Perché le azioni non hanno valore nominale?

[ad_1]

Qual è il valore nominale del titolo?

La gente sta leggendoPer valore“Per un titolo. Uno dei motivi è che il termine ha un significato leggermente diverso, a seconda che si parli giusto O debito.

In generale, il valore nominale (chiamato anche par, valore nominale, O valore nominale) Si riferisce all’importo dei titoli emessi o rimborsabili.Ad esempio, a chiave Un’obbligazione con un valore nominale di 1.000 USD può essere rimborsata per 1.000 USD alla scadenza. Questo è importante anche per i titoli a reddito fisso come obbligazioni o azioni privilegiate, perché il pagamento degli interessi si basa su una percentuale del valore nominale. Pertanto, un’obbligazione all’8% con un valore nominale di $ 1.000 pagherà $ 80 di interessi entro un anno. Le azioni ordinarie emesse al valore nominale possono essere rimborsate per tale importo della società, ad esempio $ 1,00 per azione.

In passato, il valore nominale delle azioni ordinarie era pari all’importo dell’investimento (lo stesso dei titoli a reddito fisso). Tuttavia, oggi, la maggior parte delle azioni viene emessa a un valore nominale molto basso, ad esempio $ 0,01 per azione, o non ha alcun valore nominale.

Perché le azioni non hanno valore nominale?

Punti chiave

  • Il valore nominale, chiamato anche valore nominale, valore nominale o valore nominale, è l’importo dei titoli emessi o rimborsabili.
  • Le azioni senza valore nominale non hanno un prezzo rimborsabile, ma sono determinate dall’importo che gli investitori sono disposti a pagare per le azioni sul mercato aperto.
  • La maggior parte delle azioni emesse oggi sono determinate come azioni senza valore nominale o con valore nominale basso.

Nessun valore nominale delle azioni

Potresti chiederti perché una società emette azioni senza valore nominale. La società lo fa perché li aiuta a evitare di essere responsabili nei confronti degli azionisti quando il prezzo delle azioni diventa negativo. Ad esempio, se il prezzo di negoziazione di un’azione è di $ 5 per azione e il valore nominale dell’azione è di $ 10, in teoria la società sopporterà una passività di $ 5 per azione.

Una specie di Nessun valore nominale delle azioni Il valore nominale indicato nello statuto della società o nel certificato azionario non è stato specificato al momento dell’emissione. La maggior parte delle azioni emesse oggi sono infatti classificate come azioni senza valore nominale o con valore nominale basso. Il prezzo delle azioni senza valore nominale dipende dall’importo che gli investitori sono disposti a pagare per le azioni sul mercato aperto.

Il valore nominale non ha nulla a che fare con il valore di mercato del titolo. Nessun titolo alla pari può ancora scambiare decine o centinaia di dollari. Tutto dipende dalla percezione del mercato del valore dell’azienda.

Nessun valore nominale e azioni con valore nominale basso

Non vengono stampate azioni di taglio senza designazione di denominazione e le azioni di taglio basso possono mostrare un importo inferiore a $ 0,01 o fino a pochi dollari. Generalmente, quando una società più piccola mira ad avere meno azionisti, può scegliere di emettere azioni con un valore nominale di $ 1,00. Questo piccolo importo può quindi essere utilizzato come voce a fini contabili.

Rischi aziendali associati a titoli a basso valore nominale

Se una società emette azioni a basso valore nominale di $ 5,00 per azione e vende 1.000 azioni, il relativo valore contabile della società può essere elencato come $ 5.000. Se l’attività ha generalmente successo, questo valore potrebbe non avere importanza. Se l’azienda fallisce e deve $ 3.000 ai suoi creditori, la società in cui l’azienda è indebitata potrebbe richiedere la revisione di vari rendiconti contabili.Con l’avanzare della revisione, si potrebbe scoprire che l’attività fallita non è completa capitaleSuccessivamente, ciò può far sì che la società avente diritto eserciti i propri diritti legali e imponga ai soci un conferimento di capitale per rimborsare il debito.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *