Mentre Pechino reprime il settore, gli elenchi delle tecnologie cinesi sono diminuiti drasticamente

[ad_1]

Poiché i regolatori di Pechino hanno intensificato la repressione del settore, il valore delle società tecnologiche cinesi che sono diventate pubbliche nel secondo trimestre è diminuito di oltre il 60%.

Secondo i dati di Dealogic, dall’inizio di aprile, le offerte pubbliche iniziali dei gruppi tecnologici cinesi sugli scambi globali hanno raccolto solo 6 miliardi di dollari, un calo di quasi due terzi rispetto al primo trimestre.

Anche la quota di quotazioni di tecnologia in tutte le IPO cinesi è scesa al livello più basso in due anni, rappresentando solo il 21% di oltre 28 miliardi di dollari di finanziamenti nello stesso periodo.

Al momento del declino, il China Science and Technology Group ha Affrontare la pressione di PechinoNegli ultimi mesi si è rafforzata la revisione normativa di alcune figure di spicco del settore.

Regolatore Bloccato IPO da 37 miliardi di dollari di Ant Group, un gruppo di tecnologia finanziaria controllato da miliardari Ma Yun, A novembre, e ha ordinato il business RiorganizzazioneLe autorità puniscono anche i gruppi tecnologici per quello che ritengono essere un comportamento monopolistico, comprese le multe al gruppo di e-commerce gemello di Ant Financial, Alibaba. Record di $ 2,8 miliardi.

Frank Benzimra, capo della strategia azionaria asiatica di Societe Generale, ha dichiarato: “Le questioni normative della Cina sono più fondamentali perché metteranno in discussione la valutazione che puoi fornire alle aziende – questo è particolarmente vero per le società fintech”. “Certo, questo è importante per considerando le IPO. È molto importante per l’azienda”.

Questo Le IPO tecnologiche sono diminuite drasticamente Il secondo trimestre è stato in netto contrasto con il raccolto eccezionale del primo trimestre, in cui questi gruppi hanno raccolto oltre 15,3 miliardi di dollari attraverso la vendita di azioni a Shanghai, Shenzhen, Hong Kong e New York.

Secondo i dati di Dealogic, sebbene le offerte pubbliche iniziali della Cina stiano esplodendo su una scala più ampia, le quotazioni primarie e secondarie globali hanno raccolto un record di 65,4 miliardi di dollari nei primi sei mesi di quest’anno.

Per lo più giù Vieni a Hong Kong kDopo l’IPO da $ 8,6 miliardi nel primo trimestre, la borsa della città non ha ricevuto alcuna società tecnologica dalla Cina continentale da elencare negli ultimi tre mesi.

Louis Tse, amministratore delegato della società di brokeraggio di Hong Kong Wealthy Securities, ha affermato che il calo è dovuto allo spostamento degli investitori globali dai titoli ad alta crescita e al declino delle società cinesi. Cerco un elenco secondario nella città.

Nell’ultimo anno, i gruppi Internet cinesi elencati negli Stati Uniti includono JD.com, NetEase e Baidu ha raccolto miliardi I dollari statunitensi sono quotati a Hong Kong perché c’è una crescente preoccupazione che possano essere rimossi dalla quotazione a New York.Gli Stati Uniti hanno approvato una legge nel dicembre dello scorso anno Società cancellata Non è conforme alle regole di revisione degli Stati Uniti.

“Questo è scomparso perché… dopo diverse ondate di richieste di quotazione a Hong Kong, non sono rimaste molte aziende”, ha detto Xie.

Tuttavia, l’IPO tecnologica cinese potrebbe tornare.Produttore cinese di auto elettriche Xpeng Venerdì ha detto che cercherà di raccogliere fino a 2,3 miliardi di dollari in una quotazione di Hong Kong e che la transazione inizierà il mese prossimo.Gruppo ridente Didi Chuxing Prevede di raccogliere 4 miliardi di dollari USA Potrebbe essere quotata alla Borsa di New York nelle prossime settimane.

Jason Elder, un partner di Mayer Brown, ha affermato che l’assenza di una società tecnologica cinese quotata a Hong Kong nel secondo trimestre è stata “insolita e anormale”, ma ha aggiunto che è improbabile che il ritmo di quotazione all’inizio di quest’anno continui. . sempre e per sempre.

“Non penso che questo sia un presagio del fatto che il mercato perda il suo fascino o si apra alla tecnologia, penso che sia una questione di tempismo”, ha detto.

Mercati non coperti, finanze e opinioni forti

Robert Armstrong ha analizzato le tendenze di mercato più importanti e ha discusso di come le persone migliori di Wall Street rispondono a queste tendenze.registrato Qui Invia la newsletter direttamente alla tua casella di posta ogni giorno lavorativo

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *