Pakatan Harapan: Il caso Covid-19 in Parlamento non ha motivo di aggiornare il 2 agosto perché il tasso di positività è trascurabile

[ad_1]

KUALA LUMPUR (31 luglio): Il Comitato Presidenziale Pakatan Harapan ha dichiarato che la scoperta del caso Covid-19 in Parlamento non è un motivo per rinviare l’ultimo giorno della riunione speciale del parlamento prevista per lunedì (2 agosto).

Ha sottolineato in una dichiarazione che, secondo un rapporto del Direttore generale della Sanità, il tasso di screening positivo da parte del personale parlamentare e dei membri del parlamento era solo dello 0,9%, mentre la soglia per i test adeguati era del 5%, secondo World Reports . CHI.

Il comitato ha dichiarato: “Ciò significa che non ci sono stati un gran numero di casi positivi di Covid-19 in Parlamento nell’ultima settimana”.

Ricordiamo che giovedì (29 luglio), dopo aver testato 1.183 persone, il parlamento ha riscontrato 11 casi di Covid-19.

“Pertanto, la questione dell’infezione da Covid-19 non deve e non può essere usata come scusa per terminare o rinviare la riunione parlamentare che deve continuare lunedì 2 agosto 2021”, ha affermato.

Il comitato ha anche esortato tutte le parti, compresi i funzionari del Ministero della Salute, ad astenersi dal colludere con il governo della Lega nazionale, “facendo brutti scherzi per impedire deliberatamente la riunione del parlamento di lunedì”.

“Se il parlamento viene chiuso perché il tasso di positività è inferiore all’1%, è probabile che il parlamento non si riunisca mai più, perché la realtà è che il Covid-19 finirà non solo in Malesia ma anche in tutto il mondo.

“Abbiamo anche lanciato un severo avvertimento [Prime Minister] Tan Sri Mahiaddin Md Yassin non utilizzerà istituzioni e ministeri, compreso il ministro della Salute, per chiudere il Parlamento lunedì.

“Ha anche ricordato al Direttore generale della Sanità di non lasciarsi usare per chiudere il parlamento e sospendere le riunioni straordinarie, cosa che è stata ordinata da Sua Maestà il Capo supremo dello Stato”, ha detto, aggiungendo che il Primo Ministro è obbligato ad ascoltare a chi vuole che si segua il decreto del Re. Dibattito e decido lunedì di revocare il decreto d’urgenza.

Si prega di leggere anche:
Il 2 agosto, dopo che l’area è stata ritenuta a rischio per il Covid-19, il parlamento ha aggiornato fino a nuovo avviso

leggi di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *