L’autorità per l’aviazione afghana raccomanda che gli aerei in transito deviino le loro rotte

[ad_1]

3/3

© Reuters. Foto del file: Un aereo passeggeri della United Airlines è decollato il 6 dicembre 2019 all’aeroporto internazionale di Newark Liberty nel New Jersey, USA, con New York City come sfondo. REUTERS/Chris Helgren

2/3

Autore: Jamie Fried

(Reuters)-L’Autorità per l’aviazione civile afghana (ACAA) ha dichiarato lunedì che lo spazio aereo di Kabul è stato rilasciato ai militari e ha raccomandato il dirottamento degli aerei in transito. Secondo l’avviso dato ai piloti sul suo sito web, ha accelerato la conversione di alcuni percorsi.

United Airlines, British Airways e Virgin Atlantic Airways hanno smesso di usare lo spazio aereo afghano dopo che i ribelli hanno preso il controllo del palazzo presidenziale a Kabul e le truppe guidate dagli Stati Uniti si sono ritirate.I paesi occidentali si sono affrettati a evacuare i loro cittadini lunedì.

L’ACAA ha dichiarato che qualsiasi transito attraverso lo spazio aereo di Kabul non sarà controllato e ha informato le regioni di informazioni sui voli circostanti che controllano lo spazio aereo.

La regione delle informazioni sui voli di Kabul copre l’intero Afghanistan.

Il sito web di monitoraggio dei voli FlightRadar24 ha dichiarato sul suo account Twitter che un volo Air India da Chicago a Delhi ha cambiato rotta poco dopo essere entrato e partito dallo spazio aereo afghano, mentre anche il volo Terra Avia da Baku a Delhi ha cambiato rotta.

Negli ultimi anni, dopo due incidenti mortali che hanno coinvolto missili terra-aria, compagnie aeree e governi hanno prestato maggiore attenzione al rischio di sorvolare le aree di conflitto.

Nel 2014, un aereo della Malaysia Airlines è stato abbattuto sull’Ucraina orientale, uccidendo tutte le 298 persone a bordo, mentre un aereo della Ukraine International Airlines è stato abbattuto dall’esercito iraniano nel 2020, uccidendo tutti i 176 passeggeri e membri dell’equipaggio.

La Federal Aviation Administration ha imposto nuove restrizioni sui voli ad American Airlines e ad altri operatori statunitensi in Afghanistan a luglio.

La FAA ha dichiarato che la Kabul Flight Information Zone vieta di volare al di sotto dei 26.000 piedi e che l’area copre principalmente l’Afghanistan, a meno che non si operi all’interno e all’esterno dell’aeroporto internazionale di Hamid Karzai, citando il rischio di “attività estremiste/radicali”.

Queste restrizioni non si applicano alle operazioni militari statunitensi.

Secondo Safe Airspace, un sito Web che tiene traccia di tali avvisi, anche altri paesi, tra cui Canada, Regno Unito, Germania e Francia, raccomandano alle compagnie aeree di mantenere un’altitudine di almeno 25.000 piedi sopra l’Afghanistan.

Anche i voli commerciali che si preparano ad atterrare in Afghanistan sono colpiti dal caos terrestre. La compagnia aerea ha dichiarato sul suo sito web che Emirates ha sospeso i voli per Kabul, la capitale dell’Afghanistan, fino a nuovo avviso.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *