“Posso respirare un po’ di più.” Milioni di persone ricevono il credito d’imposta sui figli Reuters

[ad_1]

4/4

© Reuters. Foto del file: Chantel Springer e suo figlio Jasiah camminano a Brooklyn, New York, USA, il 29 luglio 2020. La foto è stata scattata il 29 luglio 2020. REUTERS/Brendan McDermid/File Photo

2/4

Jonel Matt

(Reuters)-Un dirigente di Brooklyn Starbucks (NASDAQ:) che aspira a diventare un medico pagherà l’affitto e risparmierà i risparmi per suo figlio. In tutto il paese, una madre dell’area di San Francisco sta tornando in classe da sola perché può permettersi più facilmente l’assistenza doposcuola del figlio più piccolo.

Questi sono alcuni dei modi in cui circa 39 milioni di famiglie americane possono trarre vantaggio dalla ricezione di assegni federali mensili giovedì come parte di una massiccia espansione del credito d’imposta dei bambini. Il Centro per la povertà e le politiche sociali della Columbia University stima che l’espansione può ridurre il tasso di povertà dei bambini americani fino al 45%.

Questo approccio è notevole per il suo impatto ad ampio raggio: secondo le stime dell’IRS, gli assegni emessi questa settimana copriranno quasi il 90% dei bambini americani e metà del denaro stanziato ogni mese, non quando si pagano le tasse Assegnazione una tantum.

Mario Cardona, direttore delle politiche e delle pratiche per l’organizzazione di advocacy Child Care Aware of America, ha dichiarato: “Questo fornisce alle famiglie l’aiuto di cui hanno attualmente bisogno per soddisfare alcuni dei loro bisogni di base”.

Il piano non è limitato alle famiglie a basso reddito, è stato anche paragonato al reddito di base generale dei bambini. I genitori single con un reddito annuo non superiore a US$ 75.000 e le coppie con un reddito annuo non superiore a US$ 150.000 hanno diritto al credito completo.

Secondo le modifiche apportate al piano di salvataggio degli Stati Uniti approvato a marzo, ogni famiglia con bambini di età inferiore ai 6 anni riceverà un massimo di $ 3.600 e le famiglie di età compresa tra 6 e 17 anni riceveranno un massimo di $ 3.000, superiore ai $ 2.000 per bambino. Il requisito del reddito minimo è stato abolito e il credito può essere completamente rimborsato, facilitando i genitori che non lavorano e i genitori con tasse basse.

I critici affermano che l’espansione del credito è costosa e può impedire alle persone di lavorare. Ma i sostenitori affermano che i fondi potrebbero aiutare più genitori a pagare per l’assistenza all’infanzia in modo che possano lavorare.

L’espansione da $ 105 miliardi scadrà alla fine di quest’anno. Il presidente Joe Biden e altri democratici stanno spingendo per estenderlo.

“Questa potrebbe essere la misura più profonda per i bambini del nostro paese”, ha affermato Jackie Speier, co-presidente del Democratic Women’s Caucus. “Questa è la sicurezza sociale per i bambini”.

I genitori possono usare i soldi come vogliono

La 25enne Chantel Springer utilizzerà i 300 dollari che riceve dal credito d’imposta questo mese per pagare l’affitto nell’appartamento di Brooklyn che condivide con sua madre e suo figlio di tre anni. A partire dal mese prossimo, Springer, capoturno di Starbucks, che sta studiando biochimica e vuole diventare medico, ha in programma di depositare i soldi nel conto di risparmio di suo figlio.

I due figli di Jess Hudson (NYSE:), di 10 e 14 anni, riceveranno di nuovo un’istruzione scolastica faccia a faccia in autunno. Tornerà anche al campus per completare una laurea in scienze politiche.

I 500 dollari che riceverà al mese copriranno la maggior parte dei 585 dollari mensili per il doposcuola del figlio di 10 anni. Il 36enne Hudson vuole lavorare in pubblico e ha detto: “Ora che possiamo avere questi soldi, in modo da poter rientrare nell’economia, rilavorare e andare a scuola, non posso nemmeno esagerare importanza di questo.” Ha ottenuto la politica dopo essersi laureata a dicembre e infine aver frequentato la scuola di legge.

La 39enne Michelle Rodriguez (Michelle Rodriguez) è passata all’utilizzo di una carta di credito per pagare le bollette della spesa extra e le spese di Internet che ha dovuto affrontare dopo che tre figli, di 5, 6 e 7 anni, si sono trasferiti nella loro casa a San Diego.

Rodriguez, che lavora con le famiglie in fuga dalla violenza domestica, ha affermato che gli 800 dollari che riceve dal credito d’imposta dei bambini le consentiranno di iniziare a pagare parte del suo debito ora invece di aspettare fino alla prossima stagione fiscale.

Fornirà anche un po’ di sollievo durante i periodi di normale stress finanziario. I risparmi che guadagna con il rimborso annuale delle tasse vengono solitamente utilizzati in autunno.

“Posso respirare di più”, ha detto.

Barriere alla distribuzione

Le famiglie che non presentano le tasse o che non hanno ricevuto l’assegno di soccorso dell’IRS per la pandemia potrebbero dover registrarsi per ricevere denaro, il che solleva alcune preoccupazioni sul fatto che il programma potrebbe non essere facilmente utile alle famiglie bisognose. Alcuni genitori temono che ottenere parte del credito d’imposta possa influire sul loro budget per il prossimo anno.

Annie Watson, una consulente per l’educazione della prima infanzia di 33 anni a Kansas City, sta risparmiando a lei e a suo marito un anticipo di 1.100 dollari per i loro quattro figli di 1, 5, 7 e 11 anni.

La coppia di solito deve le tasse ogni anno e lei stima che potrebbero andare in pareggio dopo aver ricevuto i crediti d’imposta ampliati, il che significa che potrebbero aver bisogno di tutto o parte del denaro che ricevono ora per pagare le tasse dell’anno prossimo.

Funzionari del governo hanno affermato che stanno lavorando con organizzazioni senza scopo di lucro e organizzazioni di base per svolgere attività di sensibilizzazione e aumentare la consapevolezza del programma. Le famiglie possono scegliere di non ricevere pagamenti anticipati compilando un modulo online con l’IRS.

Watson ha aggiunto che è felice di avere contanti a portata di mano in caso di emergenza, soprattutto perché suo marito potrebbe dover lasciare la panetteria quando tornerà al lavoro entro la fine dell’anno.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *