Powell ha detto che la Jackson Hole Fed non cambierà politica

[ad_1]

Gli investitori non dovrebbero aspettarsi grandi cambiamenti negli Stati Uniti. Politica monetaria Secondo il presidente della Federal Reserve Jerome H. Powell (Jerome H. Powell), nei prossimi mesi, Simposio sulla politica economica di Jackson Hole 27 agosto 2021.

In breve, Powell ritiene che il picco attuale inflazione Principalmente il risultato di fattori temporanei, che indicano che la banca centrale “continuerà a tenere” [current] L’intervallo di destinazione è Tasso di fondi federali fino a Massima occupazione E ha raggiunto un’inflazione continua del 2%.” Secondo la trasmissione in diretta di Investopedia, i punti principali del discorso di Powell sono riassunti come segue.

Punti chiave del discorso di Jackson Hole di Powell

  • Il recente aumento dell’inflazione è dovuto principalmente all’indebolimento dei “fattori temporanei”.
  • L’attuale politica dovrebbe ancora raggiungere il 2% di inflazione a lungo termine e “massima occupazione”.
  • Powell supporta l’eventuale riduzione degli acquisti mensili di asset.
  • Il mercato ha reagito positivamente ai suoi commenti.

sfondo

Come molti dei suoi predecessori, Powell ha utilizzato l’annuale Jackson Hole Symposium sponsorizzato dalla Federal Reserve Bank di Kansas City per fare importanti dichiarazioni sull’economia e sulla politica monetaria, rendendolo un evento molto seguito dagli investitori.I verbali della riunione della Fed del 27-28 luglio hanno mostrato che la maggior parte dei suoi Consiglio Pensano che dovrebbero iniziare a ridurre l’attuale piano di acquisto di obbligazioni da 120 miliardi di dollari al mese.

Reazione del mercato

Dalle ore prima del discorso di Powell alla fine del discorso, il mercato ha mostrato che la Fed era in grado di conoOppure ritirarsi lentamente dalle misure di stimolo monetario senza far salire i tassi di interesse. Tutti i principali indici di mercato statunitensi hanno registrato aumenti costanti.

Ripresa economica

“La strada per la ripresa è stata difficile”, ha sottolineato Powell. Ha osservato che la forte recessione innescata dalla pandemia di COVID-19 e il successivo arresto economico è stata la recessione più breve ma più grave mai registrata. Tuttavia, la produzione economica totale ha superato il massimo precedente in quattro trimestri e il reddito personale medio non è diminuito ma è aumentato durante questo periodo.

inflazione

Powell ha sottolineato che vari indicatori per misurare l’inflazione operano nell’intervallo dal 3,6% al 4,2% ogni anno, che è di gran lunga superiore all’obiettivo a lungo termine della Fed del 2%, ma ha affermato che “fattori temporanei” influenzeranno “un piccola parte dell’impatto dell’epidemia. Beni e servizi”. “Pandemia” è il colpevole.

In particolare, Powell ha osservato che “in Beni durevoli È dovuto a problemi di fornitura. “Ha aggiunto che l’inflazione dei beni durevoli si sta stabilizzando e potrebbe diminuire al termine del problema dell’offerta. Un fattore importante nell’inflazione dei beni durevoli è il prezzo delle auto usate. I dati attuali mostrano che il prezzo si sta stabilizzando, quindi si prevede che adotterà una visione più ampia . Le misure dell’inflazione sono diminuite. Nel complesso, ritiene che “domanda e offerta Squilibrio. ”

Powell ha anche avvertito che gli attuali indicatori di inflazione a 12 mesi non riflettono il forte calo di alcuni prezzi verificatosi all’inizio della recessione, in particolare le compagnie aeree e gli hotel. Inoltre, sebbene i salari in alcuni settori siano aumentati in modo significativo man mano che le aziende cercano di coprire le posizioni vacanti, ritiene che ci siano poche prove che i prezzi salariali stiano crescendo a spirale perché gli aumenti salariali vengono trasferiti ai consumatori, determinando così successivi cicli di inflazione.

Al contrario, Powell ritiene che le attuali tendenze salariali siano in linea con l’obiettivo a lungo termine della Fed di un’inflazione totale del 2%. Infatti, ha affermato che c’è ancora una “continua pressione deflazionistica” dalla tecnologia, Globalizzazione, E possibilmente dati demografici. “La tendenza deflazionistica globale globale è ancora valida”, ritiene.

Infine, il presidente della Fed ha sottolineato che le aspettative per i livelli futuri di inflazione sono inferiori alle letture attuali. Ha detto che questo dimostra che le persone generalmente credono che la Fed manterrà il tasso di inflazione a lungo termine al 2%.

Occupazione

Pur sottolineando che “la crescita dell’occupazione è più rapida del previsto” e “le prospettive occupazionali sono solide”, Powell ha aggiunto che ci sono ancora problemi occupazionali nel settore dei servizi e nelle minoranze etniche. Sebbene la spesa per beni durevoli sia in forte espansione, il 20% al di sopra del livello di tendenza, ma il 7% al di sotto del livello di tendenza.

Tuttavia, in generale, ritiene che “il reclutamento sia veloce” e molti di questi datori di lavoro “non riescano a coprire i posti vacanti abbastanza velocemente”, creando un buon ambiente per chi cerca lavoro. Inoltre, “alcuni fattori che ostacolano i candidati stanno svanendo”. Allo stesso tempo, crede ancora che “il mercato del lavoro sia gravemente debole”.

La via da seguire per la politica monetaria

Powell crede che “l’ancoraggio [inflationary] L’aspettativa del 2% è importante per l’economia. “Allo stesso tempo, ha aggiunto che la storia ci dice che i politici non dovrebbero cercare di compensare fattori temporanei, perché l’effetto ritardato delle azioni politiche può causare danni a lungo termine. In particolare, la valuta stringere Affrontare l’attuale aumento dell’inflazione causato da fattori temporanei può effettivamente danneggiare la crescita economica e l’occupazione a lungo termine.

Tuttavia, per lo stesso motivo, i responsabili politici devono anche garantire che ciò che sembra temporaneo non sia in realtà a lungo termine. “Non c’è alcun sostituto per i dati in arrivo”, ha detto.

Sebbene Powell dovrebbe continuare a creare posti di lavoro forti, la Federal Reserve monitorerà l’impatto della variante delta COVID-19. Per quanto riguarda gli acquisti di asset, Powell ha concordato con il consenso del Consiglio dei governatori della Federal Reserve nella riunione di luglio che il piano può eventualmente essere ridimensionato. Tuttavia, si aspetta di continuare ad acquistare beni fino a quando la piena occupazione non progredirà.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *