Mercati globali: i mercati azionari asiatici continuano a salire e il dollaro USA si rafforza a causa dei commenti dei funzionari della Fed

[ad_1]

Reuters

Le tensioni in Medio Oriente fanno salire i prezzi del petrolio; l’aumento delle scorte di greggio limita le entrate

SINGAPORE (Reuters)-I prezzi del petrolio sono aumentati giovedì, sostenuti dalle tensioni in Medio Oriente, ma non sono riusciti a recuperare gran parte del calo del giorno precedente dopo un inaspettato aumento delle scorte di greggio nel più grande consumatore di petrolio al mondo, gli Stati Uniti. Alle 04:38 GMT, i futures sul petrolio greggio Brent sono aumentati di 19 centesimi, o dello 0,3%, a 70,57 dollari USA al barile, mentre i futures sul petrolio greggio U.S. West Texas Intermediate (WTI) sono aumentati di 23 centesimi, o dello 0,3%, a 70,57 dollari USA al barile. $ 68,38. Edward Moya, analista senior di OANDA, ha dichiarato: “A causa degli attacchi dei droni della scorsa settimana, si stanno preparando le tensioni tra l’Iran e le principali potenze mondiali. Fornire sollievo dalle sanzioni”.

leggi di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *