La spesa su larga scala per i progetti ferroviari espone le differenze ideologiche del Partito Conservatore

[ad_1]

Il deputato conservatore che rappresenta la sede del “Muro Rosso” dell’ex hinterland del Partito Laburista ha esortato Boris Johnson a non tagliare i grandi progetti di infrastrutture ferroviarie perché il Primo Ministro britannico è sotto pressione dal Cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak per controllare le sue ambizioni Un ambizioso piano di spesa pubblica .

Questo Commissione Nazionale InfrastruttureAvvisando il governo, ha recentemente affermato che i piani per espandere il progetto ferroviario ad alta velocità 2 a Leeds dovrebbero essere annullati al fine di risparmiare 32 miliardi di sterline dal budget previsto di oltre 100 miliardi di sterline. All’inizio di questa settimana, Financial Times È stato rivelato che il costo di HS2 è aumentato di 1,7 miliardi di sterline nell’ultimo anno, in parte a causa della pandemia, sebbene questo sia stato coperto dal budget di emergenza del progetto.

Allo stesso tempo, il Ministero delle Finanze non ha ancora approvato il progetto Northern Power Station Railway, che dovrebbe collegare le città del nord da Liverpool, Hull e Newcastle attraverso Manchester, Sheffield e Leeds, e potrebbe costare 39 miliardi di sterline in più.

L’incertezza del piano di trasporto multimiliardario evidenzia la tensione tra Johnson e Sunak su alcune voci di spesa nelle ultime settimane e il Ministero delle finanze è desideroso di frenare le esigenze di spesa di Downing Street. Il 10 si è scontrato con altri dipartimenti di Whitehall per le riforme dell’assistenza sociale e il nuovo “Royal Yacht”.

Da quando Harold Macmillan si è insediato a Downing Street dal 1957 al 1963, Johnson è stato considerato dal suo partito il leader del partito conservatore che sostiene maggiormente la spesa. Da quando Margaret Thatcher ha rilevato il partito nel 1975, ha evitato di stimolare la domanda attraverso la spesa a favore dei tagli alle tasse.

Un membro anziano del Tesoro ha affermato che l’opinione di Sunak è che “occorre fare delle scelte” e che, mentre il Regno Unito emerge dal peggio della pandemia di coronavirus, è molto importante stabilizzare le finanze pubbliche. Il Cancelliere dello Scacchiere ha annunciato due modifiche fiscali nel suo bilancio di marzo: Congela la soglia dell’imposta sul reddito delle persone fisiche E l’aumento dell’imposta sulle società.

“Quello che ha fatto nel bilancio è di riportarci su un binario più stabile, far scendere il nostro debito e dare un punto d’appoggio alle nostre finanze pubbliche. Ha detto molto chiaramente che queste due riforme fiscali sono ciò che vuole raggiungere. Obiettivo. Ma non è necessariamente entusiasta di imporre più tasse alle persone, in particolare le tasse personali”, ha detto il funzionario.

HS2 è progettato per andare da Londra a Manchester via Birmingham e Crewe. Ma la “sezione orientale di HS2 2b” -da West Midlands a Leeds- è stata criticata da molti parlamentari conservatori nella sua tradizionale roccaforte meridionale, i quali ritengono che dovrebbe essere demolita.

Il Partito conservatore, eletto per la prima volta alle elezioni generali del 2019, ha avvertito in privato che è stato un errore cancellarlo. Un deputato neoeletto ha dichiarato: “Per la prima volta, i nostri elettori prestano attenzione e aspettano che il governo dimostri di mantenere le promesse fatte nel 2019”.

Altri partiti conservatori insistono sul fatto che la Northern Power Station Railway, a volte chiamata HS3, sia più importante. “Costruire la ‘Northern Power Station Railway’ è assolutamente cruciale. Non sono un grande fan di HS2, ma questo è esattamente ciò che dobbiamo costruire per ottenere fiducia in noi”, ha affermato un altro membro della Dieta.

Dopo un rapporto Huffington Post Un portavoce di Downing Street ha detto martedì che il Ministero delle finanze e Downing Street hanno avuto disaccordi su quando rilasciare il tanto atteso Integrated Rail Plan (IRP), che stabilirà i dettagli del futuro sistema ferroviario del Regno Unito, incluso il nuovo Leeds-Manchester itinerario. Ha detto che il governo è “ancora impegnato” per la nuova linea ferroviaria.

“Stiamo dando la priorità e investendo nel trasporto del nord”, ha detto. “Il piano ferroviario integrato chiarirà come i principali progetti ferroviari, tra cui HS2 2b e Northern Dynamics Railway, lavoreranno insieme per fornire i servizi ferroviari affidabili che i passeggeri meritano”.

Una persona del ministero delle finanze ha affermato che Downing Street, il ministero delle finanze e il ministero dei trasporti hanno generalmente accettato la necessità di portare avanti il ​​progetto, ma i dettagli sono ancora indecisi.

“Serve un pacchetto di investimenti e occorre un accordo sul suo aspetto. I lavori sono in corso”, ha affermato la persona. “Ma questo è più un problema di larghezza di banda che un serio disaccordo. I ministri competenti non si sono incontrati per un po’ di tempo”.

Eventuali disaccordi nel finanziamento della nuova linea ferroviaria non hanno nulla a che fare con le dimensioni, ma potrebbero avere a che fare con l’orario e per quanto tempo le pale possono essere utilizzate.

Molti membri neoeletti del Partito Conservatore sono favorevoli ad aumentare la spesa per compensare decenni di investimenti insufficienti nei loro campi. Un parlamentare che rappresenta la circoscrizione del nord ha dichiarato che la maggior parte del neoeletto Partito conservatore sostiene “misure sagge che ci consentiranno di mantenere la nostra dichiarazione e le nostre promesse”.

“Pochissime persone ovunque dicono che dobbiamo fare tutto. I colleghi sanno che dobbiamo avere acque limpide con il partito laburista. Se sembra che li supereremo, siamo in una situazione pericolosa”, hanno detto.

L’editore del sito web ConservativeHome ed ex deputato conservatore Paul Goodman ha affermato che l’attuale partito parlamentare e il più alto partito del governo hanno tensioni simili. “I loro cuori sono con Johnson, ma i loro cuori sono con Sunak”, ha detto.

“La maggior parte dei Tories sono in Parlamento perché sono conservatori, e così anche le ammissioni del Muro Rosso. Credono in stati più piccoli e tasse più basse. Ma queste convinzioni vanno contro i distretti dove chiedono sempre più spesa”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *