L’atleta bielorusso chiede asilo, l’organizzatore olimpico avvia un’indagine

[ad_1]

Aggiornamento sulle Olimpiadi di Tokyo

Secondo i media di domenica sera, un’atleta bielorussa che avrebbe dovuto partecipare alle Olimpiadi di Tokyo è stata portata all’aeroporto contro la sua volontà dopo aver presentato una denuncia all’allenatore.

Il Comitato olimpico internazionale, l’organizzatore dei Giochi olimpici, ha dichiarato di aver chiesto alla squadra bielorussa di chiarire l’identità e il luogo in cui si trova Christina Zimanusskaya, che lunedì parteciperà ai 200 metri femminili.

Il leader della dittatura bielorussa Alexander Lukashenko e il suo regime sono ampiamente considerati un paria internazionale perché ha mentito sulla vittoria alle elezioni presidenziali dello scorso anno e poi ha iniziato Sport crudele Migliaia di manifestanti e sostenitori che hanno represso i suoi oppositori sono stati picchiati e imprigionati.

Le immagini e i video diffusi dagli attivisti dell’opposizione bielorussa sui siti di social media sembrano mostrare che Zimanusskaya si è rifiutata di salire a bordo dell’aereo all’aeroporto Haneda di Tokyo e ha invece chiesto asilo alla polizia giapponese.

Venerdì Krystsina Tsimanouskaya ha partecipato ai preliminari dei 100 m femminili, ma ha quasi perso le semifinali © Aleksandra Szmigiel/Reuters

Il CIO ha dichiarato di aver “visto i resoconti dei media, sta indagando e ha chiesto [Belarus] Lo ha chiarito il Comitato olimpico nazionale. ”

La polizia giapponese non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Il Comitato olimpico bielorusso non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento, ma una dichiarazione dell’ente ha indicato che l’allenatore l’aveva rimossa dal gioco sulla base dei consigli del medico sul suo “stato emotivo e psicologico”.

Più tardi domenica, Tsimanousskaya ha condiviso uno screenshot della dichiarazione su Instagram con un messaggio: “Questa è una bugia”.

“Sto cercando aiuto dal Comitato Olimpico Internazionale. Stanno facendo pressione su di me e stanno cercando di portarmi fuori da questo Paese senza il mio consenso”, secondo quanto riferito, Zimanuskaya ha registrato dall’aeroporto domenica sera. lo sui social.

Una persona vicina ai funzionari olimpici ha affermato che c’era ancora “confusione” nell’incidente, aggiungendo che gli è stato detto che Zimanusskaya è salita sull’autobus per l’aeroporto e ha attraversato l’area di partenza per imbarcarsi sul volo. la polizia giapponese lì. Richiedere asilo.

La leader dell’opposizione bielorussa Svyatlana Zihanusskaya ha dichiarato su Twitter di aver ringraziato il Comitato olimpico internazionale per la sua pronta risposta. “Ha il diritto di ricevere protezione internazionale e continuare a partecipare alle Olimpiadi. È anche importante indagare sulle violazioni dei diritti degli atleti da parte del Comitato olimpico nazionale della Bielorussia”, ha affermato.

Venerdì, Zimanusskaya sembrava criticare il suo allenatore e la direzione della squadra. Post di Instagram Vale a dire che è stata “ignorata”, “le persone ai livelli più alti dovrebbero rispettarci come atleti”.

La 24enne ha preso parte ai preliminari dei 100 metri femminili venerdì, ma non è riuscita ad accedere alle semifinali. È stata inserita nel sito ufficiale dei Giochi Olimpici perché lunedì mattina parteciperà alla prima prova dei 200 metri allo Stadio Olimpico.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *