Nonostante le preoccupazioni sul delta, i mercati asiatici continuano a crescere

[ad_1]

Le azioni TOKYO-asiatiche sono aumentate martedì, spinte dai guadagni quasi record di Wall Street, ma questo slancio ha iniziato a indebolirsi a causa delle preoccupazioni sull’impatto economico dell’aumento delle infezioni da coronavirus nella regione.

L’introduzione dei vaccini in alcune parti dell’Asia è stata più lenta che negli Stati Uniti e in Europa e il rischio di infezione con la variante delta più contagiosa è maggiore.

Sara Johnson, direttore esecutivo dell’economia globale di IHS Markit, ha dichiarato: “La pandemia nella regione Asia-Pacifico ha portato a nuove misure di contenimento, interrompendo la produzione e il commercio nella regione che rappresentano il 37% delle esportazioni globali di merci”. centro nella regione Asia-Pacifico è l’attuale COVID-19. Hot spot. “

Ha sottolineato che le campagne di vaccinazione asiatiche al di fuori della Cina continentale stanno procedendo lentamente, danneggiando la spesa dei consumatori, il turismo, la produzione industriale e le esportazioni. L’indagine IHS Markit Manufacturing Purchasing Managers Index di luglio ha mostrato che le condizioni degli affari in Indonesia, Malesia, Myanmar, Thailandia e Vietnam stanno peggiorando. Il numero di infezioni da COVID-19 in India, Taiwan e Indonesia è in calo, ma è in aumento in Giappone, Corea del Sud, Malesia, Filippine e Vietnam.

“La propensione al rischio è stata ampiamente sostenuta dalla spinta positiva dell’indice statunitense durante la notte. Considerando che la performance dei mercati asiatici da giugno è diversa da quella dei mercati occidentali, potrebbe valere la pena guardare una certa crescita del recupero. I rischi persistenti di Covid-19 sono ancora molto diffuso”, ha affermato Yeap Jun Rong, market strategist presso IG a Singapore.

Lunedì a Wall Street, l’indice S&P 500 è salito dello 0,9%, sostenuto da titoli tecnologici, titoli delle comunicazioni e titoli finanziari, dopo aver trascorso la maggior parte della giornata vicino ai suoi massimi record. L’indice di riferimento ha chiuso a meno dello 0,2% al di sotto del massimo storico stabilito una settimana fa.

Pfizer
PTFE,
+2,48%

La Food and Drug Administration statunitense è aumentata del 2,5% dopo l’annuncio Approvato completamente il suo vaccino contro il COVID-19Il vaccino è stato autorizzato per l’uso di emergenza dal dicembre dello scorso anno, ma la piena approvazione potrebbe convincere alcuni americani riluttanti a ottenere il vaccino ora e potrebbe fornire supporto legale per l’applicazione da parte delle autorità locali.

Tecnologia biologica
BNTX,
+9,58%
,
Le azioni di un produttore di farmaci tedesco che ha collaborato con Pfizer per sviluppare vaccini sono aumentate del 9,6%.Moderna
Acido ribonucleico,
+7,55%
,
Ha sviluppato un vaccino simile che utilizza la stessa tecnologia, con un aumento del 7,5%.

Sameer Samana, senior strategist del mercato globale presso il Wells Fargo Investment Research Institute, ha affermato che la prospettiva di più vaccinazioni e i segnali di un rallentamento del tasso di crescita dei casi di coronavirus hanno aiutato gli investitori a generare un sentimento di acquisto.

Samana ha detto che spera che l’approvazione della FDA “aumenterà l’uso dei vaccini”. L’aumento del mercato “non dovrebbe essere visto come un rimbalzo del vaccino”.

Indice Standard & Poor’s 500
Arpione,
+0,85%

È salito di 37,86 punti a 4.479,53.Dow Jones Industrial Average
giù,
+0,61%

Un aumento di 215,63 punti o 0,6% a 35.335,71.Nasdaq
Confrontare,
+1,55%

È salito di 227,99 punti, o 1,5%, a 14.942,65, battendo il massimo record all’inizio di questo mese.

Con l’inizio della riunione annuale della Fed di Kansas City a Jackson Hole, nel Wyoming, alla fine di questa settimana, gli investitori guarderanno la Fed. Questo potrebbe dare a Wall Street una comprensione più profonda di come la Fed potrebbe rispondere all’inflazione.

Nel commercio di energia, il petrolio greggio degli Stati Uniti di riferimento
CLV21,
+0,23%

È salito di 11 centesimi a 65,75 dollari al barile.greggio Brent
BRNV21,
+0.33%
,
Il prezzo standard internazionale è salito di 15 cent a 68,90 dollari USA al barile.

Nelle transazioni valutarie, il dollaro USA
dollaro USA contro yen giapponese,
+0,07%

È leggermente aumentato da 109,69 yen a 109,76 yen.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *