Nonostante le battute d’arresto legali per i “lavoratori dei concerti” in California, il prezzo delle azioni di Uber continua a salire

[ad_1]

Aggiornamento Gig Economy

Dopo che società come Uber hanno espresso fiducia nel ribaltare la sentenza del giudice della California, lunedì le azioni dei grandi gruppi di gig economy sono rimbalzate. Legislazione approvata di recente È “incostituzionale” essere sostenuti dall’industria.

Venerdì, un giudice della Corte Suprema nella contea di Alameda, che confina con San Francisco e comprende la città di Oakland, ha affermato che secondo la legge statale, la Proposition 22 è “inapplicabile”, che consente ai lavoratori di mantenere i cosiddetti appaltatori indipendenti. Il giudice ha affermato che mentre Uber e altri, incluso il procuratore generale della California, hanno presentato ricorso, la sentenza non avrebbe avuto effetto.

I prezzi delle azioni di importanti società come Uber e Lyft sono scesi subito dopo la decisione.Tuttavia, l’azienda garantisce che la sentenza non sarà immediata autista, E credo che la decisione verrà ribaltata in appello, il che sembra dare tranquillità agli investitori prima di lunedì mattina.

Le azioni di Uber, Lyft e DoorDash sono principalmente rimbalzate prima di mezzogiorno, con Uber in rialzo del 2,5% e le azioni di Lyft in rialzo del 2%. Gli analisti hanno ribadito la loro valutazione “buy” su Uber.

Uber ha dichiarato in una dichiarazione che la sentenza “non tiene conto dei desideri della stragrande maggioranza degli elettori in California, ignorando la logica e la legge”.

Ha aggiunto: “Faremo appello e speriamo di vincere. Allo stesso tempo, la Proposition 22 è ancora in vigore, comprese tutte le protezioni e i benefici che fornisce ai lavoratori indipendenti in tutto lo stato”.

Un portavoce dell’app per la consegna di cibo DoorDash ha dichiarato: “Questa sentenza non solo è sbagliata, è un attacco diretto all’indipendenza di Dasher. È insostenibile”.

Dopo aver ottenuto il sostegno del 59% degli elettori californiani, la proposta n. 22 è entrata in vigore a gennaio. Questo è oggetto di una feroce campagna nel settore della gig economy, e hanno speso un totale di oltre $ 220 milioni per questo lavoro: questa è la campagna elettorale più costosa nella storia dello stato.

Esenta Economia del concerto L’azienda non rispetta le leggi statali che impongono loro di dare ai lavoratori il pieno diritto al lavoro. Invece, fornisce una serie limitata di benefici, come le indennità mediche. La proposta 22 è salutata dall’industria come un modello di regolamentazione in altre regioni del paese. Il Massachusetts sta attualmente spingendo per una misura di voto simile.

Brad Erickson della Royal Bank of Canada Capital Markets ha scritto in un rapporto: “Siamo ancora abbastanza certi che i legislatori in California e Washington, DC, in definitiva non vogliano fare leggi che rendano le persone disoccupate, e allo stesso tempo ha anche un effetto negativo su di loro. Consumatori; pertanto, siamo ottimisti sull’improbabilità che tali politiche vengano attuate”.

Il giudice della Corte Suprema della contea di Alameda Frank Roesch ha dichiarato che le disposizioni della Proposition 22 sono “incostituzionali perché limitano il diritto del futuro legislatore di definire i conducenti basati su app come lavoratori soggetti alle leggi sulla retribuzione dei lavoratori”. E ha richiamato l’attenzione su un requisito raggiunto dai legislatori di richiedono una maggioranza da sette a otto per apportare eventuali modifiche.

Pertanto, il giudice ha scritto nella sentenza di venerdì: “La corte ha stabilito che l’intera Proposta 22 non può essere eseguita”.

L’appello dovrebbe richiedere almeno alcuni mesi, durante i quali i conducenti della California continueranno a lavorare in conformità con la Proposition 22.

“Questa è un’agenda nazionale che queste aziende stanno cercando di promuovere in tutto il paese”, ha affermato Alma Hernandez, direttrice esecutiva della California Service Employees International Union, che è stata sollevata con tre autisti.

“Il messaggio qui è chiaro. Quando si cerca di votare, comprare le proprie leggi e privare i lavoratori dei loro diritti fondamentali, c’è una lotta”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *