L’accordo provvisorio sulla Brexit dell’Irlanda del Nord ha scarso effetto sulla repressione delle tensioni lealiste

[ad_1]

I lealisti di tutta l’Irlanda del Nord accenderanno un imponente falò domenica sera per commemorare l’incendio che ha aiutato la flotta del principe William a raggiungere Carrickfergus e vincere la battaglia del fiume Boyne. Il secondo giorno, l’Orange Order terrà più di 100 parate nella zona per celebrare la stessa battaglia nel 1690.

Per lungo tempo, le celebrazioni sono state fonte di conflitti settari tra i lealisti che hanno sostenuto l’unione dell’Irlanda del Nord e della Gran Bretagna, principalmente protestanti, ei nazionalisti che hanno sostenuto l’Irlanda unita, che erano principalmente cattolici.

Ma le preoccupazioni per i problemi sono state particolarmente gravi quest’anno, poiché le scosse di assestamento dopo la Brexit e la Brexit hanno disturbato la comunità dei fedelissimi.Brexit L’accordo commerciale ha effettivamente stabilito un confine commerciale nel Mare d’Irlanda.

Alcuni lealisti vogliono annullare l’accordo con l’Irlanda del Nord © Jason Cairnduff/Reuters

Anche uno Transazione temporanea Le barriere commerciali post-Brexit tra l’Irlanda del Nord e il Regno Unito non hanno avuto alcun ruolo nell’allentare le tensioni, poiché la regione sta per entrare nel weekend di celebrazione lealista più controverso di quest’anno.

“Molte persone che prima erano arrabbiate sono ancora arrabbiate. Pensano che si tratti solo di sospendere il cibo in scatola per tre mesi, quindi non ha alcun effetto”, ha detto Doug Bee, il leader del secondo più grande partito sindacale di Stormont e il Il partito sindacale dell’Ulster ha detto Doug Beattie.

L’accordo è stato concordato il 30 giugno e includeva un ritardo di tre mesi nelle ispezioni della carne refrigerata in ingresso dall’Irlanda del Nord dal Regno Unito, oltre a facilitare il viaggio di medicinali, cani guida, bestiame e automobilisti in Irlanda del Nord e Irlanda del Nord. Misure permanenti tra cui spostarsi. Gran Bretagna.

Harry Shaw di Shankill e sua moglie Pearl © Paul McErlane/FT

Questi cambiamenti consentiranno un’agevole attuazione del protocollo dell’Irlanda del Nord, che fa parte del trattato sulla Brexit che consente alla regione di rimanere nel mercato comune delle materie prime del Regno Unito e dell’Unione europea. Ma sono stati difficilmente favoriti tra i lealisti che si sono allineati su entrambi i lati di Shankill Road a Belfast lo scorso fine settimana per partecipare a una delle più grandi sfilate prima del 12 luglio.

“Dimostra che i politici non stanno ascoltando”, ha detto Harry Shaw, 60 anni, che vive nella zona di Shankil.Ha sostenuto che nessuna quantità di modifiche all’accordo lo renderebbe accettabile perché “siamo cittadini britannici. Siamo trattati come se lo fossero. [the EU] Tutto sotto controllo. ”

Molte delle sue emozioni sono state accolte dai suoi coetanei nella parata, evidenziando come l’insoddisfazione sia trascesa giovani Ha partecipato ai disordini di aprile. Isaac Cosby, 56 anni, che stava marciando con la banda locale, ha detto che si opporrebbe anche a una versione ammorbidita dell’accordo perché “il Mare d’Irlanda non dovrebbe avere un confine”. Alla domanda su quali aspetti dell’accordo non gli piacessero, William Shaw, 55 anni, della regione di Belfast Allegiance Montenegro, indossava una giacca con un distintivo militare e ha risposto: “Va tutto bene”.

Alla domanda su quali aspetti dell’accordo sulla Brexit dell’Irlanda del Nord non gli piacessero, William Shaw ha risposto “tutto” © Paul McErlane/FT

Poiché l’opposizione all’accordo è così alta, i leader politici sono desiderosi di non incitare la situazione a parlare di violenza che potrebbe essere autorealizzante.

Beatty ritiene che siano disponibili alternative all’accordo che sostiene da anni. In questo sistema, alcuni importatori possono essere esentati dalle ispezioni attraverso un uso più ampio del Trusted Trader Program e le frontiere possono essere evitate timbrando le merci che vengono utilizzate solo nell’Irlanda del Nord e rendendo illegali le merci esportate. Spera che il rinvio fornisca “un’opportunità” per cercare di ottenere il sostegno per la sua idea.

Jeffrey Donaldson, il nuovo leader del più ampio Partito dell’Unità Democratica, ha detto a UTV che “incoraggerà le persone a non partecipare a nulla che possa essere visto come provocatorio”. Ha aggiunto: “Non penso che bruciare manifesti, che si tratti di un lealista, di un repubblicano o di chiunque altro, sia un modo di rispetto”.

Donaldson ha fatto Minaccia implicita Se l’accordo non viene revocato, il governo di condivisione del potere dell’Irlanda del Nord crollerà e questo sviluppo potrebbe destabilizzare la regione.

Sebbene la richiesta del Regno Unito di accordi più flessibili sia in crescita, l’UE non ha quasi cambiato la sua posizione secondo cui l’accordo è una parte fondamentale dell’accordo sulla Brexit e deve essere attuato.

“C’è un senso di sforzo in una certa misura… l’accordo di mitigazione potrebbe essere sufficiente [to satisfy the DUP]”, ha affermato Jon Tanger, professore di scienze politiche presso l’Università di Liverpool. Ha aggiunto che il metodo sottile di abolire la maggior parte delle ispezioni alle frontiere preservando i principi dell’accordo consentirebbe “a tutte le parti di essere onorate nel medio termine”.

Allo stesso tempo, spera che l’alleanza parli attraverso il loro falò: “Potresti assistere a delle manifestazioni molto brutte l’11, [EU Brexit commissioner Maros] Sevcovic [Irish foreign affairs minister] Simon Covigny [US president] Joe Biden. Accenderanno tutti un fuoco da qualche parte”, ha detto.

I politici temono che la marcia monarchica del 1690 per commemorare la battaglia del fiume Boyne possa trasformarsi in violenza © Paul McErlane/FT

Alcuni falò hanno causato conflitti nella comunità. Mercoledì sera, Carál Ní Chuilín, membro dello Sinn Fein Stormont chiamata Un “incontro di emergenza” con il ministro della sanità e dell’istruzione dell’Irlanda del Nord ha affermato che le attività attorno a un falò monarchico a Tiger Bay hanno fatto sì che i bambini nella vicina area nazionalista di New Lodge “si sentissero spaventati nelle loro case e non osano uscire”.

Nel 1998, Jonathan Powell, il principale consigliere del primo ministro britannico Tony Blair, dichiarò che “la gente a Londra, Westminster e Whitehall ha sottovalutato il grado di pericolo, e così pure a Bruxelles”.

“Non credo che questo significhi che torneremo nei guai, ma non posso escludere altre rivolte”, ha detto.

La parata tenutasi a Shankill Road lo scorso fine settimana, migliaia di lealisti che commemoravano l’assassinio del leader dei volontari dell’Ulster Trevor King, sono passati in un’atmosfera di festa. I bambini battevano la Union Jack e spruzzavano corde da festa lungo il marciapiede.

Tuttavia, i suoi nipoti stavano giocando sotto gli occhi vigili di sua moglie Pearl, e Harry Shaw si è detto “molto preoccupato” per i disordini causati dall’accordo “potrebbe riportarci agli anni ’70”. È stato il culmine di 30 anni di conflitto settario e più di 3.600 persone sono state uccise.

Graham Foster ha detto che non voleva pensare ai guai, ma ha aggiunto che “la conversazione non ci ha portato da nessuna parte” ©Paul McErlane / FT

Una generazione sotto di lui, il 37enne Graham Foster di Ballysealand, a nord di Belfast, ha marciato con l’Adorin Pride dicendo che i guai di questa estate “non sono qualcosa a cui voglio pensare”.

“Sono un uomo con una famiglia”, ha detto, e la sua piccola figlia era seduta vicino. Tuttavia, ha aggiunto che sebbene non volesse litigare, “a dire il vero, la conversazione non ci ha permesso di fare progressi”.

Informazioni sulla Brexit

Presta attenzione ai principali problemi causati dalla Brexit. Ricevi la newsletter Brexit nella tua casella di posta ogni giovedì. Registrati qui.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *