L’hard fork Cardano Alonzo Blue Testnet è stato completato e il prossimo di White arriva da CoinQuora

[ad_1]

L’hard fork del testnet Cardano Alonzo Blue è stato completato, e White è il prossimo

  • L’hard fork Alonzo Blue testnet di Cardano è pronta.
  • Il testnet viene lanciato in una fase codificata a colori.
  • Dopo Alonzo Blue c’è Alonzo White, poi Alonzo Purple.

La rete sta implementando costantemente il suo hard fork Alonzo testnet in fasi. Queste fasi sono codificate a colori. A partire da ora, l’hard fork Alonzo Blue testnet è pronto. Alonzo è ora sul suo nodo Alonzo White.

Nel dettaglio, Cardano ha raggiunto uno dei più grandi traguardi fino ad oggi. Questo è il completamento della fase Alonzo Blue. Qui, la rete ha iniziato a implementare la sua piattaforma di smart contract-Plutus.

Per festeggiare, Input-Out Global (IOG) ha pubblicato un tweet sul successo del lancio. La testnet hard fork di Alonzo ora supporterà l’integrazione di Plutus sulla mainnet. IOG ha detto che la nuova rete…

Continua a leggere CoinQuora

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *