Macron lancia il tappeto rosso a JPMorgan Chase e al CEO globale dopo Brexit Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: il logo JP Morgan Chase è apparso a Los Angeles, California, USA il 12 ottobre 2010. REUTERS/Lucy Nicholson/File Photo

PARIGI (Reuters)-Il presidente Emmanuel Macron annuncerà il ritorno di Parigi alla finanza globale per il nuovo centro commerciale aperto da JPMorgan Chase (NYSE:) nella capitale francese martedì. Spera che questo attiri più banchieri a lasciare il Regno Unito dopo la Brexit.

L’amministratore delegato della Bank of America, Jamie Dimon, sarà uno dei quasi 120 amministratori delegati internazionali che lunedì si sono recati a Versailles per partecipare all’ormai tradizionale summit “scegli la Francia” di Macron. Ha elencato la Francia come destinazione per gli investimenti.

Il secondo giorno, Dimon e Macron visiteranno il nuovo centro di JPMorgan Chase nel centro di Parigi, a due passi dal Museo del Louvre, dove saranno impiegati circa 440 dipendenti, molti dei quali si sono trasferiti da Londra.

I consiglieri di Macron hanno affermato che ciò dimostra l’attrattiva delle riforme pro-business attuate dalla Francia da quando l’ex banchiere d’investimento è stato eletto nel 2017.

Il nuovo trading floor di JPMorgan è l’ultimo esempio concreto di come la Brexit abbia cambiato il panorama finanziario in Europa da gennaio.

Dopo che la liberalizzazione del “Big Bang” delle regole finanziarie britanniche negli anni ’80 ha esaurito il capitale finanziario dell’UE per tali attività e personale, Parigi è stata la prima a provare a trasferire la liquidazione dei derivati ​​sull’euro da Londra all’UE.

Le banche globali come JP Morgan Chase hanno a lungo utilizzato Londra come gateway per l’UE, ma poiché la Brexit ha ampiamente separato i mercati finanziari del Regno Unito e dell’UE, le banche hanno speso milioni di dollari a Parigi, Francoforte e in altri mercati finanziari dell’UE. evitare interruzioni.

Ernst & Young ha calcolato che più di 7.500 posti di lavoro finanziari e 1.300 miliardi di dollari in beni sono stati trasferiti da Londra all’Unione Europea.

Dopo queste mosse iniziali, la società finanziaria sta ora decidendo se Londra e l’Unione Europea hanno abbastanza attività per raggiungere la redditività in entrambe le attività.

Dimon ha detto agli azionisti in una lettera quest’anno: “Potremmo raggiungere un punto di svolta dopo molti anni, quando potrebbe avere senso trasferire tutte le funzioni che servono l’Europa dal Regno Unito all’Europa continentale”.

Il New Financial Think Tank ha dichiarato in un rapporto di maggio che Parigi ha attirato 102 delle 440 aziende britanniche che hanno aperto filiali nell’Unione europea, seconde solo alle 135 di Dublino.

I funzionari hanno affermato che dalla Brexit, le misure fiscali passate hanno contribuito a creare 3.000 nuovi posti di lavoro finanziari a Parigi e Macron non aveva intenzione di fornire nuovi benefici quando ha interceduto presso i dirigenti del Palazzo di Versailles questa settimana.

“Londra ha tutto. Il nostro obiettivo è far sì che Parigi abbia tutto”, ha detto ai giornalisti uno dei consulenti di Macron.

(1 USD = 0,8380 Euro)

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *