Mentre la pandemia riduce il pendolarismo, vince la compagnia assicurativa britannica Direct Line

[ad_1]

Aggiornamento PLC Direct Line Insurance Group

Una delle più grandi compagnie di assicurazioni automobilistiche britanniche ha motivo di celebrare le vittime di questa pandemia che nessuno mancherà: i pendolari arrabbiati.

Direct Line ha dichiarato martedì che, sebbene il chilometraggio dei conducenti sia tornato ai livelli pre-pandemia, la frequenza delle richieste di risarcimento contro le polizze assicurative è stata ritardata perché la compagnia assicurativa ha registrato profitti migliori del previsto nella prima metà dell’anno.

Il CEO Penny James ha attribuito il ritardo nelle richieste di risarcimento a più persone che lavorano da casa, riducendo così i tipici “dossi” dei picchi di pendolarismo.

“È difficile esserne sicuri, ma non crediamo davvero che la frequenza dei sinistri tornerà al 100% prima della pandemia, o che sicuramente non lo sarà nel prossimo futuro”, ha detto, citando i modelli causati dalla pandemia. di cambiamenti di lavoro.

La tendenza nell’assicurazione auto è l’ultima prova di come la crisi del coronavirus e i suoi ripetuti blocchi stanno riconfigurando la vita quotidiana di milioni di persone, colpendo duramente alcuni settori e dando impulso ad altri.

Le azioni di Direct Line, che compete con società come Admiral Group, Aviva e Axa nel fornire assicurazioni agli automobilisti britannici, sono aumentate di oltre il 4% martedì.

L’utile operativo del gruppo nella prima metà dell’anno è aumentato a 370 milioni di sterline, superiore ai 265 milioni di sterline dello stesso periodo dell’anno scorso, e ha facilmente superato le previsioni degli analisti. Durante questo periodo, il bel tempo aiuta anche a frenare i sinistri assicurativi familiari.

Direct Line ha dichiarato che i sinistri e le spese rappresenteranno dal 90% al 92% dei premi nel 2021, in aumento dal suo obiettivo di medio termine del 93% al 95%. Ha dichiarato un dividendo di 7,6 pence, un aumento di quasi il 3% rispetto allo scorso anno.

La pandemia ha causato turbolenze nel mercato delle assicurazioni automobilistiche: poiché il Regno Unito ha imposto un blocco per la prima volta nella primavera del 2020, il numero di sinistri è crollato, costringendo i conducenti a non mettersi in viaggio.Admiral, un’altra importante compagnia di assicurazioni auto, ha fornito Rimborso parziale Premi dei clienti all’inizio dello scorso anno.

In tutto il settore, poiché le aziende condividono crediti inferiori, i prezzi al consumo vengono spinti verso il basso. Secondo i rapporti, questo ha portato il costo dell’assicurazione auto al suo punto più basso in cinque anni all’inizio di quest’anno. Dati del settore.

Direct Line ha affermato che i prezzi hanno mostrato segnali di stabilizzazione nel secondo trimestre. Ma i premi lordi complessivi della società sono comunque diminuiti di anno in anno, in parte perché ha protetto i margini di sottoscrizione delle sue auto scegliendo attività redditizie piuttosto che volume.

I cambiamenti nelle regole sui prezzi e il colpo di frusta e il mix di effetti Covid stanno esacerbando l’incertezza nel mercato della linea personale. “Ci sono molte più ipotesi sul comportamento futuro che sui dati”, ha detto James.

Da gennaio le assicurazioni sarà costretto Fornire ai clienti esistenti di assicurazione casa e auto le stesse condizioni dei nuovi clienti.

Analisti e dirigenti generalmente prevedono che ciò avrà il maggiore impatto sull’assicurazione sulla casa, con il divario di prezzo più grave tra le nuove attività e le attività di rinnovo.

James ha affermato che ci sono segni che il mercato interno stia iniziando a prevedere le variazioni dei prezzi, ma prevede che per le auto le tendenze sottostanti nei reclami e nei prezzi saranno “più dominanti”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *