L’ex presidente di Debenhams accusa Mike Ashley di aver sabotato il salvataggio

[ad_1]

L’ex presidente di Debenhams ha affermato che l’azienda avrebbe potuto salvare dozzine di negozi e migliaia di posti di lavoro a causa dei persistenti tentativi del capo di Fraser, Mike Ashley, di mantenere bassi i prezzi.

“Conosco molto bene Mike da altre discussioni”, ha detto Mark Gifford al Financial Times. “È un grande imprenditore e il suo business plan è davvero ben congegnato. Penso che questa sia la migliore possibilità di successo di cui abbia mai sentito parlare”.

“Ma alla fine vuole anche pagare il prezzo più basso possibile”, ha aggiunto. “Abbiamo negoziato per sei settimane. Boohoo ha un’alternativa e stiamo anche negoziando. Il prestatore ha perso la pazienza con Mike”.

silenzio finalmente Diritti del marchio acquistatiAll’inizio di quest’anno, Debenhams ha acquisito il sito Web di Debenhams e i dati dei clienti per 55 milioni di sterline, il che ha portato i manager a liquidare il suo inventario e chiudere i suoi restanti 124 negozi, causando la perdita di migliaia di posti di lavoro.

Hedge fund statunitensi Silver Point e GoldenTree e Barclays Prendi il controllo di Debenhams Nel 2019, è stata gestita da prepack ed era ancora un creditore, e in seguito ha venduto la sua attività Magasin du Nord a Peek & Cloppenburg in Germania, riducendo la perdita complessiva dell’investimento.

“[The agreement] Ogni revisione è lì”, ha detto Gifford dell’incontro con Ashley. “Trecento pagine, finite.Tutti [Ashley] Tutto quello che devi fare è firmare. .. È suo giudizio non firmare l’accordo alla fine.

“Non ne sono sicuro, ma credo che pensi di poter ancora completare questa transazione a un prezzo inferiore e sembra dedicare più tempo a spingerci ad accettare posizioni migliori in termini di prezzo”.

Le trattative con Ashley sono state portate avanti dopo un’altra proposta di JD Sports, che manterrà anche molti negozi, Ritirato.

Gifford ha dichiarato che il presidente esecutivo di JD Peter Cowgill “ha eseguito un processo molto accurato e dettagliato e ha organizzato tutto correttamente”, incluso il supporto del principale azionista del gruppo Pentland Brands.

“C’è stata una perdita. Il prezzo delle sue azioni è crollato e altri azionisti lo hanno spinto a non continuare a negoziare. Poi, venerdì, Arcadia era entrata nel governo ed era il nostro più grande partner in franchising”.

“Questi due fattori: il valore di mercato si è ridotto di quasi 1 miliardo di sterline e la sfida della trasformazione” [Debenhams] Sta diventando più difficile in giro, significa che anche se Peter ha lavorato molto duramente. .. Semplicemente non ottiene il sostegno degli azionisti. “

“Ma il conto in banca del suo avvocato ha più di 300 milioni di sterline e c’è un accordo finale di vendita e acquisto”.

Fraser non ha contestato la dichiarazione di Gifford e sta ancora discutendo alcuni dei suoi precedenti negozi con alcuni dei proprietari di Debenhams. Il Chief Financial Officer Chris Wootton ha dichiarato: “Dato lo sviluppo delle cose da allora, sembra che potremmo essere fuggiti”.

Jingdong Sports ha rifiutato di commentare. Dal ritiro della proposta a Debenhams, il prezzo delle sue azioni è aumentato di un quarto.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *