Le varianti Delta sono dilaganti in Asia; Tokyo, Thailandia, Malesia hanno annunciato infezioni da COVID da record Reuters

[ad_1]

© Reuters. Immagine del file: durante l’epidemia di Coronavirus (COVID-19) a Bangkok, in Thailandia, il 26 luglio 2021, la Thailandia ha iniziato a fornire la prima dose di vaccino AstraZeneca a gruppi ad alto rischio e le persone si sono messe in fila al Central Vaccination Center. REUTERS/Soe Zeya Tun

(Reuters) – La città ospitante delle Olimpiadi Tokyo, Thailandia e Malesia ha annunciato sabato infezioni record di COVID-19, causate principalmente dalla variante delta altamente contagiosa della malattia.

C’è stata anche un’impennata di casi a Sydney e la polizia ha sigillato il Central Business District per evitare che le proteste venissero bloccate gravemente fino alla fine di agosto.

La polizia di Sydney ha chiuso la stazione ferroviaria, ha proibito ai taxi di far scendere i passeggeri nel centro della città e ha schierato 1.000 agenti di polizia per istituire posti di blocco e disperdere la folla.

Il governo del New South Wales ha segnalato 210 nuove infezioni da Sydney e dalle aree circostanti in cui si è verificata l’epidemia della mutazione Delta.

Il governo metropolitano di Tokyo ha annunciato un record di 4.058 infezioni nelle ultime 24 ore. Gli organizzatori olimpici hanno segnalato 21 nuovi casi di COVID-19 legati alle Olimpiadi, portando il totale a 241 dal 1 luglio.

Un giorno fa, il Giappone ha esteso lo stato di emergenza a Tokyo fino alla fine di agosto e lo ha esteso a tre prefetture vicino a Tokyo e alla prefettura occidentale di Osaka.

Gli organizzatori dei Giochi Olimpici hanno dichiarato sabato di aver squalificato coloro che erano associati alle Olimpiadi dal lasciare il villaggio degli atleti per visitare la città, il che ha violato le misure per ospitare in sicurezza le Olimpiadi durante la pandemia.

Gli organizzatori non hanno rivelato quante persone erano coinvolte, se questa persona o queste persone erano atleti o quando si è verificata la violazione.

La Malesia è uno dei punti caldi della malattia, con 17.786 casi di coronavirus segnalati sabato, un record.

Più di 100 persone si sono radunate nel centro della capitale Kuala Lumpur per esprimere insoddisfazione per la risposta del governo all’epidemia e invitare il primo ministro Muhyiddin Yassin a dimettersi.

I manifestanti hanno esposto bandiere nere e cartelli con la scritta “Kerajaan Gagal” (governo fallito), un’etichetta che è stata popolare sui social media per diversi mesi.

La Thailandia ha anche registrato un record di 18.912 nuove infezioni da coronavirus al giorno, portando il numero totale di casi a 597.287. Il paese ha anche riportato 178 nuovi decessi, che è anche un record giornaliero, portando il bilancio delle vittime totale a 4.857.

Il governo ha dichiarato che la variante Delta ha rappresentato oltre il 60% dei casi nel paese e l’80% dei casi a Bangkok.

Supakit Sirilak, direttore generale del Ministero della Medicina thailandese, ha detto a Reuters che la variante Delta non è necessariamente più letale di altre varianti, ma più contagiosa.

La Cina sta combattendo il virus della variante delta scoppiato nella città orientale di Nanchino, che può essere fatto risalire al personale aeroportuale che puliva un aereo in arrivo dalla Russia.

I dati rilasciati sabato hanno mostrato che dal 20 luglio, Nanchino ha segnalato 190 casi di varianti delta trasmesse localmente, mentre un totale di 262 casi sono stati segnalati a livello nazionale.

Il Vietnam, che sta lottando per affrontare la peggiore epidemia di COVID-19, sabato ha anche annunciato misure più severe, affermando che a partire da lunedì attuerà rigide restrizioni per altre due settimane in 19 città e province nel sud del paese.

Il direttore generale dell’OMS Tedros Tedros ha dichiarato venerdì che il tasso di infezione da COVID-19 nella maggior parte del mondo è aumentato dell’80% nelle ultime quattro settimane.

Tedros ha dichiarato alla conferenza stampa: “I risultati ottenuti con fatica sono in pericolo o persi e i sistemi sanitari in molti paesi sono sopraffatti”.

I Centri statunitensi per il controllo delle malattie hanno affermato in un documento interno che questa settimana ha riferito che la variante Delta originariamente trovata in India è contagiosa come la varicella e più contagiosa del comune raffreddore o dell’influenza.

Il documento del CDC afferma che può essere diffuso anche da persone vaccinate e può causare malattie più gravi rispetto ai precedenti ceppi di coronavirus.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *