Mastercard affronta la più grande azione legale collettiva nel Regno Unito

[ad_1]

Aggiornamento aziendale MasterCard

Un tribunale britannico ha stabilito che l’ex ispettore finanziario Walter Merricks (Walter Merricks) può rappresentare 46 milioni di consumatori contro MasterCard in una causa da oltre 10 miliardi di sterline, che è la più grande azione legale collettiva nel Regno Unito.

Il Tribunale di Appello della Concorrenza (CAT), che in precedenza aveva respinto la causa, ha confermato ufficialmente mercoledì che ha permesso che il caso fosse esaminato come la prima richiesta su larga scala ai sensi del Consumer Rights Act 2015. La normativa mira a risarcire i consumatori e le piccole imprese per comportamenti anticoncorrenziali.

Merricks sostiene che la commissione di “cambio” di Mastercard viola la legge sulla concorrenza dell’UE.La commissione viene addebitata ai rivenditori per l’utilizzo della carta, che viene spesso trasferita ai consumatori a un prezzo più elevato. Il caso contro Mastercard deriva da una sentenza della Commissione europea del 2007 secondo cui l’uso delle commissioni di cambio per le carte di debito e di credito Mastercard violava la legge sulla concorrenza.

Il caso Merricks è stato avviato per conto di tutte le persone di età superiore ai 16 anni che hanno acquistato beni e servizi da società britanniche che hanno accettato Mastercard tra il 1992 e il 2008, a meno che non abbiano esplicitamente rinunciato alla causa. La data del processo non è stata ancora determinata.

La decisione del CAT è Sentenza della Corte Suprema Trovato a dicembre La corte ha sbagliato Il caso di Merricks è stato archiviato nel 2017 e gli è stato chiesto di riconsiderare.

Il tribunale arbitrale ha ora stabilito che il contenzioso di Merricks non può includere una richiesta di interesse composto, né può includere una richiesta di eredità del consumatore deceduto tra il 1992 e il 2008.

L’avvocato ha detto che questo caso è un importante sviluppo nel contenzioso britannico.

Boris Bronfentrinker, un partner che rappresenta Quinn Emanuel, uno studio legale Merricks, ha affermato che la sentenza è una pietra miliare importante perché questo caso è il primo del suo genere. “Questa è la più grande richiesta del nuovo regime e aprirà la porta ad altre rivendicazioni”, ha detto.

Merricks ha detto che raggiungere questo punto è un “ottovolante” ed è felice che questa affermazione possa continuare. Ha affermato che la sentenza “preannuncia l’inizio di un’era di azioni legali collettive incentrate sui consumatori, che contribuiranno a ritenere le grandi aziende responsabili in aree veramente importanti”.

Mercoledì, Mastercard ha dichiarato che l’impatto dell’ultima sentenza CAT sarà quello di ridurre il valore del reclamo complessivo (precedentemente stimato in circa 14 miliardi di sterline compresi gli interessi) a più di 10 miliardi di sterline.

Mastercard ha dichiarato in una dichiarazione: “La decisione odierna riduce il valore di questa richiesta di oltre il 35%. Mastercard ritiene che nei prossimi mesi, una revisione dei fatti chiave ridurrà ulteriormente in modo significativo la portata della richiesta e la fattibilità”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *