La strategia di rilascio di “Black Widow” di Disney (DIS) ha preso fuoco?

[ad_1]

La Walt Disney Company (DIS) L’ultima uscita di “Black Widow” è stata un grande successo al botteghino, fino a quando non lo è stato. Il film ha ottenuto l’apertura più alta dell’anno in tutti i cinema nel primo fine settimana e ha guadagnato 60 milioni di dollari di entrate dalla piattaforma di streaming Disney Plus. Gli spettatori possono noleggiarlo per 30 dollari attraverso il suo livello di accesso Premier. Prendi in prestito questo film.

Ma l’arco al botteghino di “Black Widow” è cambiato radicalmente nel secondo fine settimana. Le collezioni cinematografiche sono diminuite del 70%, il secondo calo più grande per i film del Marvel Cinematic Universe (MCU) dopo Ant-Man and the Wasp nel 2018.

A differenza del primo fine settimana, quando la società ha propagandato le entrate del film dalla sua divisione di streaming, anche la Disney non ha rilasciato dati sulle sue prestazioni sul servizio di streaming. Ciò ha portato alcune persone a ipotizzare che ci sia stato anche un “simile forte calo” nelle collezioni lì.

Punti chiave

  • La “Vedova Nera” della Disney ha visto un forte calo delle entrate al botteghino dei cinema e dei servizi di streaming nella seconda settimana.
  • Gli analisti hanno attribuito il declino alla strategia di rilascio a doppia piattaforma del gruppo di intrattenimento.
  • La Disney potrebbe giocare a lungo, testando la capacità dei media in streaming di creare e contribuire al franchise.

Le azioni della Disney fluttuano anche con le entrate al botteghino del film. Dopo che la società ha pubblicato i suoi primi dati sulle entrate al botteghino del fine settimana, è aumentata del 7,5% raggiungendo un picco di $ 185,31. Ma dopo il secondo fine settimana di uscita del film, ha recuperato questi guadagni il 19 luglio ed è sceso del 6,3% a un minimo di $ 172,42. Alla chiusura dell’attività il 22 luglio, le azioni Disney sono passate di mano per $ 175,13.

Il miglioramento delle entrate al botteghino di “Black Widow” non è solo un’aspettativa deludente. Potrebbe anche diventare un simbolo importante per testare la trasformazione della distribuzione cinematografica della Disney e la creazione di un franchising ombrello.

Teatro o streaming?

A causa delle restrizioni della pandemia, il reddito delle sale cinematografiche è stato duramente colpito. Una strategia di distribuzione mista che apre i media in streaming e i cinema nello stesso giorno può ridurre ulteriormente questi numeri.

Come previsto, l’esibizione al botteghino di “Black Widow” ha causato insoddisfazione al proprietario del teatro. La National Association of Theatre Owners (NATO) ha rilasciato una dichiarazione lunga e dura che criticava la società con sede a Burbank, in California, per aver mostrato contemporaneamente il film nelle sale e sulle sue piattaforme di streaming. La NATO ha dichiarato: “I rilasci simultanei sono un prodotto dell’era della pandemia e dovrebbero essere lasciati alla storia insieme alla pandemia”.

Analisti e commentatori hanno accusato la compagnia di scegliere date per l’uscita simultanea dei suoi contenuti, piuttosto che date scaglionate che potrebbero raddoppiare le entrate dello stesso film, perdendo così preziose entrate di proprietà intellettuale.

“Penso che questo dimostri che se realizzi un film gratuitamente in streaming rapidamente, le persone aspetteranno semplicemente [to own or watch it at a streaming provider]”, ha detto al Washington Post Alicia Rees, analista di ricerca azionaria presso la società di investimento Wedbush Securities. Secondo lei, se la Disney torna al modello tradizionale, il pubblico si riverserà nei cinema.

Un lungo gioco


Ma potrebbe volerci del tempo prima che l’azienda lo faccia. Nella teleconferenza sugli utili di maggio, l’amministratore delegato della società Bob Chapek ha spiegato la strategia di doppia emissione della Disney per far fronte al calo delle entrate al botteghino a causa della chiusura della pandemia. “La strategia Disney Premier Access ci permette di continuare a provare a mettere i prodotti sul mercato e provare a far ripartire la pompa [of collections for opening box office weekend],” Lui dice.

Anche altri studi stanno provando metodi simili. Ad esempio, il campione al botteghino dello scorso fine settimana “Space Jam 2” è stato fornito gratuitamente da Warner Media di AT&T Inc. agli abbonati HBO Max.tonnellata). La società intende continuare questo modello di rilascio fino alla fine di quest’anno.

Ma la Disney ha rifiutato di impegnarsi in un calendario simile per la sua strategia di distribuzione ibrida. “Continueremo a monitorare l’evoluzione della ripresa del mercato teatrale [from pandemic restrictions], Useremo questa flessibilità per prendere la decisione giusta al momento giusto”, ha detto il CEO di Disney Bob Chapeck agli analisti sulla chiamata agli utili.

Esperimento in streaming

Parte dell’esitazione della Disney nel determinare il calendario potrebbe essere dovuta al fatto che richiede più tempo per sperimentare.La piattaforma multimediale in streaming dell’azienda Disney Plus è cresciuta a un ritmo allarmante dal suo lancio, diventando Sfidante potente All’attuale leader Netflix, Inc. (NFLX). È diventato vitale per il futuro della Disney e alcuni analisti hanno affermato che diventerà la principale forza trainante per lo sviluppo futuro della Disney. Linea superiore Crescere in azienda.

Ma il potenziale del servizio per generare entrate da altre fonti non è stato ancora testato. Il franchising è molto importante per i profitti di Disney. Si stima che il personaggio Marvel abbia contribuito alle entrate della Disney per ben 22,59 miliardi di dollari. L’esperienza condivisa del teatro è sempre stata una componente fondamentale nel plasmare e valorizzare il suo fascino. Le vendite di merchandising, oggetti da collezione e poster hanno generato entrate aggiuntive e aumentato il valore di richiamo del franchise, rafforzando le entrate al botteghino.

Non è stato ancora confermato se la relativa esperienza personale dei servizi di streaming media possa portare entrate simili. The Mouse House sta già raccogliendo dati sul contributo di Disney Plus al franchise. I risultati preliminari sono incoraggianti.

“… le nostre vendite di merchandising su The Mandalorian [which is part of the Star Wars franchise] Un film che non è mai stato proiettato nelle sale è senza dubbio un segno straordinario, perché sebbene il teatro sia ancora un buon modo per noi di stabilire i diritti di franchising, il nostro primo big data point di vendita di beni utilizzando la piattaforma Disney+ ha avuto molto successo per noi. “Chapek ha detto agli analisti sulla chiamata degli utili di maggio.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *