Miglior ETF small cap per il quarto trimestre del 2021

[ad_1]

Small Exchange Traded Fund (ETF) Progettato per investire in un paniere di azioni relativamente piccolo Valore di mercato. Una specie di Piccole aziende Il suo valore di mercato è solitamente compreso tra 300 milioni e 2 miliardi di dollari USA. Tuttavia, gli ETF a bassa capitalizzazione non sono necessariamente limitati a questo intervallo, come dimostrano alcune delle partecipazioni in ETF descritte di seguito. A causa delle loro dimensioni, i titoli a bassa capitalizzazione hanno un forte potenziale di crescita, sebbene di solito siano volatili. Gli ETF a piccola capitalizzazione possono ridurre la volatilità associata ai singoli titoli, fornendo agli investitori una maggiore diversificazione.

Punti chiave

  • Le azioni a piccola capitalizzazione hanno sovraperformato il mercato più ampio nell’ultimo anno.
  • Gli ETF a piccola capitalizzazione che tracciano i migliori rendimenti totali in un anno sono CNBS, XSVM e AVUV.
  • Le maggiori partecipazioni di questi ETF sono rispettivamente Tilray Inc., Group 1 Automotive Inc. e AutoNation Inc..

Ci sono 47 diversi ETF a piccola capitalizzazione scambiati negli Stati Uniti, esclusi gli ETF inversi e con leva finanziaria e i fondi in gestione inferiori a 50 milioni di USD (Scala di gestione patrimoniale). Le azioni a piccola capitalizzazione misurate dall’indice Russell 2000 hanno sovraperformato il mercato più ampio negli ultimi 12 mesi, con un rendimento totale del 46,1%, mentre l’indice S&P 500 ha un rendimento totale del 36,2% al 5 agosto 2021. Sulla base della performance dell’anno passato, l’ETF a piccola capitalizzazione con le migliori prestazioni è l’ETF Amplify Seymour Cannabis (Radio nazionale cinese). Di seguito abbiamo esaminato i primi tre migliori ETF small cap. Tutte le cifre sono al 6 agosto 2021.

  • Performance in un anno: 91,8%
  • Tasso di spesa: 0,75%
  • Rendimento da dividendo annuale: 0,44%
  • Volume giornaliero medio su tre mesi: 86.269
  • Patrimonio in gestione: USD 131,6 milioni
  • Data di costituzione: 23 luglio 2019
  • Emittente: espandere gli investimenti

CNBS è un ETF gestito attivamente Fornire esposizione a Industria della canapaIl fondo investe almeno l’80% delle sue attività in titoli di società e il 50% o più delle entrate di queste società proviene dall’ecosistema della cannabis e della cannabis. La maggior parte delle azioni detenute dal fondo opera nella coltivazione e vendita al dettaglio del mercato della cannabis, nonché nei settori della tecnologia agricola, e ha sede negli Stati Uniti o in Canada. Tuttavia, anche le società di investimento e finanziarie rappresentano gran parte del portafoglio del fondo e gli ETF investono una piccola parte delle loro attività in società in Irlanda e Israele.

CNBS segue una strategia ibrida, investendo in crescita e Azioni di valore Per lo più di mezza età e Azioni a piccola capitalizzazione società. Le prime tre partecipazioni del fondo sono Tilray Inc. (Toray), un fornitore canadese di prodotti a base di cannabis medica; Canopy Growth Corp. (Camera di Commercio), un produttore di marijuana medica con sede in Canada e WM Technology Inc. (carta geografica), una società di infrastrutture tecnologiche e software al servizio dell’industria della cannabis.

  • Rendimento in un anno: 88,7%
  • Tasso di spesa: 0,39%
  • Rendimento da dividendo annuale: 0,78%
  • Volume giornaliero medio su tre mesi: 132.626
  • Patrimonio in gestione: $ 294,6 milioni
  • Data di costituzione: 3 marzo 2005
  • Emittente: Invesco

XSVM investe almeno il 90% delle sue attività totali in titoli che compongono l’indice S&P 600 High Momentum Value, inclusi 120 dell’indice S&P SmallCap 600 che mostrano un forte valore e quantità di moto caratteristica. Il fondo si concentra sull’acquisto di titoli a bassa capitalizzazione statunitensi relativamente sottovalutati e forti. La sua più grande configurazione industriale è la finanza, seguita dai beni di consumo non essenziali e dall’industria.

Le prime tre partecipazioni di XSVM sono Group 1 Automotive Inc. (GPI), un rivenditore di automobili che fornisce servizi di concessionaria e centri di collisione; StoneX Group Inc. (SNEX), una società di servizi finanziari e Rayonier Advanced Materials Inc. (Riam), azienda chimica specializzata in prodotti cellulosici.

  • Performance in un anno: 73,2%
  • Tasso di spesa: 0,25%
  • Rendimento da dividendo annuale: 1,21%
  • Volume giornaliero medio su tre mesi: 167.782
  • Patrimonio in gestione: 1,4 miliardi di dollari USA
  • Data di costituzione: 24 settembre 2019
  • Emittente: American Century Investment

AVUV è un fondo a gestione attiva che investe in società statunitensi a bassa capitalizzazione con valutazioni più basse e redditività più elevata. Il fondo detiene un portafoglio ampio e diversificato di oltre 600 titoli e nessuno di essi detiene più dell’1% degli investimenti totali. Il settore che riceve la maggior parte dei beni di investimento è la finanza, seguita dai beni di consumo non essenziali e dall’industria. Insieme, questi tre settori rappresentano quasi i due terzi del portafoglio di AVUV.

La maggiore partecipazione del fondo è AutoNation Inc. (Uno), un rivenditore automobilistico e fornitore di servizi; Alcoa (Autorità aeroportuale), un produttore industriale di alluminio e Cimarex Energy Company (XEC), una società di esplorazione e sviluppo di energia da idrocarburi.

I commenti, le opinioni e le analisi qui espresse sono solo di riferimento e non devono essere considerati consigli di investimento personali o consigli sull’investimento in titoli o sull’adozione di qualsiasi strategia di investimento. Sebbene riteniamo che le informazioni fornite qui siano affidabili, non ne garantiamo l’accuratezza o la completezza. Le opinioni e le strategie descritte nei nostri contenuti potrebbero non essere adatte a tutti gli investitori. A causa della rapida evoluzione del mercato e delle condizioni economiche, tutti i commenti, le opinioni e le analisi contenuti nei nostri contenuti sono presentati alla data di pubblicazione e possono cambiare senza preavviso. Questo materiale non ha lo scopo di fornire un’analisi completa di ogni fatto importante su qualsiasi paese, regione, mercato, settore, investimento o strategia.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *