L’Argentina avanza i colloqui con il FMI a Venezia; l’accordo rimane sfuggente Reuters

[ad_1]

© Reuters. Immagine del file: il 10 dicembre 2020, il ministro dell’Economia argentino Martin Guzman è stato intervistato da Reuters nel suo ufficio a Buenos Aires, in Argentina. REUTERS/Agustin Marcarian

Buenos Aires (Reuters)-Argentina sta portando avanti negoziati tecnici con il Fondo monetario internazionale (FMI) al meeting di Venezia, ma non si prevede che il piano di ristrutturazione del paese di circa 45 miliardi di dollari dovuto al FMI faccia un passo avanti.

Un portavoce del governo ha detto a Reuters che i funzionari, tra cui il ministro dell’Economia Martin Guzman, incontreranno lunedì i rappresentanti del Fondo monetario internazionale per “portare avanti i negoziati per un nuovo accordo che risolverà il problema del debito”.

Guzman ha partecipato alle riunioni dei ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali del G20 in Italia e ha incontrato il presidente del FMI Kristalina Georgieva durante il fine settimana.

Un portavoce del governo ha dichiarato in una dichiarazione scritta che l’incontro di lunedì consentirà ai team di entrambe le parti di “completare una revisione delle questioni tecniche al fine di continuare le trattative sul debito nei prossimi mesi”.

“Ci saranno diversi incontri durante la giornata, tutti guidati da Guzman. I progressi sono previsti, ma non immediatamente definiti”.

L’Argentina e il Fondo monetario internazionale stanno rinegoziando un accordo nel 2018, che è il più grande accordo nella storia del fondo.Lotta contro i livelli di debito, l’inflazione dilagante e una valuta debole del peso.

Il paese ha ristrutturato i suoi debiti esteri con creditori privati ​​dopo l’insolvenza dello scorso anno e ha recentemente raggiunto un accordo con il Paris Country Lenders Club per posticipare il rimborso di oltre 2 miliardi di dollari a marzo del prossimo anno.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *