Perché le scorte di litio sono crollate nel boom delle auto elettriche?

[ad_1]

Con l’accelerazione del mercato dei veicoli elettrici, la domanda di litio è salita alle stelle. Tuttavia, poiché un gran numero di nuove forniture sta per inondare il mercato, le scorte di litio non hanno risposto all’ondata di domanda di metalli, ma sono state sopraffatte. Albemarle Corp.bianco) e Sociedad Química y Minera de Chile SA (Controllo di qualità), il produttore di metalli chiave utilizzati nelle batterie dei veicoli elettrici è stato declassato da Morgan Stanley da “sottopeso” a “uguale peso” lunedì. secondo Al Financial Times.

Punti chiave

  • Il litio è un metallo estratto dalla terra e può essere scambiato sul mercato delle materie prime.
  • Il litio viene utilizzato per produrre batterie, utilizzate nell’elettronica personale e nelle auto elettriche.
  • A causa della crescente domanda di veicoli elettrici, questo potrebbe essere un vantaggio per gli investitori al litio.
  • Tuttavia, il mercato crede ancora che l’eccesso di offerta di litio abbia trascinato al ribasso il prezzo dei produttori di litio.

Domanda in aumento

A causa della previsione che i veicoli elettrici inizieranno a dominare l’industria automobilistica, i prezzi del litio sono raddoppiati negli ultimi due anni e i prezzi delle azioni di entrambe le società sono aumentati vertiginosamente.Tra l’inizio del 2016 e la fine del 2016, Albemarle è aumentato di 137 % e mq sono aumentati del 257%. 2017.

da inizio anno(anno corrente), tuttavia, poiché le persone temono sempre più che i prezzi del litio diminuiranno drasticamente nei prossimi anni, entrambi i titoli sono crollati. Alla chiusura di giovedì, Albemarle è sceso del 25% dall’inizio dell’anno e SQM è sceso del 21%, nonostante l’aumento della domanda di metalli.

La maggior parte della domanda proviene da produttori di auto elettriche come Tesla Inc.Tesla), General Motors Corporation (Motori generali), BMW e produttori di smartphone come Apple (AAPL) E Samsung. Tuttavia, anche questa crescente domanda non supererà lo shock dell’offerta che si prevede entrerà nel mercato nei prossimi anni.

Fornitura più grande

Morgan Stanley prevede che entro il 2025, la nuova fornitura di litio da Argentina, Australia e Cile può aggiungere 500.000 tonnellate di litio al mercato ogni anno. Questo è più del doppio dell’attuale fornitura annuale di circa 215.000 tonnellate. Uno degli analisti ha affermato: “Ci aspettiamo che questi aumenti dell’offerta annullino la crescita prevista della domanda”, secondo Al Financial Times.

Se questa previsione è corretta, il prezzo del litio precipiterà di quasi la metà nei prossimi tre anni. Il prezzo attuale del carbonato di litio è di 13.375 dollari per tonnellata e gli analisti prevedono che il prezzo scenda a 7.332 dollari per tonnellata entro il 2021.

Il previsto forte calo dei prezzi ha molto a che fare con l’abbondanza di litio nella crosta terrestre. Pertanto, con l’aumento della domanda e l’aumento dei prezzi, i nuovi produttori possono facilmente entrare nel mercato per ottenere una quota della torta. In particolare, la Cina ha iniziato a sviluppare i propri giacimenti di litio.

Sfortunatamente, per Albemarle e SQM, si tratta solo di produrre un prodotto caldo in un mercato altamente competitivo, anche altri vogliono iniziare a produrlo.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *