Powell: Potrebbe essere opportuno iniziare a ridurre gli acquisti di debito quest’anno

[ad_1]

Condividi questo articolo!

Data: 28 agosto 2021 alle 10:45

Il presidente della Federal Reserve statunitense Powell ritiene che l’economia locale stia continuando a muoversi verso l’abbassamento della soglia di sostegno all’economia, ma non ha specificato quando inizierà a ridurre gli acquisti di debito.

Ha detto alla riunione annuale della banca centrale globale di Jackson Hole che l’economia degli Stati Uniti ha compiuto progressi significativi verso la piena occupazione e ha continuato a fare progressi con il ritorno dell’inflazione al 2%.

Ha sottolineato che da luglio sono stati compiuti maggiori progressi nell’occupazione, ma anche la nuova variante del virus della polmonite si è diffusa ulteriormente e c’è ancora molta strada da fare per massimizzare l’occupazione. Tuttavia, ha sottolineato che le prospettive del mercato del lavoro sono notevolmente migliorate negli ultimi mesi e le prospettive per un ulteriore progresso sono buone e si prevede che l’occupazione continuerà ad avere una forte crescita.

Ha anche sottolineato che se l’inflazione persistentemente alta diventa una seria preoccupazione, la Fed risponderà sicuramente utilizzando strumenti per garantire che l’inflazione sia coerente con gli obiettivi delle autorità.Tuttavia, ha sottolineato che affrontare le fluttuazioni a breve termine dell’inflazione può fare di più male che bene.

Powell ha anche sottolineato che anche dopo la fine dell’acquisto di attività, le maggiori disponibilità di titoli a lungo termine continueranno a supportare un ambiente finanziario allentato.

È d’accordo con le opinioni della maggior parte dei funzionari dell’ufficio e ritiene che potrebbe essere opportuno iniziare a ridurre l’acquisto di beni quest’anno. Non ha proposto esplicitamente di iniziare a ridurre i tempi per la riduzione del debito, ma ha sottolineato che ridurre gli acquisti di debito non ha nulla a che fare con quando aumentare i tassi di interesse.

Prima del discorso di Powell, diversi presidenti di banche di riserva regionali hanno affermato in un’intervista con agenzie di stampa straniere che in genere sostengono il lancio di azioni di riduzione del debito (raccolta dell’acqua).

Il direttore del consiglio di amministrazione della Fed Waller ritiene che se l’aumento di posti di lavoro non agricolo annunciato ad agosto la prossima settimana supererà gli 850.000, il che significa che il mercato del lavoro è in buone condizioni, sosterrà la Fed per iniziare a ridurre gli acquisti di debito il prima possibile.

Hacker, presidente della Philadelphia Reserve Bank, ritiene che la minaccia del nuovo virus corona mutato alla ripresa economica non possa essere ignorata. Spera ancora che le autorità inizino l’operazione di raccolta dell’acqua il prima possibile, e più semplice è, meglio è. Quanto all’innalzamento dei tassi di interesse, ritiene che non sia ancora giunto il momento di discuterne.

Il presidente della Federal Reserve di St. Louis Brad crede che se la Federal Reserve continua ad acquistare debito, l’effetto sarà più dannoso che positivo. Ritiene che la Fed dovrebbe porre fine ai suoi acquisti di debito nel primo trimestre del prossimo anno e potrebbe prendere in considerazione l’aumento dei tassi di interesse entro il prossimo anno.

Kaplan, presidente della Federal Reserve Bank di Dallas, ha suggerito che le operazioni di ricavo dovrebbero essere avviate il prima possibile, in modo che il depositario abbia una maggiore flessibilità.

Il presidente della Federal Reserve Bank di Cleveland, Meister, ritiene che l’attuale situazione economica abbia raggiunto la soglia per la Fed per avviare un’operazione di raccolta dell’acqua perché la situazione economica è migliorata in modo significativo.

Bostic, presidente della Federal Reserve Bank di Atlanta, ha anche convenuto che l’economia ha raggiunto la soglia per la raccolta dell’acqua. Ha accettato di avviare il processo di raccolta dell’acqua, in modo che l’economia possa tornare alla normalità. Ha stimato che la Federal Reserve alzerà i tassi di interesse per la prima volta dopo lo scoppio del prossimo anno.

Per saperne di più

Condividi questo articolo!

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *