L’elenco dei migliori capi è buono, ma per quanto riguarda i 50 peggiori?

[ad_1]

All’inizio di questo mese, un’e-mail tra un amministratore delegato britannico e uno dei suoi clienti ha lasciato la signora sbalordita.

Questa persona non è famosa come Michael O’Leary, il capo di Ryanair Qualcuno una volta ha detto L’idea che il cliente abbia sempre ragione è “assurdità”.

Non fa notizie del genere James Watt, Co-fondatore del gruppo di birra artigianale BrewDog, la scorsa settimana giurare Ascolta e impara dopo che decine di ex dipendenti hanno scritto un articolo Apri la busta Afferma che l’azienda è inondata da “atteggiamenti tossici” e “cultura corrotta”.

Il suo nome è James Price correre Il costume che ha creato si chiama Tutta l’eredità, Che è uno dei fornitori di test Covid del Regno Unito Lista del governo Per i passeggeri in arrivo che devono dimostrare di poter lasciare in sicurezza l’area di quarantena.

Quando un mio amico che è volato a Londra dall’estero gli ha scritto per un rimborso, l’e-mail è iniziata perché i risultati del test che ha ordinato alla sua azienda non sono apparsi all’ora prevista.

Mr. Price ha risposto che, per quanto ne sa, la sua azienda ha insistito sui tempi di consegna pubblicizzati: se paga un rimborso, non ci saranno risultati del test.

La mia amica era preoccupata che ciò significasse che sarebbe rimasta intrappolata in casa per un tempo più lungo e ha protestato con forza. Ha detto che aveva bisogno di risultati e che i rimborsi avrebbero incoraggiato la fedeltà dei clienti.Il signor Price le ha detto senza mezzi termini: “Preferiremmo far sapere ai clienti di ritorno cosa stanno acquistando”.

Quando uno dei membri del suo staff le ha mostrato quando i risultati erano pronti, alla fine ha ceduto. Ha ammesso di averle fornito informazioni errate sul servizio clienti e ha fornito un rimborso e i risultati del test, ma era troppo tardi.

La mia amica, un ex senior manager, ha detto che sentiva che il suo atteggiamento era così degradante che non avrebbe mai più usato la sua compagnia.

Il signor Price in seguito mi ha detto che si è scusato per qualsiasi servizio scadente, inclusa la sua risposta ai reclami dei clienti, che ora sarà gestita da altri nell’azienda.

Ma la scorsa settimana si è ricordato dell’annuale Elenco È uscito “Top CEO”, questa volta da Porta di vetro, Un sito Web di reclutamento in cui i dipendenti possono pubblicare commenti anonimi sulla propria azienda.

Nei 12 mesi terminati a maggio di quest’anno, l’elenco ha classificato i capi negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Canada, in Francia e in Germania, utilizzando un sistema di valutazione interno che misura la qualità, la quantità e la coerenza delle recensioni.

Secondo Glassdoor, i suoi risultati più degni di nota includono: Satya Nadella (Satya Nadella) di Microsoft nell’elenco di tutti i paesi tranne la Francia, che richiede un certo sforzo.

Mark Zuckerberg di Facebook non è riuscito a entrare nell’elenco dei 100 migliori CEO negli Stati Uniti per la prima volta da quando è entrato nella lista nel 2013, quando si è classificato al primo posto, il che è anche un’impresa.

Gli altri amministratori delegati nella lista dei tre paesi sono Forza venditaMark Benioff; Morgan StanleyJames Gorman e Airbus«Guillaume Forry.

Tutto questo è molto interessante, ed è anche il motivo per cui i dipendenti valutano così bene questi capi. Non solo forniscono stipendi decenti, buoni benefici e sviluppo di carriera, molte persone guadagnano anche punti per fornire lavoro flessibile o da remoto.

Tutto questo è noto. Tuttavia, l’esperienza del mio amico ci ricorda che può anche essere una buona cosa avere un elenco affidabile dei peggiori CEO. Non è questa una guida più utile per potenziali dipendenti, clienti e investitori, soprattutto per le aziende più piccole con meno controllo? So che alcune persone hanno provato qualcosa di simile nel corso degli anni, ma nessuno è potente come Glassdoor. Quando ho chiesto al sito se avesse preso in considerazione un elenco del genere, un portavoce ha detto di no. “Preferiamo guardare alle migliori pratiche e a quelle che funzionano bene”.

Ha sottolineato che la valutazione di Glassdoor del CEO basata su recensioni cumulative, piuttosto che sulla valutazione dell’anno più recente, può essere istruttiva.

Il punteggio O’Leary di Ryanair è solo del 43%, che è molto al di sotto della valutazione media del CEO del sito del 73%. Il Watt di BrewDog è solo del 52%.

Tutto questo è fantastico, ma se il sito web presenta la classifica annuale dei peggiori CEO, so che non sarò l’unico desideroso di leggerlo.

pilita.clark@ft.com

Cinguettio: @pilitaclark



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *