L’esercito birmano ha ucciso 25 persone in un raid in città, secondo i residenti e i media Reuters

[ad_1]

© Reuters.

(Reuters)-Un media residente e di lingua birmana ha detto domenica che le forze di sicurezza birmane si sono scontrate venerdì con gli oppositori del governo militare in una città nel centro del paese del sud-est asiatico, uccidendo almeno 25 persone.

Un portavoce militare non ha risposto a una chiamata che richiedeva commenti sulla violenza a Depayin, nel distretto di Sagaing, a circa 300 chilometri (200 miglia) a nord della capitale Naypyidaw.

Il quotidiano statale del Myanmar Global Shin Kong ha affermato che “terroristi armati” hanno teso un’imboscata alle forze di sicurezza che pattugliavano lì, uccidendone uno e ferendone altri sei. Ha detto che gli aggressori si sono ritirati dopo che le forze di sicurezza si sono vendicate.

Il Myanmar è sprofondato nel caos a causa del colpo di stato contro la leader democraticamente eletta Aung San Suu Kyi del 1° febbraio, e violenze si sono verificate in molte zone del Paese con oltre 53 milioni di persone.

Un residente di Depain che ha rifiutato di essere nominato per paura di ritorsioni ha detto che quattro camion militari hanno lasciato i soldati nel villaggio venerdì presto.

I giovani delle forze di difesa popolari locali, che si erano formate per opporsi al governo militare, hanno preso le loro posizioni per affrontarli. Tuttavia, il residente ha dichiarato di avere solo armi temporanee e di essere stato respinto dalla maggiore potenza di fuoco delle forze di sicurezza.

Il residente ha detto al telefono che un totale di 25 corpi sono stati raccolti dopo i combattimenti.

Anche il sito web della BBC Burmese e il servizio di notizie Than Lwin Khet hanno account simili.

Reuters non è stata in grado di verificare in modo indipendente i dettagli.

La Depain People’s Defense Force ha dichiarato sulla sua pagina Facebook (NASDAQ :) che 18 dei suoi membri sono stati uccisi e 11 sono rimasti feriti.

Le Forze di Difesa Popolare sono state istituite da oppositori del governo militare in molte parti del Myanmar, alcune delle quali hanno unito le forze con il governo di unità nazionale stabilito in clandestinità come concorrenti dell’amministrazione militare.

Circa due dozzine di gruppi armati etnici combattono da decenni nelle zone di confine del Myanmar, ma Depain si trova al centro della maggioranza birmana, e anche i birmani dominano le forze armate.

Le Nazioni Unite affermano che le violenze dopo il golpe hanno costretto più di 230.000 persone a lasciare le proprie case. Ha inoltre affermato che dal colpo di stato più di 880 persone sono state uccise dalle forze di sicurezza e più di 5.200 sono state detenute.

Le autorità militari hanno affermato che queste cifre non sono vere, ma non hanno fornito le proprie stime.

I militari hanno affermato che la sua ascesa al potere era in linea con la costituzione. Ha affermato che il partito di Aung San Suu Kyi era fraudolento nelle elezioni di novembre, anche se queste accuse sono state respinte dall’ex agenzia elettorale.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *