Le compagnie di assicurazione sulla vita accelerano la diffusione del digitale

[ad_1]

Durante il COVID-19, le compagnie di assicurazione sulla vita devono accelerare le loro operazioni digitali più velocemente del previsto e una nuova ricerca mostra che questi cambiamenti continueranno anche se la pandemia si placherà. Questa accelerazione pone le compagnie assicurative in uno spartiacque per fornire l’esperienza digitale completa che molti consumatori desiderano e per implementare piani tecnologici in atto da anni. Ciò significa anche che i clienti possono aspettarsi servizi di polizza e acquisti assicurativi meno problematici e dispendiosi in termini di tempo.

Punti chiave

  • Con l’aumento delle attività online e mobili durante la pandemia, gli assicuratori non hanno altra scelta che rafforzare gli acquisti e i servizi di polizze digitali.
  • Gli osservatori affermano che con l’aumento delle esigenze e delle aspettative dei consumatori, questo crea un punto di svolta per le compagnie assicurative nell’attuazione delle loro strategie digitali.
  • Il 74% dei vettori ha affermato che rafforzerà il self-service e molti assicuratori si stanno rivolgendo alla sottoscrizione automatizzata.

Come la pandemia ha cambiato le aspettative dei consumatori

Secondo un nuovo sondaggio su 71 leader di assicurazioni sulla vita e multilinea, otto dirigenti del settore assicurativo su dieci hanno affermato che a causa della pandemia, gli sforzi di digitalizzazione della loro azienda hanno accelerato e nove su dieci concordano sul fatto che i consumatori vogliono che i nuovi strumenti possano continuare da utilizzare dopo la pandemia. LIMRA e McKinsey & Company

Kartik Sakthivel, CIO di LL Global, LIMRA e LOMA, ha dichiarato a Investopedia: “Il COVID è sempre stato un catalizzatore per accelerare il processo di digitalizzazione del settore”. “Le iniziative tecnologiche originariamente previste per il 2025/2026 sono state trasferite al 2021/2022, in particolare Iniziative tecniche incentrate sull’esperienza del cliente e sulla partecipazione degli agenti.”

Con la trasformazione delle compagnie di assicurazione sulla vita, hanno accelerato lo sviluppo di attività come le firme elettroniche, le quotazioni digitali e la sottoscrizione automatizzata.Ora, poiché la soglia per le riunioni sta diventando sempre più alta, lo slancio per bloccare un menu di strumenti virtuali più ampio e permanente è più forte che mai Aspettative dei clienti per la digitalizzazione.

“I consumatori interessati da aziende come Amazon e Apple vogliono utilizzare piattaforme digitali self-service e si aspettano tempi di consegna più rapidi”, ha affermato Sakthivel. La ricerca di LIMRA mostra che il 74% degli operatori ha affermato che potrebbe migliorare il self-service e molti operatori si stanno rivolgendo alla sottoscrizione automatizzata, che di solito salta gli esami fisici, il che significa decisioni politiche più rapide e meno problemi per i consumatori, afferma.

Secondo i sondaggi di LIMRA, la maggior parte delle compagnie assicurative ha affermato che è probabile che i consumatori si aspettino sempre più:

  • Modello assicurativo self-service
  • Acquisti assicurativi digitali
  • Tempi di consegna più rapidi
  • Strumenti video

Il sondaggio ha rilevato che quando alle aziende è stato chiesto dove intendono espandere gli investimenti digitali nei prossimi 12 mesi, la loro risposta più alta (72%) è stata quella di fornire ad agenti e broker funzioni di vendita virtuali.

Avanza alla velocità della digitalizzazione

Un recente rapporto di Bain & Co. ha rilevato che, poiché i sistemi assicurativi tradizionali si modernizzano e competono con i nuovi perturbatori puramente digitali, è fondamentale tenere il passo con il ritmo del cambiamento causato dalla pandemia. Ha chiamato questa situazione “compensazione digitale delle compagnie di assicurazione”.

Con fornitori di assicurazioni digitali come limonata Secondo il rapporto, con l’aiuto del suo chatbot di intelligenza artificiale “Maya”, ha promesso un processo di richiesta di assicurazione sulla vita di cinque minuti, “Gli assicuratori non hanno altra scelta che aggiornare l’esperienza digitale”.

un esempio: Compagnia di assicurazioni sulla vita USAA Abilitare le cartelle cliniche elettroniche per la sottoscrizione di assicurazioni sulla vita e il “processo decisionale automatico” basato su queste registrazioni. La società ha dichiarato che più della metà delle sue domande di assicurazione sulla vita del 2020 sono state presentate tramite canali digitali.

Brandon Carter, presidente e presidente di USAA Life Insurance Co, ha dichiarato: “La parte importante del percorso del cliente digitale è che il digitale è sempre attivo, sempre coerente e presto saprai se ai tuoi clienti piace questo processo.” ., nel recente “LIMRA Unplugged” Dillo a Sakthivel nel podcast video. “Pertanto, hai la possibilità di adattare e raddoppiare in aree che non sono note nell’esperienza basata su agenti o persino nell’esperienza diretta al consumatore o non digitale”.

Uno studio di riferimento separato su 104 dirigenti di assicurazioni sulla vita e assicurazioni di proprietà/infortuni pubblicato da Bain lo scorso anno ha mostrato che questa capacità è importante. Ha scoperto che le principali compagnie assicurative utilizzano dati in tempo reale e feedback degli utenti per sperimentare e migliorare continuamente le loro interazioni nel modo più attraente per i clienti, ovvero semplicità e facilità d’uso.

Il rapporto ha concluso: “Con il cambiamento nel comportamento dei clienti causato dalla pressione sui costi e dalla crisi COVID-19, il futuro arriverà prima di quanto previsto dalle compagnie assicurative”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *