L’India adotta misure per abolire le tasse retroattive

[ad_1]

Aggiornamento azienda Asia Pacifico

L’India ha annullato una controversa tassa retrospettiva che ha messo in difficoltà multinazionali come Kane Energy e Vodafone e ha compiuto un grande passo avanti nel riparare la sua immagine danneggiata delle destinazioni di investimento.

Giovedì, il governo del primo ministro indiano Narendra Modi (Narendra Modi) ha presentato al Parlamento un disegno di legge per abrogare le disposizioni della legge fiscale del 2012 che consentono a Nuova Delhi di imporre tasse retroattive a determinate persone. Investimento straniero.

Dopo che New Delhi ha perso una battaglia fiscale da 2,9 miliardi di dollari con Vodafone alla Corte Suprema dell’India nel 2012, il parlamento ha approvato la controversa clausola, danneggiando gravemente la reputazione del paese come luogo attraente per fare affari.

“Pensiamo che questo sia un momento importante per l’India per accogliere gli investimenti”, ha detto il ministro delle finanze indiano Soma Nathan TV a un canale televisivo locale dopo l’introduzione del disegno di legge. “Siamo molto ansiosi di mettere sostanzialmente l’economia su un percorso di crescita più rapida”.

Questa mossa è dovuta al fatto che l’economia indiana è stata colpita dalla pandemia di Covid-19 e la crescita del PIL si è ridotta del 7,2% lo scorso anno. Anche prima che il virus colpisse, l’economia era in recessione e la crescita del PIL ha rallentato per otto trimestri consecutivi.

Negli ultimi mesi, l’immagine di New Delhi ha risentito del suo alto profilo Guerra fiscale internazionale Ha collaborato con Cairn Energy alla ristrutturazione aziendale del 2006 della società energetica scozzese prima che la sua attività indiana fosse quotata alla Borsa di Mumbai.

Nel dicembre dello scorso anno, un tribunale arbitrale internazionale ha ordinato a Nuova Delhi di pagare a Kane 1,7 miliardi di dollari per compensazione Sequestrato e venduto il 10% delle azioni di Kane India a causa della tassazione contestata.

New Delhi ha rifiutato di onorare il premio e Kane ha ricevuto un’ordinanza da un tribunale francese il mese scorso per congelare i beni di proprietà del governo indiano. caratteristica A Parigi, come passo verso la sua riscossione dei crediti.

Kane ha anche intentato una causa presso il tribunale degli Stati Uniti per sequestrare l’aereo della compagnia aerea statale Air India in sostituzione del pagamento e ha affermato di aver stabilito che altri beni del governo indiano per un valore di oltre 70 miliardi di dollari possono essere sequestrati all’estero. Pagato.

Modifiche alla legge fiscale indiana – che consentono rimborsi fiscali a Kane, anche se senza interessi – permetterebbero a New Delhi di dire di aver risolto la controversia secondo la legge indiana invece di apparire conforme a un lodo arbitrale internazionale che è stato a lungo contestato dalla giurisdizione.

“Quei casi che erano precedenti all’emendamento del 2012 ora saranno fuori dai guai, ma lo abbiamo fatto in conformità con la legge indiana”, ha detto Soma Nathan.

“C’è un principio qui: questo viene fatto attraverso i regolamenti indiani. Continuiamo a rivendicare il diritto alla tassazione, ma scegliamo di farlo. Non accettiamo questi lodi arbitrali. Siamo contrari a giudicare tali controversie al di fuori dell’India. .”

Kane ha dichiarato di aver “preso nota” della proposta di legge e di “monitorare la situazione”. Il prezzo delle azioni di Cairn è salito del 47% in una sola volta, per poi scendere leggermente per chiudere a 160 pence per azione, con un aumento del 27,4% nel corso della giornata.

Gli esperti fiscali hanno accolto con favore la mossa, ma si sono chiesti perché il partito al governo Bharatiya Janata abbia aspettato così a lungo. Quando il precedente governo del Congresso Nazionale ha introdotto questa legge fiscale retroattiva nel 2012, il BJP ha criticato violentemente la legge e l’ha descritta come “terrorismo fiscale”.

Nigam Nuggehalli, direttore del registrar della National Law School di Bangalore, ha dichiarato: “Questo dovrebbe essere fatto non molto tempo fa. Questa è sicuramente la decisione giusta e invia il segnale giusto agli investitori”.

Nuggehalli ha dichiarato: “Sono sicuro che lo stimolo immediato per loro è che hanno perso l’arbitrato contro Vodafone e Kane”, ha detto Nuggehalli. “Nessun compromesso su questa materia farà davvero perdere loro la faccia. [the government]. ”

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *