Nonostante le preoccupazioni per la sicurezza, Biden ha difeso il ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan

[ad_1]

Joe Biden ha detto giovedì che la missione militare degli Stati Uniti in Afghanistan terminerà il 31 agosto per difendere la sua Decidere Nonostante la minaccia di un ritorno dei talebani, l’esercito americano è stato ritirato dopo oltre 20 anni di combattimenti.

In un discorso alla Casa Bianca, il presidente ha dichiarato: “Non manderò un’altra generazione di americani in Afghanistan per partecipare alla guerra senza una ragionevole aspettativa di risultati diversi”.

Biden ha affermato che il paese ha completato il suo obiettivo di trovare il leader di Al Qaeda e Osama bin Laden, la mente dell’attacco dell’11 settembre 2001, e ha indebolito la minaccia terroristica dall’Afghanistan agli Stati Uniti.

“Ecco perché siamo andati. Non siamo andati in Afghanistan per la costruzione della nazione”, ha detto.

Ha detto che ora spetta al popolo afghano “decidere il proprio futuro” e “come vuole gestire il proprio paese”, ma come hanno detto alcuni dei suoi critici, la prospettiva di lasciare lì l’esercito americano per “un altro anno Esortalo a farlo, ma non c’è “nessun modo”.

Il commento di Biden è stato fatto una settimana dopo ritiro degli Stati Uniti La sua principale base militare in Afghanistan, anche quando i rianimati talebani hanno acquisito territorio.

I talebani hanno lanciato diverse offensive contro l’esercito e i civili afghani e i negoziati di pace tra i talebani e il governo afghano iniziati nel settembre 2020 non sono riusciti a raggiungere una soluzione politica o un cessate il fuoco.

Il generale Austin Miller, comandante militare degli Stati Uniti in Afghanistan, ha avvertito in una conferenza stampa la scorsa settimana che il paese potrebbe cadere in una guerra civile in peggioramento.

Mir Haider Afzaly, presidente della commissione per la difesa del parlamento afghano e membro del parlamento, ha dichiarato che da maggio 80 delle circa 400 aree dell’Afghanistan sono cadute sotto il controllo dei talebani.

Giovedì Biden ha negato che le agenzie di intelligence statunitensi avessero previsto l’imminente crollo del governo afghano. “Il governo afghano deve unirsi. Hanno chiaramente la capacità di mantenere il governo in carica”, ha detto, riferendosi alle truppe e all’equipaggiamento militare. “La domanda è: avranno quel tipo di coesione per farlo?”

In seguito ha aggiunto che “la possibilità di un governo unificato”. .. Il controllo dell’intero Paese” è “estremamente impossibile”.

Biden ha dichiarato: “L’Afghanistan non è mai stato un paese unificato, né lo è stato nella sua storia”.

Giovedì mattina, il presidente e il suo vicepresidente Kamala Harris hanno ascoltato un briefing della squadra di sicurezza nazionale del governo sui progressi del ritiro delle truppe statunitensi dall’Afghanistan.

Dopo che la maggior parte delle forze statunitensi si sarà ritirata, l’esercito afghano prenderà il controllo dell’aeroporto di Bagram, un’enorme base che un tempo era il centro del centro di comando nazionale dell’Afghanistan.

Biden ha promesso di nuovo che chiunque lo abbia lavorare insieme L’esercito americano potrà “accelerare sostanzialmente” il suo ingresso negli Stati Uniti.

Giovedì scorso, il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha dichiarato che gli Stati Uniti “non hanno tempo per completare la loro missione”.

“Questa è una guerra che dura da 20 anni e nessuna vittoria militare è stata ottenuta”, ha detto.

Rapporto aggiuntivo di Lauren Fedor

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *