Le azioni del commerciante Joe non esistono. perché.

[ad_1]

Trader Joe’s è un? Tenuto privatamente Una catena di supermercati di fascia alta con sede a Monrovia, in California. Trader Joe’s ha un’ampia varietà di prodotti, un’atmosfera amichevole e prezzi bassi rispetto alla qualità dei suoi prodotti.È diventata una delle catene di alimentari più popolari negli Stati Uniti e ha una clientela molto fedele. L’azienda ha più di 500 negozi in 42 stati e nel Distretto di Columbia.

Punti chiave

  • Trader Joe’s è una catena privata di negozi di alimentari di fascia alta con sede a Monrovia, in California.
  • Sebbene le società pubbliche di solito raccolgano più fondi dagli investitori che se rimangono private, le società private come Trader Joe’s non devono sacrificare il loro valore per soddisfare le aspettative degli azionisti.
  • Trader Joe’s gestisce piccoli negozi con una piccola area e non addebita i fornitori per gli acquisti.

La maggior parte delle persone sarebbe felice di investire in una società del genere. Tuttavia, gli investitori non dovrebbero preoccuparsi di cercare il simbolo azionario di Trader Joe, perché la società è stata una società privata da quando è stata fondata da Joe Coulombe nel 1967. La società ha iniziato a gestire una catena di negozi di alimentari nell’area metropolitana di Los Angeles nel 1958. Il primo negozio a marchio Trader Joe’s è stato aperto a Pasadena, in California, nel 1967. Joe Coulombe è stato sostituito da John Shields come membro della compagnia Amministratore delegato anno 1987. Sotto la guida di Shields, l’azienda si espanse in modo significativo, aprendo negozi in Arizona e nel Pacifico nord-occidentale. Nel 1996, l’azienda si è espansa verso la costa orientale. Dan Bane è diventato il CEO di Trader Joe’s nel 2001. L’imprenditore tedesco Theo Albrecht acquistò Trader Joe’s nel 1979. Dopo la sua morte nel 2010, la proprietà è passata ai suoi eredi.

Dal 1990 al 2001, il numero dei negozi di Trader Joe è quintuplicato e i profitti dell’azienda sono aumentati di dieci volte. Nel 2019, Trader Joe’s è stato nominato il 23° posto migliore in cui lavorare in America da Glassdoor e nel 2020 l’azienda si è classificata 14°. Tuttavia, Trader Joe’s non ha piani a breve termine ElencatoIn effetti, parte del successo dell’azienda è che è ancora una società privata.

Mantenere il valore del marchio più liberamente

Quando un’azienda decide di diventare pubblica, deve rispondere alle sue azionista Diventano parte dei proprietari della società quando acquistano azioni. Gli azionisti si aspettano che un’azienda sperimenterà una crescita di anno in anno. Se ciò non accade, gli azionisti potrebbero essere insoddisfatti. Quando diventano pubbliche, molte aziende sono costrette ad apportare modifiche per accelerare la loro crescita, ma a scapito dei loro valori fondamentali.

Poiché Trader Joe’s non deve essere responsabile nei confronti degli azionisti, può essere fedele al valore del proprio marchio e fornire a consumatori, dipendenti e altri Parti interessate Il tipo di esperienza che desiderano.

Ad esempio, il commerciante Joe ha promesso di gestire un negozio più piccolo. Sebbene ciò abbia permesso all’azienda di ridurre l’area per la vendita dei prodotti, ha creato un ambiente più intimo nel loro negozio. Trader Joe’s conserva anche meno scelte di prodotti. Se il prodotto non sembra vendere bene nel suo negozio, l’azienda può facilmente sbarazzarsene e sostituirlo con un altro prodotto. Pertanto, i clienti possono fidarsi della qualità di tutti i loro prodotti.

Trader Joe’s inoltre non addebita ai fornitori gli acquisti. Questo è il costo tipico di un negozio di alimentari, il che significa che i loro fornitori devono pagare in cambio di spazio sugli scaffali.Questo porta i fornitori a cercare di fare offerte l’uno contro l’altro e a garantire che il fornitore che è disposto a pagare il prezzo più alto Offerta Ottieni spazio sugli scaffali. Potrebbero non essere i fornitori più meritevoli o fornire i prodotti migliori. Nel caso delle commissioni di acquisto, anche i prezzi più alti verranno trasferiti ai clienti, quindi Trader Joe’s ha scelto di non addebitare ai fornitori le commissioni di acquisto.

Trader Joe’s e il futuro delle catene alimentari

I rivenditori di generi alimentari e le catene di generi alimentari si trovano ad affrontare un panorama in continua evoluzione, con un numero crescente di negozi di alimentari a prezzi scontati nel settore.Questo ottenere Anche l’acquisizione di Whole Foods (WFM) da parte di Amazon nell’agosto 2017 ha esercitato una maggiore pressione sul settore.Si ipotizza che Whole Foods otterrà vantaggi significativi nelle seguenti aree quota di mercato E potrebbe minacciare la futura crescita di Trader Joe.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *