forse all’inizio non c’era una chiara teoria del cambiamento, o un concetto inestensibile, o politiche che limitassero il mercato e non potessero supportare la gestione o il trasferimento della proprietà, o un approccio dall’alto verso il basso per il trasferimento da un’altra azienda, progetto o regione, molti La gente pensa che questo si sia rivelato infruttuoso.

Ce ne sono di buoni Esempi di investitori privati Da un lato il perimetro del capitale operativo, ma questo non basta per ampliare la necessaria transizione patrimoniale.

Altro da FORBESImpact Investing: strumenti finanziari e strategie comprovati superano ESGBy JP Dallmann

Gli investimenti a impatto reale devono anche concentrarsi sulla creazione di nuovi sistemi e sul rafforzamento di sistemi efficaci. Per molte persone, la parte della disconnessione nella risoluzione dei problemi che affrontiamo è che il mondo accademico e gli scienziati hanno attirato la nostra attenzione, piuttosto che il fatto che il capitalismo si è finora concentrato sulla massimizzazione dei profitti di prosperità a breve termine. D’altro canto, il vero Impact Investing è legato a un approccio a lungo termine e paziente, incentrato sul patrimonio e sui confini del pianeta. Maggiore è la distanza che creiamo tra problemi, soluzioni e investimenti, più lenta e difficile sarà la trasformazione del capitale. Quindi, come creare una proposta finanziaria di impatto e sostenibile?

Il ruolo sottovalutato degli stakeholder

Molti problemi prevenibili diventano problemi irrisolvibili perché si ignorano le lezioni che si possono trarre dagli errori degli altri. Gli errori possono essere costosi e non trattarli come potenziali ostacoli a ostacoli futuri è come fare deliberatamente un investimento sbagliato. Le parti interessate guadagneranno (e perderanno), quindi questo sport di squadra è diventato un’attività complessa da partecipare e valutare.

Sir Tim Smidt, Vice Presidente Esecutivo e Co-fondatore del Progetto Eden
Influenza leader

Sir Tim Smit, il fondatore del famoso progetto Cornwall EDEN nel Regno Unito, crede di essere “la persona più fortunata del mondo”. Ha visitato l’ultimo festival di giardini del suo genere in Galles nel 1996. Hanno condiviso il loro più grande errore con lui: se lo sapessero, inizierebbero a pianificare con due anni di anticipo in modo che tutte queste piccole imprese possano beneficiare della vacanza. In effetti, sono arrivati ​​troppo tardi, solo sei mesi prima di iniziare a ordinare uniformi e molte altre risorse, il che significava che quasi tutti i soldi che avrebbero dovuto essere messi in Galles attraverso il duro lavoro sono andati alla grande azienda fuori dal Galles.

Questo è ciò che gli ha fatto davvero pensare al Giardino dell’Eden. Quindi, quando hanno iniziato a costruire l’Eden Project, prima che la fondazione fosse stabilita, hanno iniziato a parlare con aziende che avrebbero fornito loro tutto ciò di cui avevano bisogno. Hanno iniziato a parlare con le università e altri attori locali. Questo è rivoluzionario perché significa che possono portarli in viaggio.

La lezione più grande è il valore di coinvolgere gli stakeholder nelle prime fasi del progetto: se vuoi davvero creare vantaggi ambientali ed economici nella comunità locale, devi comprendere il contratto e la catena di fornitura e il processo di approvvigionamento e consegnare questi processi a quello che vuoi Delle persone diventano i tuoi partner a lungo termine.

Sua Altezza Reale il Principe di Galles (HRH) al ricevimento della Sustainable Market Initiative per… [+] Leader del Gruppo dei Sette del Cornwall Eden Project. Foto di Jack Hill.
Pool/AFP tramite Getty Images

Sir Tim e il team sembrano aver compreso bene questa lezione e si assicurano che le parti interessate a tutti i livelli siano coinvolte.Hanno ospitato il Principe di Galles (HRH) e il suo Accoglienza dell’iniziativa per un mercato sostenibile Un omaggio ai leader della riunione del G7 a Eden, in Cornovaglia, che ha visto anche la gloriosa presenza della Regina Elisabetta II, della Duchessa di Cornovaglia e del Duca di Cambridge.

Lascia con successo un indizio

La chiave per lo sviluppo sostenibile è creare percorsi che portino naturalmente alla sostenibilità fin dall’inizio.

Questo vale per le società di investimento, ma la cosa più importante sono le società e i beni in cui investiamo. Se non sono sostenibili, prima o poi i profitti scompariranno con l’azienda, i ritorni e gli investimenti.

Anthony Robbins parla al funerale di Jim Ron (foto di Sandy Hefke)
Corbis via Getty Images

Quindi, se possiamo imparare dagli errori degli altri, possiamo anche imparare dal loro successo? Il defunto Jim Ron ha un famoso detto, potresti averlo sentito dal grande Tony Robbins di recente, e ora lo hai sentito attraverso me: “Il successo ha lasciato un indizio”.

Traduci in ciò che stiamo cercando di fare qui: capire cosa fanno le aziende sostenibili e influenti e usarlo come modello di ruolo.

Si stima che il Giardino dell’Eden abbia creato più di 2,2 miliardi di sterline di ricchezza aggiuntiva per la Cornovaglia. Sebbene l’Eden Project sia un trust di beneficenza, è gestito da una società i cui azionisti sono organizzazioni di beneficenza. Quindi quello che stanno facendo è intenzionalmente cercando di realizzare un profitto o un’eccedenza. Il loro gruppo di società attualmente genera un certo surplus da ricavi di oltre 30 milioni di sterline.

L’ara scarlatta, Ara macao, è un grande pappagallo colorato trovato dal Messico al Brasile. Sparare… [+] Volare in Costarica. (Foto: Jon G. Fuller/VW Pics)
Gruppo di immagini universali tramite Getty Images

Hanno persino creato un metodo di rigenerazione della terra, che ora viene esportato nel mondo come parte dei servizi di Eden International, in linea con il fatto che i servizi sono una delle maggiori esportazioni del Regno Unito e l’industria dei servizi finanziari è uno di questi. La classifica più alta.

Utilizzando processi capitalistici e processi aziendali, possono avere un enorme impatto sull’ambiente e sul business. Stanno creando un sistema reciprocamente vantaggioso, motivo per cui ora stanno costruendo in molti paesi del mondo, perché i cittadini di questi paesi vogliono che le città e i paesi ne traggano beneficio.

Inoltre, ora stanno costruendo una centrale geotermica, ma questo da solo è sufficiente per scrivere un altro articolo.

Forse siamo di fronte a un buon esempio di buon capitalismo, oa un buon esempio di “sostenibilità”.

I bambini affamati (vittime della siccità) aspettano al centro di alimentazione Save the Children. Nel campo profughi di Krem. … [+] (Foto di William F. Campbell)
Getty Images

L’ovvia conclusione è più domande: se continuiamo a coltivare e consumare senza essere limitati da alcuni “paesi sviluppati”, e ci sforziamo di soddisfare gli standard di vita imposti e sottoposti a lavaggio del cervello dall’ambiente consumistico, mentre i bambini in altre regioni muoiono ancora di fame? O abbiamo trovato un mondo più giusto che vogliamo e che alla fine possiamo creare?

Non è una novità, dobbiamo solo evolverci

Il messaggio sembra chiaro, la comunità collettiva è l’unico modo per superare le sfide più urgenti che abbiamo di fronte o continueremo – come ci dice l’evangelista – a inseguire il vento?

L’architetto è in piedi di fronte alla sua opera, una cupola geodetica, che funge da padiglione americano in… [+] 1967 Esposizione Mondiale 1967
Bateman Archivi

Buckminster Fuller è noto per il suo più grande contributo all’architettura: la cupola geodetica. Dopotutto, è il nucleo o la struttura dell’Eden Project. Tuttavia, la più grande eredità di Buckminster Fuller è la sua filosofia dell'”esame finale”. Negli anni ’60 calcolò che tutte le tecnologie per risolvere i più grandi problemi del mondo esistevano già. Il problema non è la tecnologia, ma la mancanza di coscienza umana. Oggi, più di mezzo secolo dopo, la tecnologia si è ulteriormente sviluppata e molti degli stessi problemi mondiali continuano a esistere. La coscienza umana salirà a un livello in cui continueremo a imparare dai fallimenti passati e a lavorare insieme con successo verso un futuro ideale? Possiamo superare questo esame finale e pilotare insieme l’astronave?

Sydney, Australia-15 marzo: Un pianeta Terra gonfiabile rimbalza tra la folla… [+] Il 15 marzo 2019 si è tenuto presso il municipio di Sydney, a Sydney, in Australia, il raduno per la consapevolezza dei cambiamenti climatici. Le proteste fanno parte dello sciopero globale per il clima, esortando i politici a intraprendere azioni urgenti sui cambiamenti climatici. (Foto di Don Arnold/Getty Images)
Getty Images

Infine, se trovi utile questo articolo, condividilo per saperne di più sul nostro comportamento e cambiarlo immediatamente.Abbiamo solo bisogno Cominciare E prendi Un’azione E creare un reddito marginale composto. Possiamo controllare solo le nostre azioni più dirette!

Puoi goderti l’intervista completa con Sir Tim Smit nel mio podcast Impact Leaders qui.

Nota importante: questo articolo è solo di riferimento e non costituisce alcuna forma di richiesta, offerta, raccomandazione o sollecitazione per l’acquisto, la sottoscrizione, la vendita o il riscatto di strumenti di investimento o altre transazioni del genere.

leggi di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *