Nonostante l’attacco, Biden ha promesso di portare avanti l’operazione di evacuazione afghana

[ad_1]

Aggiornamento di Joe Biden

Joe Biden ha promesso di continuare a evacuare coloro che hanno cercato di fuggire dall’Afghanistan e di punire gli autori dell’attacco fuori dall’aeroporto di Kabul, che ha ucciso almeno 13 soldati statunitensi e decine di afgani.

In quello che ha detto un assistente “forse il peggiore giorno“Durante i suoi otto mesi di presidenza, il presidente degli Stati Uniti ha cercato di agire sia come un cupo lutto che come un leader fermo. Il suo obiettivo è completare il difficile ritiro finale delle truppe dalla capitale afghana entro martedì..

“Non saremo intimiditi dai terroristi e non lasceremo che interrompano la nostra missione. Continueremo a evacuare”, ha detto Biden in un discorso alla Casa Bianca giovedì pomeriggio. “Non perdoneremo. Non dimenticheremo. Ti daremo la caccia e ti faremo pagare.”

Sebbene Biden abbia continuato a difendere la sua decisione di ritirare le truppe, la morte dell’esercito americano è stato solo l’ultimo disastro che ha afflitto la sua strategia. settimane.

Infine, giovedì ha segnato il giorno più pesante di vittime militari statunitensi in Afghanistan in un decennio, ed è stato anche il primo militare statunitense ucciso in Afghanistan dal febbraio 2020.

Biden ha dichiarato di aver ordinato al comandante militare di “fare un piano d’azione contro le risorse, la leadership e le strutture di Isis-K”, usando questo termine per descrivere il ramo di Isis in Asia centrale. Ha aggiunto che gli Stati Uniti “risponderanno con forza e precisione” nel momento e nel luogo scelti da Washington.

Ha definito queste vittime americane “eroi impegnati in una missione pericolosa e disinteressata per salvare la vita degli altri”, quindi ha ribadito le sue ragioni per porre fine alla guerra ventennale iniziata dopo gli attacchi dell’11 settembre.

“Non ho mai pensato che dovremmo sacrificare la vita degli americani e cercare di stabilire un governo democratico in Afghanistan”, ha detto, sostenendo che non è mai stato un “paese unificato” ma era composto da tribù che “non lo sono mai state”. Andavamo d’accordo.” “Signore e signori, è ora di porre fine a una guerra di 20 anni. ”

La fine della “guerra eterna” in Afghanistan guidata dagli Stati Uniti è sempre stato un pilastro della politica estera di Biden, ed è ancora accolto con favore dal pubblico americano stanco della guerra. Ma il caotico ritiro ha esposto la Casa Bianca alle critiche degli alleati americani in tutto il mondo e ha aperto nuove strade per gli attacchi politici dei repubblicani a Capitol Hill.

“I terroristi non smetteranno di combattere gli Stati Uniti solo perché i nostri politici sono stanchi di combatterli”, ha detto giovedì Mitch McConnell, il massimo repubblicano al Senato. “Sono ancora preoccupato che la nostra ritirata, questo attacco e la creazione di uno stato terrorista islamico radicale in Afghanistan incoraggino i terroristi in tutto il mondo”.

Diversi sondaggi di opinione nazionali hanno mostrato che il tasso di approvazione di Biden è diminuito drasticamente nell’ultima settimana e più americani hanno espresso opposizione al suo lavoro per la prima volta durante la presidenza.

Il feroce scambio del presidente quando ha accettato le domande dei giornalisti dopo la sua dichiarazione ha interrotto gli sforzi del presidente per esprimere la sua determinazione. Il giornalista di Fox News gli ha chiesto se accettasse qualche “responsabilità” per l’attacco alle truppe Usa, spingendolo a criticare l’originario accordo di recesso tra l’ex presidente Donald Trump e i talebani.

“Sono responsabile di tutto quello che è successo di recente”, ha detto. “Ma questo è un accordo… Sai, come ho fatto io, l’ex presidente ha raggiunto un accordo con i talebani”.

Nonostante le pressioni di importanti alleati degli Stati Uniti per posticipare il ritiro per concedere più tempo per il ritiro, Biden ha ancora insistito Fino al 31 agosto, E anche dopo l’attacco di oggi, non ha mostrato la tendenza a cambiare la sua missione.

Funzionari statunitensi hanno sottolineato che il ponte aereo iniziato a metà agosto ha finora evacuato 104.000 persone, tra cui circa 5.000 americani. Tuttavia, circa 1.000 americani rimangono in Afghanistan e altre migliaia di afgani stanno cercando di andarsene – Biden ha lasciato intendere che alcuni saranno lasciati indietro.

“So che non c’è conflitto… Lì, quando la guerra sarà finita, una parte può garantire che tutti coloro che vogliono evacuare da quel paese se ne andranno”, ha detto Biden.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *