Le 5 migliori criptovalute della cannabis

[ad_1]

Perché Weed e le criptovalute funzionano bene insieme?

La lotta per legalizzare la marijuana sta progredendo. A partire da giugno 2021, La marijuana medica è legale in 36 stati e nel Distretto di Columbia, E 18 stati e DC hanno legalizzato l’uso ricreativo. Poiché più stati esplorano modi per legalizzare le fabbriche, si prevede che questi numeri crescano. Ma ricorda che la marijuana è ancora illegale a livello federale, il che complica chiunque faccia transazioni finanziarie anche negli stati in cui la marijuana è legale.

A causa della legislazione federale, alle aziende e agli operatori che vendono e/o distribuiscono intrattenimento e pentole mediche è ancora vietato utilizzare le banche per le transazioni. Lo sviluppo e l’uso di valute virtuali specifiche per la cannabis sono aumentati per colmare le lacune in questo mercato. Criptovaluta Rendi più facile il commercio per le persone nell’industria della marijuana, o solo per coloro che vogliono comprare un po’ di marijuana.Sebbene Bitcoin È stato molto popolare nel campo della valuta virtuale e ci sono alcune criptovalute alternative specificamente per l’industria del piatto. Continua a leggere per saperne di più sulle prime cinque criptovalute sul mercato.

Punti chiave

  • Sebbene la marijuana sia legale in molti stati, il governo federale degli Stati Uniti non ha legalizzato la droga.
  • Gli operatori e i consumatori basati sulla cannabis possono utilizzare criptovalute specifiche per la cannabis per le transazioni perché le banche non possono condurre legalmente attività legate alla cannabis.
  • Le criptovalute popolari basate sulla cannabis includono PotCoin, CannabisCoin, DopeCoin, HempCoin e CannaCoin.

Portamonete (POT)

PotCoin è stato lanciato nel gennaio 2014 ed è una delle prime criptovalute nel settore della cannabis. Mira a risolvere i problemi bancari per le persone che vogliono commerciare cannabis legale. Le transazioni PotCoin vengono effettuate direttamente da persona a persona, senza l’uso di una banca o di una stanza di compensazione. I suoi creatori speravano di trarre vantaggio dalla legalizzazione della marijuana in Colorado e hanno persino installato un bancomat (ATM) PotCoin in un dispensario di marijuana in Colorado.

Tuttavia, la valuta non ha avuto un impatto enorme ed è rimasta nell’ombra fino al 12 giugno 2017. Il comunicato stampa e il video dell’ex star NBA Dennis Rodman che indossa una maglia PotCoin.com in Corea del Nord hanno dato una spinta a PotCoin. Secondo i dati di CoinMarketCap, finanziando il viaggio di Rodman, PotCoin non solo ha riconquistato l’attenzione dei media, ma il suo valore è raddoppiato in un solo giorno. Ad agosto 2021, il suo valore di mercato era di circa 3,7 milioni di dollari, un aumento significativo rispetto agli 81.547 dollari dell’inizio di febbraio 2014. Ad agosto 2021, il valore di una PotCoin è 0,01695 USD. Il token è aumentato di circa il 70% finora quest’anno.

L’offerta di PotCoin è limitata, avete indovinato, ci sono 420 milioni di monete. Il volume circolante supera i 226 milioni.È stato scambiato in tre mercati ed è passato a Prova di magazzino, Consente alle persone di estrarre o verificare le transazioni di blocco in base al numero di monete in loro possesso. Un avvertimento importante è che PotCoin rivendica una velocità di transazione di 40 secondi, che è piuttosto impressionante rispetto a Bitcoin.

La criptovaluta ha annunciato alcune nuove funzionalità all’inizio del 2019, tra cui portafogli ad alta definizione, tempi di sincronizzazione ridotti e sincronizzazione di rete più rapida per migliorare l’esperienza dell’utente.


Grafico fornito: worldcoinindex.com.

Moneta Marijuana (CANN)

Anche CannabisCoin è stato sviluppato nel 2014, pochi mesi dopo PotCoin.È un Prova di lavoro, peer to peer La valuta open source, come Potcoin, mira a semplificare le transazioni nei dispensari di marijuana medica. Sebbene all’inizio fosse molto popolare, non è riuscito a generare reddito per gli investitori.

Quindi, come funziona? CannabisCoin promette di convertire la criptovaluta direttamente in cannabis. Sotto il nome CANNdy, ci sono una serie di droghe e ceppi di cannabis per scopi di scambio specifici, il cui prezzo è di 1 CannabisCoin per 1 grammo di droga.

Le criptovalute specifiche della cannabis utilizzano anche portafogli virtuali per contenere e conservare monete, proprio come le normali criptovalute.

La fornitura totale di CannabisCoin è di 91,8 milioni e la circolazione supera i 77 milioni. Secondo i dati di CoinMarketCap, ad agosto 2021 il valore di mercato della valuta è di 1,61 milioni di dollari.


Grafico fornito: worldcoinindex.com.

Droga (DOP)

DopeCoin è stata fondata da Adam Howell (noto anche come Dopey) nel gennaio 2014. Poco si sa del mercato specifico che serve la valuta, tranne che per la sua “missione è fornire agli amanti della cannabis un modo moderno e sicuro di fare affari nel 21° secolo”.

Secondo il suo sito Web, gli utenti di DopeCoin possono condurre transazioni pseudo-anonime entro un minuto senza pagare commissioni o costi di transazione.

La visione iniziale era quella di creare una Via della Seta per il commercio di cannabis in tutto il mondo e la fornitura di DopeCoin era limitata La tiratura è di circa 117 milioni. È anche una valuta di prova che offre agli investitori l’opportunità di guadagnare un tasso di interesse annuo del 5%. Ad agosto 2021, il valore di mercato di questa valuta è di 323.951 USD. Secondo CoinMarketCap.


Grafico fornito: worldcoinindex.com.

Moneta di marijuana (THC)

Anche HempCoin è stata fondata nel 2014, sebbene non si preoccupi molto dell’uso personale per acquistare erba. Invece, questa criptovaluta è progettata per farmacie agricole, mediche e di intrattenimento. Il sito web di HempCoin afferma che il suo obiettivo è “contribuire a promuovere relazioni di transazione sicure tra agricoltori, distributori e consumatori”.

È interessante notare che HempCoin è utilizzato in tutte le aree dell’agricoltura, non solo in quelle che riguardano le erbacce. Ad agosto 2021, il prezzo di un HempCoin è di $ 0,0102 e il suo valore di mercato è vicino a $ 2,68 milioni.


Grafico fornito: worldcoinindex.com.

Monete Canna (CCN)

CannaCoin utilizza la tecnologia Peer2Peer per funzionare su una blockchain decentralizzata. La valuta è stata sviluppata nel 2014, ma è passata a Proof of Stake a 370.000 yuan. Come descritto dal suo fondatore, CannaCoin è “un gruppo di appassionati di cannabis dedicati alla criptovaluta relativa alla produzione di cannabis, produzione di semi, produzione di estratti, impianti di soffiatura del vetro, produzione di sigarette elettroniche e stazioni di sigarette elettroniche, sviluppo di criptovalute, ecc. Lo sviluppo futuro delle domande di valuta”.

A partire da novembre 2020, il prezzo di CannaCoin è $ 0,000081 Il valore di mercato è di $ 130.958. C’è una fornitura in circolazione di 1,6 miliardi di CannaCoin.


Grafico fornito: worldcoinindex.com.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *