Le inondazioni tedesche hanno ucciso almeno 58 persone e decine sono i dispersi

[ad_1]

Nel corso degli anni la Germania ha subito forti piogge per diversi giorni.I politici di alto livello ritengono che il cambiamento climatico sia legato al cambiamento climatico, che ha causato almeno 58 morti e decine di dispersi.

Il fiume ha lavato la maggior parte della Germania occidentale e l’inondazione ha spazzato via le case lungo la strada. I telegiornali tedeschi hanno mostrato che nel centro del paese erano disseminate case distrutte, alberi sradicati e frammenti di auto ribaltate.

Quando l’inondazione stava aumentando intorno a loro, gli elicotteri hanno usato degli argani per portare in salvo decine di persone dalle cime degli alberi e dai tetti delle loro case. Venti persone sono state uccise nella città di Colonia e nei dintorni del Reno. Due di loro sono annegati nelle cantine allagate.

Angela Merkel, che è in trattative con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden a Washington, ha promesso che il governo fornirà aiuto alle persone colpite dall’alluvione. Il cancelliere tedesco ha affermato che le vittime possono “stare certi che useremo tutto il potere del Paese per salvare vite umane, evitare minacce e alleviare le sofferenze delle persone”.

Armin Laschet, il governatore della Renania settentrionale-Vestfalia del gruppo di centrodestra CDU/CSU, e candidato cancelliere alle elezioni nazionali tedesche di settembre, ha visitato una delle città più colpite: One Hagen, dove l’alluvione e il clima cambiamento sono collegati.

“Affronteremo tali incidenti più e più volte, il che significa che dobbiamo accelerare le misure di protezione del clima a livello europeo, federale e globale, perché il cambiamento climatico non è limitato a uno stato”, ha affermato.

Danni causati dall’alluvione di Hagen-Dahl © AFP via Getty Images

Altri due candidati al primo ministro, Annalena Belbok del Partito dei Verdi e Olaf Schultz dei socialdemocratici, hanno interrotto le vacanze estive per valutare la situazione nell’area allagata.

Diverse città, tra cui Altena vicino a Wuppertal, sono state tagliate fuori dal mondo esterno dall’aumento delle inondazioni. I servizi ferroviari e la copertura dei telefoni cellulari sono stati interrotti, le interruzioni di corrente in molte città e paesi hanno influito sulla fornitura di acqua potabile. Gli ospedali delle città di Leverkusen ed Eschweiler nella regione del Reno hanno dovuto essere evacuati.

Anche altri paesi hanno subito inondazioni. In Belgio, due uomini sono morti a causa di forti piogge e una ragazza di 15 anni è scomparsa dopo essere stata spazzata via dalle inondazioni. Dopo lo scoppio del fiume Vesdre, circa 12 case a Pepinster sono crollate e i residenti sono stati evacuati da più di 1.000 case.

I meteorologi accusano un sistema meteorologico di bassa pressione – “Bernd” – per aver portato l’aria calda e umida del Mediterraneo nella Germania settentrionale e orientale e per essere stato intrappolato da due zone di alta pressione, impedendogli di continuare.

“Negli ultimi due giorni, alcune aree hanno ricevuto più di 200 litri di pioggia per metro quadrato”, ha affermato il meteorologo Mark Eisenmann del canale televisivo tedesco ARD. “Livello estremo [of rain] Raggiunto un livello senza precedenti. Pertanto, l’effetto è drammatico. “

Ha detto che la pioggia era così forte “che non è più assorbita dal fiume [or] suolo”.

La gente va a prendere l'acqua in una strada allagata a Spa, Belgio

Le persone cercano di ripulire l’acqua da una strada a Spa, in Belgio © AFP via Getty Images

Ad Ahrweiler e nelle aree circostanti, nello stato della Renania-Palatinato, nella Germania occidentale, 5 persone sono state uccise e decine di altre sono scomparse. Le forti piogge hanno trasformato il fiume Ahr che scorre nel Reno in un torrente torrenziale, distruggendo circa 100 case e danneggiando 10 scuole.

I danni sono stati particolarmente gravi nella cittadina di Schuld vicino al confine con il Belgio, dove quattro case sono state completamente spazzate via dall’alluvione.

Il governatore della Renania-Palatinato Maru Dreyer ha dichiarato: “Alcune persone sono morte, alcune sono disperse e molte persone sono ancora in pericolo”. “Questo è davvero devastante”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *