L’Inghilterra accoglierà i visitatori degli Stati Uniti e dell’UE dai Double Spurs

[ad_1]

Dinamiche economiche ed economiche britanniche

Boris Johnson dovrebbe approvare mercoledì Riaprire L’Inghilterra ha aperto le sue porte ai turisti doppiamente vaccinati provenienti dall’Unione Europea e dagli Stati Uniti, una mossa che faciliterà l’industria del tempo libero del paese.

I funzionari di Whitehall hanno dichiarato che i ministri britannici guidati dal Cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak hanno esortato il Primo Ministro ad agire: ritengono che se i turisti stranieri ricevono due iniezioni, possono essere riammessi senza isolamento.

Sunak è particolarmente preoccupato che dal momento che l’Unione Europea decide di accettare i turisti americani, destinazioni turistiche come Londra perderanno posti come Parigi e Roma.

“Potrebbe entrare in vigore già dalla prossima settimana”, ha detto un funzionario di Whitehall che è stato informato sulla discussione ministeriale. “Rishi è sempre stato un leader in questo settore.” Cala il numero dei casi di coronavirus Rendere le decisioni più facili nel Regno Unito.

Anche il ministro dei Trasporti Grant Sharps e il ministro della Cultura Oliver Dawden hanno sostenuto la ripresa dei viaggi in Inghilterra. Gli arrivi dall’Unione Europea e dagli Stati Uniti devono sottoporsi al test prima della partenza e ripetere il processo il secondo giorno del soggiorno.

Dopo che l’UE ha iniziato a rilasciare pass sanitari digitali ai cittadini all’inizio di questo mese, la decisione di riaprire l’Inghilterra per i turisti dell’UE è diventata più facile.

L’apertura ai viaggiatori americani con doppia vaccinazione è più complicata perché il sistema di certificazione negli Stati Uniti è cartaceo e organizzato a livello statale.

Ma i funzionari del governo hanno affermato che i ministri ritengono che i viaggiatori americani con passaporti e certificati cartacei americani forniranno le garanzie richieste.

La compagnia aerea spera di controllare i documenti del passeggero durante il check-in e ha sperimentato con passeggeri degli Stati Uniti e dell’Unione europea, cercando di spingere i ministri ad aprire i viaggi per i turisti vaccinati.

I viaggi transatlantici sono vitali per compagnie aeree come British Airways e Virgin Atlantic, ed è stata in grave recessione dall’inizio della pandemia.

casa Bianca detto lunedì A causa della diffusione della variante Delta più comunicabile, manterrà il divieto di viaggio Covid su una serie di paesi tra cui Regno Unito, paesi dell’UE e Cina per il prossimo futuro.

I ministri sperano che la mossa unilaterale di riaccogliere i turisti americani nel Regno Unito sia vista come “un gesto di buona volontà” che possa accelerare la piena riapertura dei viaggi transatlantici.

Le aziende del settore del turismo in entrata hanno celebrato la notizia, ma hanno avvertito che se l’attività dovesse riprendere, sarebbe necessario ridurre la burocrazia.

Il turismo in entrata è la quinta più grande industria di esportazione nel Regno Unito, con entrate da esportazione di 28,4 miliardi di sterline nel 2019, ovvero 5 miliardi di sterline in meno rispetto all’industria automobilistica.

Joss Croft, amministratore delegato di UKInbound, un’agenzia commerciale, ha affermato che l’industria ha bisogno di un calendario imminente per i cambiamenti. “Prima della data in cui siamo sicuri che nessuno può prenotare”, ha detto. “Siamo quasi fuori mano. L’industria del turismo nel Regno Unito, specialmente al di fuori di Londra, è molto stagionale, quindi ora potremmo essere solo ad agosto e settembre per entrare di nuovo in autunno e inverno”.

Ha aggiunto che il governo deve anche lavorare sodo per ridurre il costo dei test, che è “scoraggiante” e ritarda l’arrivo dei vacanzieri.

Kate Nicholls, CEO di UKHospitality, ha affermato che l’annuncio darà una spinta particolare agli affari nel centro di Londra: “[The US and EU] Questi sono i nostri due mercati più importanti in termini di ricostruzione del nostro turismo in entrata. Ha aggiunto che perdere turisti americani nell’UE è sempre stato un “grosso problema”.

Johnson presiederà mercoledì la riunione del Comitato ministeriale Covid-O e dovrebbe anche annunciare un piano per consentire agli espatriati britannici che sono stati vaccinati all’estero di tornare a casa senza essere messi in quarantena.

Si ritiene che i ministri stiano cercando modi per estendere il processo di certificazione della domanda del SSN ai cittadini britannici residenti all’estero, che hanno ricevuto il doppio colpo del vaccino approvato per l’uso nel Regno Unito.

Potrebbero anche discutere se la Francia debba essere abolita Elenco “Amber Plus” appena creatoCiò ha sconvolto i piani per le vacanze di decine di migliaia di britannici, anche se una decisione definitiva potrebbe essere presa solo la prossima settimana.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *