Perché il rapporto di spesa dei fondi comuni di investimento è importante per gli investitori?

[ad_1]

Un fondo comune Rapporto di spesa È molto importante per gli investitori, perché le spese operative e di gestione del fondo hanno un grande impatto sulla redditività netta. Il rapporto spese del fondo viene calcolato dividendo il valore totale in dollari delle attività del fondo per le commissioni totali del fondo addebitate agli investitori del fondo, comprese le commissioni di gestione e le spese operative.

L’expense ratio dei fondi comuni di investimento è solitamente compreso tra lo 0,1% e il 2,5%.Rapporto medio Fondo indicizzato Significativamente inferiore ai fondi di portafoglio a gestione attiva, di solito non più dello 0,25% circa. Il rapporto di spesa dei fondi a gestione attiva è generalmente compreso tra 0,75% e 1,25%, ma alcuni fondi hanno rapporti di spesa molto più elevati.

La maggior parte degli investitori non si rende conto dell’impatto significativo della differenza percentuale apparentemente piccola Fondo comune Expense Ratio, ma un esempio è facile da mostrare che anche differenze relativamente piccole possono avere un impatto significativo sui profitti netti degli investimenti.

Prendiamo ad esempio due fondi comuni di investimento: il loro ritorno medio annuo sull’investimento è del 5%: un fondo addebita l’1% di commissioni e l’altro il 2%. Per la maggior parte degli investitori, la differenza in un singolo punto percentuale sembra non avere importanza, ma questo perché l’importo della commissione si basa sul patrimonio gestito, non sul profitto guadagnato.

Supponiamo che due investitori abbiano investito $ 100.000 in fondi con rapporto di spesa dell’1% e del 2% all’inizio dell’anno e che ciascun fondo abbia generato il 5% Ritorno sull’investimento Prima di detrarre le spese. L’investitore a cui è stata addebitata una commissione dell’1% ha perso $ 1.000 (1% di $ 100.000) dal suo profitto di $ 5.000. Gli investitori che pagano una commissione del 2% pagheranno $ 2.000 del loro profitto di $ 5.000. Pertanto, una piccola differenza dell’1% nel rapporto spese si traduce in una differenza del 10% nell’utile netto.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *