L’analista di JPMorgan Chase odia ancora le azioni GE. Questo è il suo ultimo motivo.

[ad_1]

dimensione del font

La General Electric è nel bel mezzo di una svolta. (Foto di SEBASTIEN BOZON/AFP via Getty Images)

AFP tramite Getty Images

Analista JPMorgan Chase, a lungo termine

General Electric

Orso, Stefano Tusa Riformulare i GE Risultati del secondo trimestre Nella relazione di mercoledì. Ancora una volta, non gli piacque quello che vide. Il problema con Tusa e l’azienda è ancora la complessità e il flusso di cassa.

Il 27 luglio, General Electric (codice stock: GE) Rapporto L’utile per azione rettificato del secondo trimestre è stato di 40 centesimi e la sua guida sul flusso di cassa libero dalle operazioni industriali nel 2021 è stata portata a metà di 4,3 miliardi di dollari rispetto alla precedente previsione di 3,5 miliardi di dollari.Gli investitori hanno risposto positivamente: la quota di offerte è aumentata dell’1,2% nella giornata e

Indice Standard & Poor’s 500

Giù dello 0,5%,

Dow Jones Industrial Average

È sceso dello 0,2%.

Analista di Wall Street Elogia il flusso di cassa gratuito guida.Analista della Royal Bank of Canada Dean Drey Indica che “Polaris” di General Electric sta migliorando il flusso di cassa libero, aggiungendo che la trasformazione guidata dal CEO Larry Culp In pista.Melius analista Scott Davis Ha detto una maggiore guida come un “fattore positivo significativo e chiave”. Entrambi gli analisti valutano il titolo.

Tusa ha valutato il titolo come holding, ma il suo prezzo target è di $ 40 per azione, che è inferiore di oltre il 60% rispetto al prezzo di negoziazione del titolo. Il suo vecchio obiettivo era di $ 5 per azione, ma nulla è cambiato. GE ha recentemente completato il suo Raggruppamento azionario 1:8, Che ha aumentato il prezzo delle azioni e ridotto il numero di azioni in circolazione.

Tusa ha una visione diversa della recente generazione e guida del flusso di cassa di GE. Tusa ha scritto: “Quando si tratta di riflettere la redditività di cassa dell’azienda, questa struttura è ancora separata dalla realtà e in ritardo”.

La struttura a cui si riferisce è il modo in cui GE riporta il flusso di cassa libero delle operazioni industriali. Da molti anni General Electric vende i suoi crediti, il cosiddetto “factoring”. Alcuni dei crediti sono stati acquistati da GE Capital, il dipartimento finanziario della società, come un modo per arbitrare i suoi costi di finanziamento. Sotto la guida di Culp, che ha sperimentato la complessità, tutto è finito.

Tuttavia, ha un grande impatto sul modo in cui viene riportato il flusso di cassa. Nel secondo trimestre, General Electric ha riportato un flusso di cassa industriale rettificato di 388 milioni di dollari. La cifra non rettificata è negativa per $ 2 miliardi. La differenza principale è la perdita di $ 2,7 miliardi dovuta alla non più cessione di crediti. L’attività industriale è ora responsabile della riscossione dei propri crediti. Non possono trasmetterli a GE Capital o ad altre organizzazioni.

Tutto questo è stato divulgato. GE ha annunciato che cesserà il suo programma di factoring dei crediti a partire dal 1 aprile 2021. Ciò significa che i confronti anno su anno verranno adeguati prima del primo trimestre del 2022.

Infine, Tusa sembra ritenere che una volta completati tutti gli adeguamenti, gli investitori non saranno interessati alla redditività della nuova GE.

I suoi coetanei sembrano non essere d’accordo. Sono molto più ottimisti riguardo al titolo, con il 65% degli analisti che coprono il rating di acquisto di GE sul suo titolo.Questo media Il titolo Standard & Poor’s ha un rating di acquisto di circa il 55%.Analista ordinario Obiettivo di prezzo A $ 122 per azione, è più di tre volte l’obiettivo di Tusa.

Tusa ha valutato per la prima volta la vendita delle azioni General Electric nel 2016. Da allora non ha ricevuto un rating di acquisto.

Nelle negoziazioni di mercoledì pomeriggio, le azioni della General Electric sono scese dello 0,7% a 106,43 dollari.

General Electric non ha immediatamente commentato il rapporto di Tusa.

Scrivere a allen.root@dowjones.com

leggi di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *