L’influenza della repressione cinese continua e i mercati azionari asiatici sono crollati

[ad_1]

© Reuters.

Gina Lee

Investing.com-A seguito del trend ribassista stabilito dalle controparti statunitensi, i mercati azionari dell’Asia-Pacifico sono scesi principalmente nelle prime fasi di negoziazione di mercoledì. La repressione della Cina all’inizio di questa settimana ha continuato ad avere un effetto a catena, mentre i guadagni per le più recenti importanti società tecnologiche negli Stati Uniti sono stati contrastanti.

Alle 22:39 Eastern Time (2:39 GMT), il mercato azionario giapponese è sceso dell’1,16%.

Il mercato azionario sudcoreano è sceso leggermente dello 0,07%. I dati diffusi all’inizio della giornata hanno mostrato che è sceso a 103,2 a luglio, in calo rispetto ai 110,3 del mese precedente.

In Australia, poiché l’indice dei prezzi al consumo (CPI) è aumentato meglio del previsto dello 0,8% e del 3,8% nel secondo trimestre, l’indice è sceso dello 0,54%. I dati pubblicati all’inizio della giornata hanno anche mostrato che l’IPC medio rettificato è aumentato rispettivamente dello 0,5% e dell’1,6%.

Il mercato azionario di Hong Kong è cresciuto dello 0,83%, mentre il mercato azionario cinese è sceso dello 0,50% e dell’1,61%.

Sebbene il mercato azionario di Hong Kong sia salito mercoledì, superando la soglia dell’1% all’inizio della sessione, poiché la Cina continua a essere colpita dalla repressione, esiste ancora cautela. La repressione delle industrie redditizie, comprese la tecnologia e l’istruzione, ha sollevato dubbi su quanto si espanderà per contenere le grandi aziende.

E ha continuato a diminuire durante la sessione asiatica. Indebolito, e anche i titoli di Stato cinesi sono diminuiti.

Dopo che l’indice Nasdaq 100 ha registrato il suo più grande calo in più di due mesi e altri importanti indici azionari statunitensi sono scesi, il mercato azionario statunitense ha recuperato il suo declino. Grazie al sell-off cinese e all’asta costante di aste quinquennali, i titoli del Tesoro statunitensi sono stati sostenuti da due investitori che si sono rivolti a titoli del Tesoro di alta qualità.

Il forte calo dei mercati azionari cinese e di Hong Kong continua a preoccupare gli investitori, aumentando le preoccupazioni per l’aumento dei casi di COVID-19 in tutto il mondo e il suo impatto sulla ripresa economica.

“Il tumulto dei titoli tecnologici cinesi si è finalmente diffuso ai titoli tecnologici statunitensi”, ha detto a Bloomberg il co-direttore della strategia sui derivati ​​di Susquehanna International Group, Chris Murphy.

Ha aggiunto che dopo che i guadagni delle principali società tecnologiche sono entrati in una “debolezza stagionale del mercato azionario”, “temo che gli investitori in genere alleggeriranno le loro posizioni”.

Sebbene gli utili societari abbiano aiutato il mercato azionario statunitense finora questa settimana, la performance recente è stata mista.E Apple (NASDAQ :) e Microsoft Corporation (Nasdaq:) Le loro azioni sono diminuite durante gli scambi prolungati a causa delle preoccupazioni per il rallentamento della crescita e il prezzo delle azioni di Alphabet Inc. (NASDAQ:) è aumentato a causa delle forti vendite di Google.

Facebook (NASDAQ:) e Amazon (NASDAQ:) annunceranno anche i guadagni alla fine di questa settimana.

Gli investitori stanno anche aspettando l’annuncio nel corso della giornata, in attesa di indizi sulla riduzione delle attività della banca centrale e sul programma di aumento dei tassi di interesse. I dati statunitensi per il secondo trimestre saranno rilasciati giovedì.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *