L’indice S&P 500 e l’indice Nasdaq sono vicini ai massimi storici e i rendimenti obbligazionari rimangono stabili.

[ad_1]

© Reuters.

Yassin Ibrahim

Investing.com – L’S&P 500 e il Nasdaq erano ancora vicini ai massimi storici venerdì e si sono ripresi dal crollo del giorno precedente.I titoli finanziari hanno guidato i guadagni, poiché le banche sono aumentate fortemente dopo la stabilizzazione dei rendimenti dei titoli statunitensi.

È aumentato dell’1% e ha raggiunto il record di 4.266,23. L’indice Nasdaq è aumentato dell’1,22%, o 420 punti, e l’indice Nasdaq è aumentato dello 0,83%.

Poiché il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni si è ripreso da un calo sotto l’1,3% di un giorno fa, hanno guadagnato un solido punto d’appoggio. I rendimenti più elevati hanno innescato ordini di acquisto per i titoli bancari regionali, spingendo il settore finanziario complessivo a crescere di oltre il 2%.

Strada Fu Street (Borsa Valori di New York:), Capitale uno Le società finanziarie (NYSE:) e Synchrony Financial (NYSE:) hanno registrato i maggiori guadagni, con un aumento di oltre il 4%.

Tassi di interesse più elevati aumentano il rendimento degli interessi che le banche guadagnano dai prodotti di prestito, ovvero il margine di interesse netto, la differenza tra il reddito da interessi generato dalla banca e l’importo degli interessi pagati ai depositanti.

“Il recente calo [in yields] Sembra derivare da una rivalutazione delle aspettative di crescita nella seconda metà dell’anno. Sebbene i dati siano ancora solidi, il rallentamento dell’espansione rispetto al massimo storico nella prima metà dell’anno ha indebolito le previsioni eccessivamente ottimistiche del PIL futuro”, ha affermato Stifel in un rapporto.

Pochi giorni prima che le principali banche di Wall Street iniziassero ufficialmente la stagione degli utili trimestrali martedì, i titoli bancari sono aumentati.

Allo stesso tempo, anche i titoli tecnologici hanno beneficiato di Qualcomm (NASDAQ:) TSMC (NYSE:) e Semiconduttori NXP NV (NASDAQ:) è aumentato.

Dopo che il presidente Joe Biden ha firmato un ordine per aumentare la concorrenza nel più grande settore, inclusa la tecnologia, le grandi aziende tecnologiche sono state liberate da ulteriori minacce normative.

Facebook (NASDAQ:), la società madre di Google Alphabet (NASDAQ:), Microsoft (NASDAQ:) e Apple (NASDAQ:) sono tutte al di sopra della stessa linea di livello. Amazon (NASDAQ:) è leggermente inferiore.

In altre notizie, General Motors (NYSE:) è aumentato di quasi il 5% dopo che Wedbush ha iniziato ad acquistare valutazioni sul titolo e ha affermato che i progressi della casa automobilistica nella tecnologia delle batterie potrebbero aiutarla ad espandersi rispetto ai suoi concorrenti.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *