Qiagen cerca di sfruttare la fiducia dei consumatori nei test a domicilio

[ad_1]

Aggiornamento del dipartimento della salute

Il gruppo diagnostico tedesco Qiagen mira a sfruttare la fiducia dei consumatori nei test a domicilio lanciando prodotti in grado di rilevare le infezioni quotidiane senza recarsi in sala operatoria o in ospedale.

La società si sta preparando a entrare nel Blue Chip Dax Index il mese prossimo a causa della domanda per la gamma di test del coronavirus e delle sue nuove varianti, e la società ha raggiunto una rapida crescita.

“Ha completamente cambiato il paradigma di aziende come la nostra”, ha dichiarato al Financial Times il CEO Thierry Bernard.

L’utile netto di Qiagen per i primi sei mesi di quest’anno è stato di 250 milioni di dollari, quasi il doppio di quello dello stesso periodo del 2020, quando i test per il Covid-19 erano ancora limitati.

Bernard ha affermato che l’obiettivo attuale dell’azienda non è più limitato al coronavirus, ma ai kit di test diretti al cliente, che vanno dall’influenza alle infezioni del tratto gastrointestinale, respiratorio e urinario.

Nel 2020, i fondi si sono riversati nell’industria diagnostica, poiché la domanda di test Covid ha stimolato l’interesse degli investitori nel settore sanitario precedentemente impopolare.

Secondo i dati di Crunchbase, le startup diagnostiche hanno raccolto la cifra record di 4,8 miliardi di dollari l’anno scorso, mentre i leader di mercato Roche e Thermo Fisher Cercando di acquistare Qiagen In rialzo l’anno scorso.

Oltre a portare i test in casa, gli scienziati sono anche impegnati nello sviluppo di nuove tecnologie per espandere le capacità diagnostiche, compresi gli esami del sangue per rilevare il cancro in fase iniziale.Altri stanno usando Strumento di editing genetico Crispr Per creare test più veloci e accurati.

Da gennaio 2020, il prezzo delle azioni di Qiagen è aumentato del 63%, ma a causa della domanda incerta per i test Covid, il prezzo delle azioni ha oscillato negli ultimi mesi.

La società ha abbassato le sue previsioni sugli utili e sulle entrate per quest’anno a luglio.Si prevede che l’introduzione della vaccinazione ridurrà la domanda di test, ma Bernard ha affermato: “Il numero di test Covid [are] È tornato a salire” nel terzo trimestre. E ha aggiunto: “Sembra in aumento e continuerà almeno fino al 2021. “

Qiagen si concentra sulla raccolta di campioni di saliva o di sangue a casa, per poi elaborarli in un laboratorio qualificato in meno di mezza giornata, piuttosto che fornire i risultati direttamente ai clienti per test rapidi.

Bernard ha avvertito che ci sono “molte questioni etiche” con i test che forniscono letture a casa. “Se esegui un test senza alcun controllo medico e non sei soddisfatto del risultato, come affronteresti il ​​​​risultato?”

“Per esempio, sei positivo al Covid-19, ma per motivi finanziari devi assolutamente lavorare”, ha detto il dirigente francese. “Lo dirai al tuo datore di lavoro?”

Ha aggiunto che lo stigma sociale che circonda altre malattie può anche impedire alle persone di raccontare agli altri i risultati dei loro test.

Di recente, l’azienda con sede a Hilden, vicino a Dusseldorf, sta ampliando la propria gamma di prodotti Covid. Sta aggiungendo test in grado di rilevare malattie nelle acque reflue, particolarmente utili per monitorare il recente focolaio in Nuova Zelanda.

Ha inoltre presentato un kit di approvazione normativa in grado di misurare la durata della risposta delle cellule T innescata dal vaccino Covid.

Studi preliminari hanno dimostrato che la protezione delle cellule T dura più a lungo della protezione fornita dagli anticorpi.Gli scienziati ritengono che alcuni vaccini possano produrre risposte delle cellule T più efficaci di altri.

Data l’importanza dei suoi prodotti nella lotta contro la pandemia, Bernard ha chiesto la vaccinazione obbligatoria dei 5.000 dipendenti di Qiagen in tutto il mondo. “In alcuni paesi europei è ovviamente impossibile chiedere a qualcuno se è stato vaccinato”, ha detto.

Credo in aziende come Chagan. .. Dovrebbe essere completamente considerato come un ospedale, un fornitore di assistenza sanitaria, quindi la vaccinazione dovrebbe essere obbligatoria”, ha detto al Financial Times.

Ha aggiunto: “Non voglio violare la libertà personale, ma credo che la libertà personale finisca al confine della sicurezza collettiva.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *