Ondrej Vlcek, il magnate della sicurezza informatica che ha portato Avast nei campionati più importanti

[ad_1]

All’inizio degli anni ’90, da adolescente, Ondrej Vlcek ha iniziato a possedere il suo primo computer.

Questo giovane appassionato di programmazione è cresciuto nella Repubblica Ceca. Ha trovato un gioco nella vetrina di un negozio a Praga. Chiunque ha provato a sfidare attraverso il potente sistema di sicurezza di uno dei PC.

L’attrezzatura stessa è la ricompensa: “Poche settimane dopo, ho portato quel computer a casa mia”, ha ricordato Vlcek. Un’intervista l’anno scorso.

Da allora, il 44enne ha stabilito saldamente la sua carriera dall’altra parte della guerra informatica. In qualità di CEO di Avast, un gruppo di software antivirus e di sicurezza di rete, la sua missione è aiutare i consumatori a proteggere le loro vite sempre più digitali da intrusi spudorati e dal crescente numero di strumenti di hacker.

Poiché la pandemia aumenta la domanda per i servizi di lotta alla criminalità informatica di Avast, NortonLifeLock, un concorrente statunitense più grande, ha annunciato questa settimana di aver accettato di acquisire il gruppo quotato a Londra in una transazione di sicurezza dei consumatori di oltre $ 8 miliardi.

Per Vlcek, questa acquisizione segna il culmine del tirocinio dell’azienda dalla prima startup di Avast 25 anni fa al timone di uno dei più grandi titoli tecnologici di punta d’Europa. Secondo i termini della transazione, entrerà a far parte di Norton, una società con un valore di mercato di oltre 15 miliardi di dollari, e diventerà presidente e membro del consiglio di amministrazione del gigante globale di Internet.

“Trascorre il tempo lavorando sulla propria scala”, ha affermato Kelby Button, che ha lavorato come consigliere generale presso la sede centrale di Avast a Praga fino al mese scorso, quando si è trasferito per lavorare per il gruppo tecnologico americano Quiq.

Button ha descritto Vlcek come un leader “imprenditore” con tenace determinazione. “È molto impegnato in questa causa… e non tollererà gli sciocchi che non lo fanno.”

Attore e conduttore televisivo nato nella Cecoslovacchia comunista nel 1977, mentre la Rivoluzione di velluto portava la democrazia e il capitalismo a Praga e l’era di Internet iniziava a dominare, il giovane Vlcek padroneggiava l’arte dell’informatica.

All’età di 18 anni è entrato in Avast, all’epoca Alwil, insieme ad altri sei dipendenti. Da allora, è stato fedele all’azienda e ha accumulato una profonda conoscenza tecnica del suo software antivirus venduto attraverso il modello di business “freemium”, e in seguito ha ricoperto il ruolo di chief technology officer e chief operating officer.

“Avast è sempre stata un’azienda orientata al prodotto e al cliente – e Ondrej è il cuore del prodotto”, ha affermato Siddharth Patel, partner di CVC Capital, che è stato il principale investitore nell’ultimo round di finanziamento di private equity di Avast nel 2014. È stato membro del consiglio di amministrazione di Avast dal 2014 al 2018, descrivendo il suo stile di lavoro come una “capacità di calma”.

Tuttavia, l’ex capo dello staff di Avast, Alan Rassaby (Alan Rassaby) ha dichiarato che è stata la guida del defunto mentore e capo di Vlcek, Vince Steckler, che è stato capo dal 2009 al 2019. L’amministratore delegato ha aumentato le entrate di Avast da circa 20 milioni di dollari USA a circa 800 milioni di dollari USA, aiutandolo a prepararsi per la leadership.

“Ondrej ha trovato Vince, e Vince ha trovato Ondrej”, ha detto Rassaby. “Ondrej porta grandi capacità strategiche. È un grande pensatore e si è guadagnato il rispetto dello staff ceco. Vince ha riconosciuto immediatamente questo candidato come Ondrej”.

Vlcek è stato nominato amministratore delegato a metà del 2019, quando la società è stata quotata alla Borsa di Londra, rendendola una delle più grandi società quotate in tecnologia nella storia di Londra.

In qualità di leader, i dipendenti ritraggono Ondrej come una persona che ascolta, sia i suoi dipendenti che i suoi clienti, con una politica aperta di benvenuto in ufficio. Un dipendente ha affermato che nella sua nuova posizione ha trovato rapidamente il tempo di recarsi negli uffici globali di Avast per incontrare di persona i suoi dipendenti.

L’altra sua dichiarazione è stata quella di rinunciare al suo stipendio di £ 1 all’anno e donare in beneficenza la sua quota di $ 100.000 da direttore. “Penso che tutti noi vogliamo lavorare per un’azienda il cui obiettivo principale non è solo quello di generare entrate”, ha affermato. Un’intervista poi. “Se l’amministratore delegato invia questo segnale molto forte, dimostra che faccio questo lavoro non solo per lo stipendio, ma per una serie di motivi, penso che sia molto potente”.

Ma il suo mandato non è stato tranquillo.Pur sostenendo la privacy dei consumatori, Vlcek è stata costretta a bloccare i problemi di privacy di Avast. Rapporto di notizie investigative È stato scoperto che la società stava raccogliendo dati di navigazione in Internet degli utenti che scaricavano il suo programma antivirus e poi lo vendeva agli inserzionisti tramite una sussidiaria chiamata Jumpshot.

Wilcek pubblicazione Si scusa, dicendo che si sentiva “personalmente responsabile” per questo episodio e ha immediatamente chiuso l’attività di Jumpshot perché non soddisfaceva la “Polaris” dell’azienda. A quel tempo, il titolo è sceso di oltre il 20%.

Dietro lo scandalo “spyware”, Vlcek ha cercato di espandersi come acquirente. Secondo il CEO di Norton Vincent Pilette, Ondrej ha proposto di fare colazione durante un viaggio nella Bay Area alla fine del 2019 e i due hanno discusso dell’evoluzione del mercato dei consumatori online.

Entrambe le società si stanno sviluppando da software antivirus alla protezione dal furto di identità e ai servizi di privacy online e si stanno espandendo dai computer ai dispositivi mobili e domestici.

“Una volta era ovvio che, sebbene fossimo nello stesso campo, i punti di forza delle due società erano diversi”, ha detto Pillette, citando il dominio “relativo alla tecnologia e all’IP” dei noti marchi Avast e Norton.

“Nessuno di noi si occupa di ‘il nostro lavoro’, siamo più incentrati sulla missione… Quindi abbiamo detto, ‘Ehi, perché non proviamo a unire le nostre forze?'”, ha aggiunto.

Sebbene la cooperazione possa essere dolorosa a breve termine, Pillette ha Indicato Ha in programma di licenziare 1.000 dipendenti dal gruppo combinato: questo darà all’azienda una maggiore influenza in uno spazio sempre più affollato, poiché grandi gruppi tecnologici come Google, Microsoft e Apple sono sempre più direttamente nei loro sistemi operativi. .

Gli esperti affermano che il destino della sicurezza informatica dei consumatori dipende in gran parte dal marketing e dal persuadere i cittadini ignari a pagare per servizi tradizionalmente richiesti solo dalle aziende. Tuttavia, per i suoi sostenitori, il successo di Vlcek potrebbe non finire nella sicurezza informatica.

“Si reinventerà di nuovo. Rassaby ha detto: “Parlando con lui prima, ha esitato ‘Che cosa sarà la versione 2 di Ondrej Vlcek?” ‘”. “Ha una grande carriera davanti a sé e ha altri 20 anni per lasciare il segno. “

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *