Pfizer ha aumentato le vendite di vaccini Covid previste di quasi un terzo a $ 33 miliardi

[ad_1]

Aggiornamento Pfizer

Pfizer ha aumentato di quasi un terzo le previsioni di fatturato per l’intero anno per il vaccino contro il coronavirus, dopo che il vaccino ha aiutato il produttore di farmaci a quasi raddoppiare le sue vendite nel secondo trimestre.

Il gruppo americano che vende il vaccino Covid-19 ampiamente utilizzato insieme alla tedesca BioNTech ha aumentato le sue previsioni di entrate per il 2021 a 33,5 miliardi di dollari dai 26 miliardi di dollari del trimestre precedente.

Il gruppo e BioNTech hanno condiviso equamente i profitti delle vendite di Covid e le vendite dirette del vaccino nel secondo trimestre sono state di 7,8 miliardi di dollari.

Il CEO di Pfizer Albert Bourla ha affermato che il secondo trimestre è stato “eccellente sotto molti aspetti”.

Pfizer e Moderna, che producono vaccini mRNA, dominano il mercato per i nuovi ordini di vaccini, mentre i concorrenti AstraZeneca e Johnson & Johnson, che utilizzano diversi tipi di tecnologia, soffrono di preoccupazioni per gli effetti collaterali e problemi di fornitura.

L’UE ha ordinato fino a 2,1 miliardi di dosi aggiuntive di due vaccini mRNA.Gli Stati Uniti hanno acquistato ulteriormente la scorsa settimana dose di 200 m Iniezione Pfizer.Tuttavia, le autorità sanitarie globali raccomandano che i governi mantengano un’ampia gamma di Una serie di vaccini diversi Battere il Covid nel loro portafoglio.

Più di 1 miliardo di dosi di iniezioni Pfizer sono state somministrate in tutto il mondo. Pfizer ha affermato che, secondo il contratto firmato a metà luglio, si prevede di fornire 2,1 miliardi di dosi di farmaci entro il 2021. Alcuni paesi hanno iniziato a ordinare booster, ma scienziati e autorità di regolamentazione non sono ancora d’accordo sul fatto che ne abbiano bisogno.

Il gruppo ha dichiarato mercoledì che le vendite del secondo trimestre di Pfizer sono aumentate del 92% a 18,98 miliardi di dollari USA, mentre l’utile per azione è aumentato del 58% a 98 centesimi.

La società ha affermato che, escludendo l’impatto dei vaccini, le vendite complessive della sua attività sono aumentate del 10%. Il produttore di farmaci ha aumentato la sua previsione di vendita per l’intero anno dalla stima del trimestre precedente di 72,5 miliardi di dollari USA a 78-80 miliardi di dollari USA.

Le azioni quotate a New York della società sono aumentate dello 0,8% nel trading pre-mercato.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *