Le azioni di Li Auto scendono del 2,1% il primo giorno di quotazione a Hong Kong Reuters

[ad_1]

© Reuters.

(Reuters) – Il produttore cinese di auto elettriche Li Auto è stato quotato alla Borsa di Hong Kong giovedì e il prezzo delle sue azioni è sceso del 2,1% dal prezzo di emissione di HK$ 118.

La società ha raccolto 1,52 miliardi di dollari in una doppia quotazione primaria a Hong Kong, valutando le sue azioni a 118 dollari di Hong Kong per azione.

Hong Kong era piatta nei primi scambi.

Dopo che le azioni Li Auto quotate a New York sono aumentate dell’1,1% mercoledì, il debutto è stato debole.

Il prezzo è di 118 dollari di Hong Kong per azione, uno sconto del 3,2% sul prezzo di negoziazione delle azioni di New York prima dell’inizio delle negoziazioni di Hong Kong il 3 agosto.

Li Auto aveva originariamente intenzione di raccogliere più fondi, ma il titolo è sceso del 4% negli Stati Uniti giovedì scorso prima che il prezzo fosse finalizzato, riducendo così l’importo che gli investitori sono disposti a pagare.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *