Lo sciopero dei lavoratori di Frito-Lay Kansas termina dopo 20 giorni | CNN Business

[ad_1]

Il contratto prevede per i lavoratori giorni di riposo garantiti per ogni settimana lavorativa ed elimina i cosiddetti “turni suicidi” (o “turni di stretta” come li chiama l’azienda), ovvero otto ore giornaliere più quattro ore di straordinario e poi tornare secondo il Frito-Lay, fornito a CNN Business, ha dichiarato il loro prossimo turno.

La notizia dell’accordo è stata data per la prima volta sabato New York Times.

Frito-Lay, una sussidiaria di Pepsi-Cola, ha affermato che i sindacati che rappresentano i lavoratori avranno maggiori opportunità di fornire consulenza sul personale e sugli straordinari. La dichiarazione della società ha affermato che il contratto rivisto “fornisce anche un aumento di stipendio del 4% per i dipendenti in tutte le categorie di lavoro in un contratto di due anni”.

Questi lavoratori appartengono al Local 218 dell’International Union of Bakery, Confectionery, Tobacco Workers and Grain Processors.in un dichiarazione Sabato, il presidente dell’Union International Anthony Shelton ha affermato che i lavoratori “hanno mostrato al mondo che i lavoratori sindacali possono combattere contro la più grande azienda alimentare del mondo e combattere per se stessi, le loro famiglie e le loro comunità”.
Lo sciopero di 20 giorni segna il primo sciopero della fabbrica Decenni Operazione.

All’inizio di questo mese, Sheldon ha dichiarato che “i lavoratori non hanno abbastanza tempo per visitare le loro famiglie, fare i lavori domestici, fare commissioni o anche abbastanza tempo per dormire bene la notte”.

Frito-Lay ha chiamato l’unione prima L’affermazione che lavorare a lungo è “seriamente esagerata”.

Frito-Lay ha dichiarato nella dichiarazione: “Abbiamo negoziato sinceramente con i rappresentanti sindacali per risolvere le questioni più urgenti riguardanti l’orario di lavoro e gli straordinari”. “Crediamo che il nostro approccio agli scioperi mostri come ascoltiamo i dipendenti. Quando vengono sollevate preoccupazioni, saranno presi sul serio e risolti”.

leggi di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *