L’obiettivo del legislatore è rimuovere la clausola stile #MeToo che soffoca gli abusi sul posto di lavoro

[ad_1]

Aggiornamento sulla diversità e l’uguaglianza sul posto di lavoro

I legislatori in Irlanda e California stanno cercando di impedire che le vittime di abusi sul posto di lavoro vengano soffocate dalle controverse condizioni contrattuali esposte dal movimento #MeToo.I sostenitori affermano che ciò avrà un impatto particolarmente forte sull’industria tecnologica.

I politici di entrambe le sponde dell’Atlantico hanno collaborato con attivisti tra cui Zelda Perkins, ex assistente del famigerato regista Harvey Weinstein, per redigere emendamenti alla legge sul lavoro per aiutare le vittime di molestie e discriminazione.

Sperano che questi sforzi eserciteranno pressione sulle società tecnologiche globali, note per il loro ampio uso dei cosiddetti accordi di non divulgazione (NDA) e che hanno attività sostanziali a Dublino e nella Silicon Valley.

Il movimento #MeToo è iniziato nel 2017 e ha scatenato una protesta globale contro l’uso diffuso di accordi di non divulgazione da parte dei datori di lavoro.

“I datori di lavoro devono essere responsabili del loro posto di lavoro e di ciò che accade”, ha affermato Perkins. “Non stiamo dicendo che non avrai mai un accordo di riservatezza, ma che non puoi avere un accordo basato sulla legge per coprire comportamenti dannosi o che potrebbero danneggiare una terza parte in futuro”.

Perkins, che Ha rotto il suo accordo di riservatezza Esporre le accuse di molestie sessuali con Miramax Film Studio e aiutare nella stesura Emendamento L’Irish Employment Equality Act, che impedirà che gli accordi di riservatezza vengano utilizzati per coprire la discriminazione basata sulle nove caratteristiche protette dell’Irish Equality Act.

Il disegno di legge sull’adesione privata, che è entrato nella terza fase critica il mese scorso, è stato approvato dalla senatrice indipendente Lynn Ruane, che ha affermato di essere stata costretta ad agire dopo essere diventata più preoccupata per gli accordi di riservatezza firmati da amici. Il disegno di legge ha ricevuto il sostegno trasversale e non è stato opposto dal governo. Gli attivisti dicono che se ottiene il pieno sostegno del Senato, è probabile che passi quando entra nel Dáil Eireann (Camera dei Comuni).

Zelda Perkins ha aiutato a redigere emendamenti all’Irish Employment Equality Act © Charlie Bibby/FT

Allo stesso tempo, negli Stati Uniti, l’anno scorso l’ex dirigente di Pinterest Ifeoma Ozoma ha rotto un accordo di riservatezza con il gigante della tecnologia, accusando pubblicamente di discriminazione razziale e La senatrice californiana Connie Leiva presenta “No More Silence” conto.

Cerca di vietare gli accordi transattivi che impediscono ai dipendenti di parlare di molestie e di proteggere le persone che hanno violato gli accordi di non divulgazione dalla divulgazione di accuse fattuali relative a molestie sessuali, aggressioni o discriminazioni sessuali che vanno oltre le leggi esistenti della California approvate dopo il #MeToo.

Ozoma spera che il disegno di legge sarà votato dai legislatori statali nelle prossime settimane e firmato in legge quest’anno.

“Le misure di protezione dei lavoratori previste da questi due disegni di legge interesseranno milioni di persone e renderanno più facile promuovere misure di protezione in più giurisdizioni perché i lavoratori di queste aziende sono sparsi in tutto il mondo”, ha detto, aggiungendo che la clausola bavaglio è ” disumano”.

Pinterest, il suo ex datore di lavoro con un ufficio a Dublino, ha dichiarato in una dichiarazione che “supporta [US] Il silenzio non fa più nulla”, aggiungendo: “Vogliamo che ogni dipendente si senta sicuro, supportato e autorizzato a sollevare qualsiasi dubbio sulla propria esperienza lavorativa. ”

Gli accordi di non divulgazione sono stati a lungo utilizzati dalle aziende per proteggere i segreti aziendali, ma sono sempre più utilizzati per zittire le persone che subiscono mobbing e molestie sul posto di lavoro. in Inghilterra, Il Ministero delle Imprese, dell’Energia e della Strategia Industriale ha trovato Nel 2019, alcuni datori di lavoro hanno abusato degli accordi di riservatezza per “intimidire gli informatori” [or] Nascondere molestie o discriminazioni”.

Le autorità di regolamentazione, inclusa la Lawyers Supervisory Agency in Inghilterra e Galles, hanno cercato di rafforzare le linee guida su come utilizzare gli accordi di riservatezza, ma pochi governi hanno adottato misure per riformare le leggi sul lavoro.

Gli attivisti sperano che la riforma legale possa diventare un modello per altri paesi. Il membro del Partito conservatore britannico Maria Miller ha dichiarato al Financial Times che a settembre presenterà al Parlamento un disegno di legge di 10 minuti per spingere Westminster ad agire.

Perkins ha dichiarato di essere “ottimista” sul fatto che l’Irlanda approverà il suo disegno di legge, il che fa sì che i legislatori irlandesi “diventino un leader globale nel fornire la migliore supervisione dell’occupazione NDA, creando un precedente e fornendo un modello per altri legislatori nel Regno Unito e nel mondo. “.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *