Le app di trading semplificano il mercato in un gioco

[ad_1]

Aggiornamento delle transazioni al dettaglio

Ciò che i social network hanno fatto alla società, le applicazioni di trading hanno iniziato a fare qualcosa per il mercato.

Considera le somiglianze tra le rivolte al Campidoglio degli Stati Uniti nel gennaio dello scorso anno e le rivolte della capitale sulla piattaforma di trading, come Robinhood, in lista questa settimanaProprio come i sostenitori di Trump hanno organizzato un attacco flash mob a Washington, un nuovo lotto di piattaforme di trading ad alta velocità ha permesso ai “fratelli” di vendita al dettaglio di unirsi. Può essere descritto solo come un gioco multiplayer in grado di disegnare e scaricare varie “mod”. ” azioni e criptovalute.

Lo spargimento di sangue dei disordini li ha resi un incidente ancora più grave. Ma in entrambi i casi, le persone coinvolte sono spinte dalla sensazione che un sistema incontrollabile venga in qualche modo manipolato o distrutto. Organizzandosi attraverso reti digitali come Reddit, possono reagire in qualche modo, sia che si tratti di intimidire i membri del Congresso o di fare offerte a GameStop per danneggiare alcuni hedge fund.

Comprendiamo la minaccia che la tecnologia delle piattaforme rappresenta per la democrazia. Tuttavia, poiché i “mi piace” diventano “acquisti”, i pericoli che affliggono il nostro sistema finanziario sono poco conosciuti.

Alcune persone, incluso il fondatore di Robinhood, pensano Intermediazione online Consentendo ai trader alle prime armi di fare scommesse istantanee su qualsiasi cosa, dalle azioni ai derivati ​​complessi, proprio come i professionisti, “democratizza” la finanza. Ma questo confonde il concetto di suono con il concetto di redditività.

A mio parere, la piattaforma di trading ad alta velocità progettata per attirare i trader principianti più vulnerabili (l’età media di 18 milioni di utenti è 31 e il saldo medio del conto è di $ 240) è solo una nuova e più malvagia forma di capitalismo di sorveglianza.

Innanzitutto, considera l’asimmetria del potere. Non conosciamo il vero valore dei dati personali venduti agli inserzionisti da giganti della piattaforma come Facebook o YouTube come tariffa nascosta per i cosiddetti servizi “gratuiti” di cui godiamo online. Allo stesso modo, gli utenti di Robinhood non sanno che il motivo per cui loro e i loro partner di vendita al dettaglio possono effettuare transazioni online “gratuitamente” è che il loro flusso di ordini viene condiviso con pesci più grandi e più ricchi.

Allo stesso tempo, attraverso la spinta digitale progettata da scienziati comportamentali, sono indotti a fare più transazioni possibili e il loro compito è creare l’interfaccia più avvincente. Proprio come la “scatola dei trofei” digitale consente ai bambini di giocare ai videogiochi online, in alcuni casi spenderanno denaro per le cose nel gioco, così la promozione sulla piattaforma di trading: notifiche push, icone di ricompensa felice, elenchi di azioni popolari, ecc. E così via per ottenere endorfine e flusso di denaro. Nessuno ottiene ricompense speciali per l’acquisto e la detenzione di beni. È sorprendente che la crescita di Robinhood sia guidata dal commercio di asset complessi e speculativi come opzioni e NFT?

Naturalmente, più transazioni sono associate a più perdite personali. Ma anche per coloro che non partecipano a questo tipo di trading di gamification, c’è un lato negativo: la strana volatilità del mercato è in parte guidata da questi nuovi piccoli speculatori (tenere conto Non solo “l’investimento” dei meme, ma anche il ruolo dei trader delle piattaforme di vendita al dettaglio nelle fluttuazioni dei prezzi delle principali materie prime lo scorso anno).

Si può dimostrare che è ingiusto impedire al piccoletto di fare ciò che fanno i professionisti. Tuttavia, ci sono anche alcune domande sul valore sociale delle transazioni complete ad alta velocità. “È tutto troppo dispendioso”, ha affermato Hilary J Allen, professore alla Washington Law School specializzato in regolamentazione della tecnologia finanziaria. Non solo transazioni ludiche, ma anche “perforiamo buchi nelle montagne per far funzionare la fibra ottica per ridurre il tempo di transazione di qualcuno di un millisecondo. Voglio dire, dai!”

Tutto ciò sottolinea quanto il nostro sistema di mercato sia stato paragonato al suo scopo originario, che è quello di fungere da intermediario tra depositanti e mutuatari mettendo in comune i fondi nei luoghi più produttivi. È vero il contrario per le app di investimento come Robinhood. Non hanno nulla a che fare con investimenti reali, e nemmeno con il gioco del sistema finanziario. Hanno trasformato il sistema stesso in un gioco.

La tecnologia rende il mercato più veloce, ma si può dire che non è migliore. Questo di certo non li rendeva più economici. Come hanno dimostrato studiosi come Thomas Philippon, molte “innovazioni” tecnologiche nel mercato finanziario dal 1880 in realtà non hanno ridotto il costo dell’intermediazione finanziaria. Qualcuno guadagna più soldi che mai. Fintech rende solo più difficile per noi vedere chi è.

Come risolvere il problema? Robinhood può diventare una vittima del proprio successo. La società fornisce almeno il 20% delle sue azioni IPO agli utenti, ma sa cosa farà loro il flash mob a lungo termine.

La Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti ha multato la società per vari comportamenti scorretti e dovrebbe costringere piattaforme come Robinhood a chiarire il vero significato di trading “libero”. Come e con chi vengono condivisi i dati degli utenti? Ovviamente, qualsiasi broker dovrebbe farlo. Le autorità di regolamentazione dovrebbero anche applicare le norme antifrode e antimanipolazione esistenti ai forum subreddit (chat room già monitorate) che i commercianti al dettaglio utilizzano spesso online.

Penso anche che sia ora di ricominciare la conversazione su come costruire una tassa sulle transazioni finanziarie negli Stati Uniti, che è già in uso Alcuni paesi europeiQualsiasi reddito guadagnato può essere utilizzato per rafforzare le capacità digitali dell’agenzia di regolamentazione. Ne avranno bisogno.

rana.foroohar@ft.com

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *