L’utile intermedio di Dongjiang Group (02283.HK) è aumentato del 178,53% a 115 milioni di HK$ e il dividendo per azione è stato di 5,4 HK cents-shareandstocks.com

[ad_1]

Data: 17 agosto 2021 alle 10:34

[Caihua News Agency]Dongjiang Group Holdings (02283.HK) ha annunciato che per i sei mesi terminati il ​​30 giugno 2021, le entrate sono state di circa 1,021 miliardi di HK$, con un aumento su base annua del 39,96%. L’utile attribuibile agli azionisti è stato di circa 115 milioni di HK$, con un aumento anno su anno del 178,53%. L’utile base per azione è stato di 13,9 centesimi di Hong Kong; l’acconto sul dividendo proposto per azione era di 5,4 centesimi di valuta cinese.

Nella prima metà del 2021, le attività economiche globali hanno continuato a tornare alla normalità, il settore dei consumatori ha accelerato la ripresa e anche gli ordini e il volume di produzione del gruppo si sono ripresi dalla nuova epidemia di corona allo stesso livello del 2019. Analizzati dalle industrie a valle, i settori dei telefoni cellulari e dei dispositivi indossabili del Gruppo, automobilistico, medico e per la cura della persona, delle apparecchiature per la casa intelligente e delle comunicazioni aziendali hanno registrato una forte crescita durante il periodo, e anche il settore degli atomizzatori elettronici appena aggiunto ha registrato una buona performance.

Colpiti dall’epidemia, c’è stato uno squilibrio tra domanda e offerta nel mercato globale e la produttività di alcuni paesi non si è ancora completamente ripresa, il che ha beneficiato delle esportazioni nazionali e ha raggiunto una forte crescita. Durante il periodo, a causa degli ordini completi e dell’aumento dell’utilizzo della capacità rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, l’utile lordo del gruppo è stato di 242 milioni di HK$ (prima metà del 2020: 163 milioni di HK$), con un aumento del 49,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. , e il margine di profitto lordo è aumentato di 1,4 punti percentuali al 23,7% (2020 La prima metà dell’anno: 22,3%). Rispetto allo stesso periodo del 2019, il costo iniziale dei nuovi prodotti e le fluttuazioni dei prezzi delle materie prime nella prima metà del 2021 ridurranno inevitabilmente la performance complessiva del margine lordo. Tuttavia, la volatilità dei prezzi delle materie prime è diminuita dopo maggio e, con il passare del periodo di rodaggio dei nuovi progetti, l’efficienza produttiva aumenterà e si prevede che le prestazioni del margine di profitto lordo continueranno a migliorare nella seconda metà dell’anno.

Dopo che l’epidemia è stata messa sotto controllo, l’economia globale ha accelerato il percorso di ripresa e sta gradualmente tornando alla fase di sviluppo normalizzata. I giorni di rotazione dei crediti commerciali del gruppo sono stati 56 giorni, che è simile allo stesso periodo del 2019. I problemi di logistica internazionale sono stati alleviati. La consegna dell’ordine ritardata dello scorso anno è stata spedita nella prima metà dell’anno. Nella prima metà del 2021, i giorni di rotazione dell’inventario sono stati ridotti a 119 giorni. Inoltre, la rigorosa politica operativa ha consentito al Gruppo di disporre di una liquidità netta sufficiente. L’importo netto di cassa ha raggiunto i 662 milioni di dollari di Hong Kong (30 giugno 2020: 503 milioni di dollari di Hong Kong). Il flusso di cassa stabile assicura che il gruppo possa rispondere all’ambiente in continua evoluzione. Il 30 giugno 2021, gli ordini del Gruppo in mano hanno raggiunto 1,065 miliardi di HK$, rispetto ai 955 milioni di HK$ del 30 giugno 2020, con un aumento dell’11,5% su base annua.Le prospettive di business sono rosee.

Borsa di Hong Kong originale

leggi di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *