L’accordo fiscale globale può sopravvivere allo stallo politico negli Stati Uniti?

[ad_1]

Joe Biden ha festeggiato la scorsa settimana 130 paesi sono d’accordo Sono state apportate modifiche significative al sistema fiscale internazionale e il consenso è stato raggiunto dopo che una nuova proposta degli Stati Uniti ha innescato negoziati che sembravano bloccati.

Tuttavia, lo slancio accelerato da quando Biden è entrato in carica potrebbe scomparire a Washington, dove qualsiasi accordo fiscale deve essere sostenuto dal Senato, e i Democratici hanno pochissimo controllo al Senato.

Il nuovo trattato fiscale sarà approvato come un disegno di legge?

Questo è estremamente improbabile. Qualsiasi accordo finale dell’OCSE può essere risolto in due parti dai legislatori a Capitol Hill. L’aliquota minima globale del 15%, il secondo pilastro, richiederà ai legislatori di modificare la legislazione fiscale nazionale.

Dare ai paesi il nuovo diritto di imporre tasse in base a dove le grandi aziende generano reddito, il cosiddetto primo pilastro, può essere trattato come un disegno di legge separato perché modifica gli accordi di Washington con altri paesi, il che significa che gli Stati Uniti devono cambiare i trattati esistenti o crearne di nuovi.

Di quanti voti ha bisogno Biden al Senato per approvare queste leggi?

Le modifiche al secondo pilastro della legislazione nazionale degli Stati Uniti possono essere approvate attraverso il cosiddetto processo di regolamento. Questo può essere utilizzato dal Congresso degli Stati Uniti una volta in un anno fiscale e le proposte di legge approvate in questo modo possono passare al Senato con una maggioranza semplice. La Camera dei Lord si è divisa tra democratici e repubblicani con un rapporto 50-50 e il vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris ha votato per il tie-break.

Tuttavia, potrebbe essere necessario modificare il primo pilastro del trattato che richiede il sostegno di almeno 60 senatori – supponendo che non ci siano defezioni democratiche, cioè 10 repubblicani – in circostanze misteriose Regola di “ostruzione” Questo vale per la maggior parte della legislazione degli Stati Uniti.

Qual è la possibilità che Biden ottenga 60 voti al Senato?

Ultra sottile.I senatori repubblicani si sono messi in fila critica Un accordo alle prime armi. All’inizio di questo mese, John Barasso, il secondo repubblicano senior al Senato, ha criticato questi piani definendoli “anticoncorrenziali, antiamericani e dannosi”. Pat Tumi, il repubblicano più anziano del potente Comitato bancario del Senato, ha definito questi piani “folli”.

Anche Mike Clapper, il massimo esponente repubblicano della commissione finanziaria del Senato, ha criticato l’accordo e ha scritto al segretario al Tesoro Janet Yellen esprimendo preoccupazione per il fatto che gli Stati Uniti cederanno il diritto di tassare le società nazionali ai paesi stranieri.

Riuscirà Biden a trovare una soluzione?

È possibile, ma qualsiasi tentativo di aggirare il Senato può diventare oggetto di dibattiti tecnici e legali a Capitol Hill.

Manal Corwin, un ex alto funzionario del Tesoro nell’amministrazione Barack Obama e che ora lavora alla KPMG, ha affermato che potrebbe esserci un modo per rovesciare il trattato esistente attraverso il pilastro 1 e il pilastro 2 attraverso l’uso di un processo di risoluzione.

Corwin ha affermato che sebbene la legislazione e i trattati nazionali siano ugualmente importanti per il diritto degli Stati Uniti, una disposizione chiamata “regola dell’ultima volta” consente alla nuova legislazione degli Stati Uniti di ignorare i trattati esistenti.

Corwin ha aggiunto che poiché l’accordo darà agli Stati Uniti il ​​diritto di tassare alcune grandi società multinazionali con un fatturato annuo di oltre 20 miliardi di euro e un margine di profitto ante imposte di almeno il 10%, la legge fiscale statunitense deve essere modificata, e il secondo livello prevale su alcuni trattati L’effetto sopra.

“Un trattato dice ‘faremo questo, se loro faranno quello’, e stiamo andando oltre cambiando gli strumenti legislativi della legge fiscale interna, che può essere risolta”, ha detto Corwin.

Ma Brian James, un altro ex funzionario del Tesoro che ha lavorato nelle amministrazioni democratica e repubblicana, ha avvertito che l’approvazione della legislazione attraverso il processo di riconciliazione richiede il rispetto di regole rigorose.

Gli sforzi per approvare la legislazione utilizzando questo metodo sono attentamente esaminati dai membri del Senato, che forniscono consulenza sull’interpretazione delle regole e dei precedenti della Camera dei Lord. All’inizio di quest’anno, il membro del Congresso Elizabeth MacDonough (Elizabeth MacDonough) regola L’aumento del salario minimo federale non può essere incluso nel disegno di legge di stimolo da $ 1,9 trilioni di Biden.

Jenn, che ora è partner di McDermott Will & Emery, ha affermato che un disegno di legge che “ovviamente annulla il trattato” potrebbe non qualificarsi per un accordo.

Jann ha aggiunto che gli sforzi per rovesciare il trattato usando il processo di insediamento “potrebbero persino offendere i senatori democratici”, che tendono a difendere “gelosamente” i privilegi della camera alta.

Un diplomatico europeo ha avvertito che se gli Stati Uniti usano “trucchi legali” per passare accordi parziali, potrebbero “aprire le porte” [up] Alla sfida politica degli sforzi concertati” a Washington.

Come commenta l’amministrazione Biden sulla sua strategia?

non tanto. Martedì, i funzionari del Tesoro hanno affermato di aver bisogno del sostegno del Congresso per approvare il nuovo accordo e si aspettano che il primo pilastro richiederà un trattato. I funzionari hanno affermato che i dettagli sono ancora in fase di elaborazione e gli Stati Uniti concorderanno un piano dettagliato su come attuare l’accordo in ottobre.

Inoltre, una persona che ha familiarità con le trattative fiscali ha affermato che qualsiasi discussione su come il governo degli Stati Uniti passerà l’accordo attraverso il Congresso è “prematura”.

“Ci sono ancora molte cose che devono essere risolte, compreso il modo in cui il governo tratterà il Congresso”, ha detto la persona.

Note di palude

Rana Foroohar ed Edward Luce discutono il più grande tema dell’intersezione tra denaro e potere nella politica americana ogni lunedì e venerdì.Sottoscrizione alla Newsletter Qui

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *